Strategia-Foto


strategia foto.jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore

Annunci

Perché ogni anno è sempre l’anno più caldo degli ultimi vent’anni?


Quella dei vent’anni è un’ottima strategia che va avanti da vent’anni:
“Tra vent’anni il petrolio sarà finito”
“Tra vent’anni l’uomo avrà colonizzato la luna e sarà andato su Marte”
“Tra vent’anni avremo le auto ad idrogeno”
“Quest’anno è l’anno più caldo degli ultimi vent’anni”
Insomma vent’anni è l’arco temporale in cui puoi pararti facilmente il culo dalle boiate che stai dicendo perché tanto tutti dopo vent’anni se le saranno dimenticate.E perché no, tra vent’anni avrò una bella moglie,3 splendidi figli e sarò a Cuba a bere rum…

Rum e sigaro cubano.jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Strategia


strategia1

L’estate è terminata,l’inverno incombe,qual’è la vostra Strategia??

Gli alberi iniziano a “spogliarsi” del loro fogliame,mostrando a tutti come sono,le loro “ossa”,il loro sostegno.Il tempo delle api è terminato,il nettare prezioso è stato depositato,i semi hanno germogliato,le cicale si sono spente,le formiche non hanno mai smesso di lavorare,i grilli sono entrati in modalità silenziosa,le giornate si sono accorciate,la notte è avanzata prepotentemente.Ho realizzato questa foto in giardino mentre raccoglievo le foglie trasportate dal vento in ogni dove,foglie senza una meta,foglie morte ma con ancora un’anima.Mi hanno colpito le sfumature del legno,i segni lasciati dal tempo esaltati dalla vasta gamma di colori delle foglie cadutegli sopra.

Niente è morto finchè non è sepolto.