L’establishment mondiale farà pressioni per far cadere il governo?


Hanno iniziato a colpire timidamente il governo italiano ma proseguiranno con un crescendo sempre più intenso cercando di ripristinare la vecchia lotta tra comunisti e fascisti decaduta e superata definitivamente nel 1989 con lo sgretolarsi del muro di Berlino; gli anni 90′ hanno lasciato spazio ad un combattimento ben più sanguinario anche se invisibile: quello tra capitalisti e anti capitalisti. Il caos politico e le conoscenze dei bassi fondi permisero l’entrata in campo dell’imprenditore palazzinaro più potente d’italia. Nacque l’era dell’egemonia berlusconiana. Anni caratterizzati da uno sviluppo incontrollato non solo edile ma anche tecnologico. Tutti hanno fatto quello che volevano senza essere troppo controllati. Nel frattempo l’economia finanziaria ha agito in silenzio, preparando la sua guerra scoppiata con la crisi mondiale del 2008 percepita in Italia nel 2011. Complice la deregulation degli stati sovrani il periodo di lacrime e sangue del governo Monti ha ucciso in silenzio migliaia di persone in nome della spending review (in 3 anni in Italia 471 suicidi a causa della crisi economica fonte) incrementando le disparità tra ricchi e poveri e riducendo notevolmente le dimensioni della classe media. Sono state fondate così le basi della nuova globalizzazione sempre più “libera”, violenta ed estremizzata sempre più al “biclassismo” di pochi ricchissimi e molti poverissimi.

Tornando indietro, gli anni 2000 sono stati segnati da eventi chiave che hanno fortemente cambiato le sorti del mondo moderno:

  • L’entrata in vigore dell’euro voluta dai forti poteri economici eurocratici.
  • L’attacco alle torri gemelle (autoindotto) utilizzato come pretesto per rafforzare il dominio orientale da parte del capitalismo USA.
  • Vendita di armi a dittatori (vedi Saddam Hussein eMu’ammar Gheddafiper acquisire l’egemonia territoriale e stoppare ogni fenomeno di rivoluzione sociale. Creare microguerre indotte per cancellare l’indipendenza degli stati, mettere i propri uomini e sfruttare le risorse naturali offerte da questi paesi ricchi di oro nero. Probabilmente tutto questo progettato con la crisi energetica del 1979 quando il prezzo del petrolio arrivò alle stelle.

Tutti attacchi dirompenti del potere capitalista per conquistare i mercati, il petrolio, gli stati indipendenti, ovvero l’egemonia mondiale.

In Italia per riuscire nel loro intento di generare caos e ribaltare la politica cosiddetta populista (termine dispregiativo e negativo introdotto appositamente per denigrare quanti si mettono dalla parte della demos, del popolo) utilizzeranno le armi principali di destabilizzazione ben radicate nella società contemporanea:

  • Razzismo
  • Omofobia
  • Spread -> Strumenti di speculazione finanziaria
  • Disoccupazione -> creazione di precari e di soggetti senza una stabilità economica, più facili da manipolare
  • Servizi segreti deviati, spionaggio e massoneria 
  • La Chiesa deviata e potente (quella che si è venduta al denaro)

Ma ora vi è l’estate ed è ancora troppo presto per infilzare lo spiedo. Attenderanno l’autunno per caricare il fucile a pallettoni dei mass media. L’Europa (ovvero la finanza capitalista) chiaramente non vuole al governo sovranisti in grado di ostacolare l’egemonia del mercato consumistico e del liberismo esaltato dai trattati di libero scambio. Inizieranno i sabotaggi e la macchina del fango lavorerà a regime al fine di creare malcontento nella popolazione. Inizieranno a ricostruire la fiducia nell’opposizione distruggendo quella della maggioranza e poi colpiranno.

Viviamo un’epoca nella quale l’etica sembra aver invaso tutto. La finanza è etica, le imprese adottano codici etici, il commercio è etico. Eppure il capitalismo sembra finito nel pallone. Mai «l’amore per il denaro», come avrebbe detto Keynes, lo avrebbe condotto agli eccessi che conosciamo: retribuzioni stravaganti, rendimenti da sogno, esplosione dell’ineguaglianza e della miseria, degrado dell’ambiente.
(Jean-Paul Fitoussi)

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Basi militari segrete americane scovate con Strava


Strava (la famosa applicazione per uso sportivo simile a Runtastic) ha pubblicato la sua heatmap globale (le linee con intensità maggiore sono quelle più frequentate) delle attività sportive di tutto il mondo sul proprio sito. Questa è per esempio la heatmap della città di Mosca:

Heatmap Strava

In totale nel mondo sono state calcolate grazie al GPS interno/esterno dei device:

  • 1 bilione di attività
  • 13 trilioni di punti GPS
  • 3 trilioni di punti latitudine/longitudine
  • 13 trilioni di pixels rasterizzati
  • 10 terabytes di dati grezzi immagazzinati
  • Una distanza totale di 27 bilioni di km
  • In totale la somma del tempo di tutte le attività è pari a 200.000 anni

Sono stati coinvolti tutti gli utenti (con l’opzione di condivisione dei dati attiva). La mappa globale sembra essere molto carina e interessante, ma le basi militari segrete statunitensi sono chiaramente identificabili e mappabili:

Basi segrete scovate con Strava

Lo ha scoperto il giovane Nathan Ruser che si occupa del monitoraggio dei conflitti bellici sopratutto in Syria e in Iraq. Una svista clamorosa da parte degli apparati militari che mette a rischio la sicurezza globale. Una semplice opzione lasciata attiva può mettere a repentaglio la vita di molte persone. Siamo veramente consapevoli del potenziale tecnologico che stiamo utilizzando?

LINK all’heatmap

Basi segrete e Strava

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Massoneria,politica e mafia


Massoneria, politica e mafia. L’ex-Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Giuliano di Bernardo: “Ecco i segreti che non ho mai rivelato a nessuno”

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Massoneria,Mk Ultra,apparati militari deviati ed esoterismo dietro l’omicidio di Melania Rea (parte_1)


<<Dietro l’omicidio di Melania Rea si nasconde la pista della massoneria>>. Ad ipotizzarlo è il magistrato Paolo Ferraro che ha denunciato una fitta rete di relazioni di sesso e massoneria che gravitano attorno a quelle caserme militari. Questi appuntamenti rientrano secondo Ferraro, in un programma militare ben preciso ovvero l’Mk Ultra oggi Programma Monarch utilizzato negli anni 50 dalla Cia con lo scopo di influenzare e controllare il comportamento di determinate persone ipnotizzandole,drogandole o torturandole per indurle a compiti ingrati (consegna di droga,omicidi o altro).

MK Ultra.jpgAnche Melania Rea potrebbe essere caduta in questa rete e ne sarebbe uscita, da morta. Un’ipotesi da molti ritenuta fantasiosa ma che ha trovato sostegno nel Gip Giovanni Cirillo. Il magistrato Ferraro non è stato mai creduto, anzi silurato e rimasto vittima di ritorsioni. In un’intervista rilasciata alla web tv Zone D’ombra di Antonio del Furbo l’uomo parla della sua esperienza come di una saggia, lucida follia. Sembra di trovarsi sul set di Eyes Wide Shut, il film di Stanley Kubrick in cui l’alta borghesia americana si dà appuntamento in una villa sontuosa per orge a base di sesso,droga e mistero.

eyes wide shut.jpg

E invece il contesto è la cittadella militare dove Ferraro ha risieduto per qualche tempo a partire dal Maggio del 2008. Dopo essersi accorto di strani movimenti ha deciso di registrare tutto piazzando microcamere e cimici. La stanza degli incontri è semibuia, le immagini sfuocate, l’atmosfera sovrastata da voci indistinte e confuse. Un leggero fruscio separa gli attori che non vengono mai inquadrati e i loro movimenti. Si intonano canti medievali, dice Ferraro, sussurri,gemiti,comandi incomprensibili e cifrati,porte che cigolano e panche che sbattono. Quando Ferraro ha fornito le prove di tutto ciò non è stato creduto anzi lo hanno dato per pazzo, è stato sospeso dal CSM per 4 mesi per gravi problemi di salute. Poi la proposta di TSO. L’incendio appiccato sul terrazzo di casa,chiari segni di intimidazione. E Melania Rea che c’entra? Il GIP Giovanni Cirillo pensa che la donna abbia scoperto questi esperimenti nella caserma dove lavorava il marito e ne sia stata vittima prima della gravidanza e dopo la nascita della figlia ne stesse elaborando il ricordo. A suffragare le ipotesi sono le dichiarazioni della sua migliore amica Imma Rosa che ha confessato come dopo aver scoperto i tradimenti di Parolisi la donna ha iniziato a manifestare intenzioni suicide. E ancora un magistrato di Teramo e un ufficiale dell’arma di Teramo sono stati vittime di episodi incendiari ai danni delle loro automobili.

Fonte: LE MARCHE E LE SUE CITTA’: QUELLO CHE NON SI OSA DIRE

L’ex illuminato Leo Zagami ha dichiarato: “La soluzione del caso di Melania Rea e molto semplice : Salvatore Parolisi risulta essere legato alla filiale italiana del “Tempio di Set” che si trova a Napoli, setta fondata dal tenente colonnello Michael Aquino nel 1975, un esperto di altissimo livello di psicologia operativa legato progetto Monarch del programma MK-ULTRA. Denunciato come precursore della sovversione satanica del sistema militare americano Michael Aquino risulta ancora oggi un intoccabile”.
A chi gli chiedeva maggiori elementi per appurare la veridicità di tale scoop, Zagami ha risposto: “Andatevi a studiare la metodica e il lavoro di Aquino e vedrete che non sono solo speculazioni e mere affermazioni campate in aria. Purtroppo il segreto di stato in seguito tenderà a coprire certe verità, vista l’implicazione dei servizi segreti americani, ma i rituali descritti da Parolisi sono quelli in uso nel Tempio di Set e il fatto che abbiano la loro base operativa a Napoli e dintorni non pone di certo in loro favore. Questa informazione mi è stata data in maniera molto riservata anche da una fonte interna ai servizi segreti militari“.

Colonnello Michael.jpg

FONTE:http://www.newnotizie.it/2011/09/25/melania-parolisi-setta-satanica-tempio-set/

novitàPotete trovare i nuovi aggiornamenti gentilmente forniti via email da Paolo Ferraro sulla vicenda,visitando il seguente link Grandediscovery.it.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.