Riflessioni sensoriali


silenzio

E se ci hanno fatto due mani per il tatto,

due occhi per la vista,

due orecchie per l’udito

e due narici per l’olfatto,

rispettando un disegno di simmetria sensoriale/geometrico davvero impeccabile,

un motivo ci sarà.

Se ci è stata concessa un’unica bocca interrompendo la perfezione del 2 e

sfociando nell’asimmetria dell’unicità è per voler trasmettere un messaggio:

sparlate meno e godetevi il gusto in silenzio

E il sesto senso???Il sesto senso è l’equilibrio dei sensi.

Annunci

I giudici della nostra vita:colpevole


image

Si fanno il bagno nel mare della nostra coscienza perche’ la loro evidentemente e’ sporca.La domanda sorge spontanea:si sono mai guardati allo specchio e fatto una doccia di umiltà?Sanno fare solo i giudici,emettere le loro infondate fottute sentenze sulla nostra vita perchè la loro è talmente vuota da perdere tutta la dignità nel visitarla.Ogni pretesto e’ buono per battere il martello.Come ti vesti,cosa ascolti,la tua etica,il tuo credo,i tuoi ideali,i tuoi comportamenti sono tutto materiale di giudizio.Loro sono i giudici.Nessuno li può giudicare altrimenti si offenderebbero,ma ti puntano il dito addosso ogni secondo.E come se non bastasse i giudici fanno le “riunioni segrete” tra loro per deridere l’ “indagato”.I giudici non ti ascoltano,hanno sempre la risposta pronta per affossarti.Ti scarniscono,ti stracciano le vesti dell’animo e se le tirano a sorte mentre sbeffeggiandoti ti puntano la lancia al costato del tuo IO.Tutti nella vita almeno una volta siamo stati giudici.Fottuti giudici della vita altrui.Ma chi siamo noi per giudicare la vita degli altri??Chi siamo noi per scaricare inutili colpe a chi neanche abbiamo mai ascoltato/sentito veramente?Almeno una volta nella vostra esistenza siete stati imputati e più e’ stato grande il grado d’accusa e più potete capire che l’essere indagato sapendo di essere innocente non e’ per niente piacevole.Quindi l’esortazione e’ quella di riflettere sulla nostra coscienza prima di aprire bocca e mettere il naso nella vita altrui.

image