Tic-tac,tic-tac


image

Il rumore quasi impercettibile della lancetta della sveglia vicino al tuo comodino diventa assordante nel momento in cui attorno cala il silenzio. I secondi scorrono, il tempo passa. Tic, tac, tic, tac, ti entra in testa, ti giri, ti rigiri ma lo senti sempre più vicino.

La tua attenzione viene attirata con un crescendo dal ticchettio e ti sale il nervosismo. Tic, tac, tic, tac.
Questo è quello che accade. Ogni tic e ogni tac sono i vocaboli sinceri detti a te. Parole rimaste indelebili,ma sospese nel rumore della quotidianità. Quando fuori calerà il silenzio, quando una tempesta di emozioni si abbatterà nel tuo inconscio, allora tutto verrà risucchiato via e tic, e i tac, cadranno giù come macigni appesantiti dal logorio del tempo. Sarà troppo tardi. Saranno maturati in rimorsi figli di un’occasione persa.

Michele Paoletti

 

Annunci

RoMaNtIcIsMo


“Romanticismo è ciò che tocca la sensibilità e la invita all’emozione”
                                                (Atsuro Tayama)

“Romanticism is referred to sensibility, it invites us to emotion”

romanticismo

Rose,donne e spine…


Rose,donne,spine,sensi,udito,vista,olfatto….la perdita del sangue quando ti pungi con una rosa è come la perdita della donna amata.La rosa non la si può udire perchè esprime già tutto senza dire una parola,ma prima o poi appassisce,va curata,protetta,alimentata da quell’amore che solo un uomo vero sa dare,quell’intensità che nasconde passione,comprensione,affetto,stima,fiducia,calore,protezione,rispetto,tenerezza.Si può comprare la rosa più bella che ci sia,ma spesso le rose più belle presentano spine più grandi,sono più difficili da mantenere in vita e sono più esigenti,ma ciò che può darti l’estremo benessere e felicità ,può anche farti sentire male,può pungerti e farti perdere molto sangue ,può farti soffrire,lacerare l’animo,colpirti come un fendente al cuore quando meno te lo aspetti,può cambiarti l’esistenza e modificarti per sempre….e quando sarai abituato alla tua rosa,privartene è un incubo,un ossessione.Le altre sembreranno diverse,comunque belle ma diverse,prive di quel colore intenso che solo la tua sapeva darti.Non esiste la rosa perfetta in senso assoluto,una rosa è perfetta in relazione alla propria idea di perfezione.

Il mondo con le sue pubblicità,con i suoi prototipi mediatici manipola l’idea di bellezza di ognuno di noi ed ecco che si viene a creare un idea comune di rosa ideale nell’immaginario collettivo si è difatti creato un prototipo dove la mente associa all’oggetto un immagine istantanea derivante dalle numerose accumulazioni volontarie e non,che vengono percepite dai sensi e memorizzate nella mente.La maggior parte dell’informazione viene acquisita per mezzo della vista che rappresenta il senso più sviluppato del nostro corpo…ecco che allora i ciechi vedono più di noi perchè sviluppano una capacità di ragionamento,memorizzazione ed immaginazione superiore alla nostra.Il vero cieco è l’empio,colui che percepisce la realtà distorta,un mondo parallelo,subdolo,surreale atto a controllare,manipolare,programmare inconsciamente l’essere umano a proprio piacimento per scopi massonici dei due Dei potere e denaro,capaci di corrompere il bene,il giusto,l’uomo.E quel rosso profondamente intenso che ti colpisce come un fulmine a ciel sereno e ti perfora l’animo e ti fa innamorare???E quel bianco puro candido e pacato che ti illumina il cuore di folle amore???Oh rosa o rosa mia,accarezzami dolcemente con i tuoi petali profumati e fammi provare la tua passione immersa in un candido TI AMO