fbpx

Nel pianeta Urano: le Associazioni degli Alieni viste da un umano

Nel pianeta Urano: le Associazioni degli Alieni viste da un umano

Nel pianeta Urano, lontano anni luce dalla Terra, ci sono tante Associazioni che fanno le stesse identiche cose. Si fa finta che ci sia un pluralismo, una multiculturalità, una moltitudine immensa di menti brillanti aumentando la quantità di no-profit. All’interno girovagano più o meno gli stessi alieni che ti ritrovi nei ruoli cardine del palazzo (o con legami parentali ben definiti). E poi quando ognuno è al suo posto parte il carosello delle condivisioni social dove l’Associazione 1 Alieni ODV condivide l’associazione 2 Aliene ODV e viceversa spammando all’infinito la monotematicità di elevata quantità ma sterile qualità multiculturale. Poi nasce l’Associazione Alieni Worktogether Space Love, mentre la Pro-Alieni si fa i cazzi suoi con gli eventi predefiniti da anni come il Carnevale degli alieni e l’Alieni Green Festival sfruttando le aziende locali dei lavoratori aggratis per la gloria del paese mentre loro si beccano la pecunia che piove dall’alto (un business plan esemplare: esaltare i lavoratori ad immolarsi per la città per non pagarli. Pecunia non olet).


La domanda è il perché di tale alienazione visibile ad anni luce di distanza da una finestra posta proprio sulla Terra? La risposta è chiara agli umani un po’ più lungimiranti. Siamo difronte ad una finta multiculturalità, banale, ridicola e monotematica, incapace di rinnovarsi, logorroica e con i paraocchi sul mondo. Il pianeta Urano ha bisogno di novità non dopate dagli alieni digitatori di mano calda addestrati dalla maestranza a leccare le natiche per essere arruolati come portavoce pagati dagli abitanti di Urano. La cultura deve essere libera ed indipendente dall’amministrazione di un paese, deve essere un servizio non a servizio. Giocano consapevolmente il ruolo di foglie verdi del sistema al servizio del fusto e rami oramai mezzi secchi. Il dictat è: dovete fare la gavetta nelle Associazioni per farvi vedere come siete “bravi nel fare” elevando il capobranco ed ottenere uno “scatto di carriera” nella politica del pianeta. Qualche alieno ha fatto l’opposto, prima è entrato nel consiglio degli alieni e poi come presidente dell’Associazione Pro-Alieni eletto dall’assemblea alienata dagli articoli redatti su misura dall’alieno stampa di parte. L’alieno stampa ufficioso c’è infatti sempre stato ma ora serve quello ufficiale perché i fondi sono diventati risicati ed insufficienti. “Certo che sono strani gli extraterrestri di Urano, per fortuna abito sulla Terra e li osservo col telescopio facendomi un’amara risata su quanto sia caduto in basso un pianeta così lontano ma dannatamente vicino!”, esclamò un umano sulla Terra.

Copyright © 2014-2021. All rights reserved. Seguici gratuitamente su Google News, dalla nostra APP e su YouTube.
I contenuti presenti non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti.

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente da Seremailragno.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: