Arriva la fake news delle elezioni politiche 2018: troppo scontata


Di fake news ne abbiamo viste molte e di qualità variabile. La credibilità di una fake news è spesso legata dalla credibilità del personaggio/profilo che la twitta. In questo caso il profilo fake ha reso la notizia immediatamente non attendibile. Parte tutto dall’account Twitter di nome Russian Twe che ha iniziato a trollare con un messaggio palesemente ridicolo seguito da diversi screenshot con l’hashtag #SorosLega5Stelle:

“La Bonino e Repubblica c’era da aspettarselo, ma Lega e 5 stelle nessuno si aspettava che fossero finanziate da Soros. Ecco il perché di molti passi indietro di questi due partiti”

Russian Twe

Si scatenano così tutti i Troll fedeli a Casapound #SorosLega5Stelle finisce in tendenza:

SorosLega5Stelle

Alle 13:00 circa arriva il picco di tweet con un tasso di 740 tweet/20 minuti, poi va a scemare ma il sentiment rimane alto:

Grafici

SorosLega5Stelle tweet

Oravotocasapound

Votazioni Politiche

Anche la Croata Nina Moric ci mette il carico come suo solito (poi si accorge di aver fatto la cazzata e cancella):

Nina Moric

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.comAll rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

 

Monte Urano: presentazione dei candidati M5S per i Collegi nella Regione Marche


Presentazione dei candidati a Monte Urano

I candidati per il Movimento 5 Stelle alle politiche del nostro collegio verranno a spiegare il programma ed a confrontarsi con tutti coloro che vorranno intervenire. Martedì alle ore 21.00 presso la sala riunioni del Comune di Monte Urano in corso Mazzini, 46. Sono complessivamente 21 le liste candidate nelle Marche per le elezioni politiche del 4 Marzo 2018.

Le Marche eleggeranno 24 parlamentari (16 deputati e 8 senatori).

Dei 16 deputati delle Marche:

  • 6 verranno eletti nei collegi uninominali
  • 10 verranno eletti nei collegi plurinominali

Degli 8 senatori delle Marche:

  • 3 verranno eletti nei collegi uninominali
  • 5 verranno eletti nei collegi plurinominali

Regione Marche Collegi

COLLEGI UNINOMINALI (sistema maggioritario)

  • 6 Collegi Uninominali alla Camera dei Deputati
  • 3 Collegi Uninominali al Senato.

Il “Rosatellum” bastona la Provincia di Fermo. Perché? Come si può vedere dalla tabella sotto mostrata (estratta dal Decreto legislativo 12 dicembre 2017, n. 189) esiste il Collegio Uninominale di nome Civitanova Marche che non è Provincia ma non esiste il Collegio Uninominale di nome Fermo che è invece Provincia (un chiaro equivoco vista la base logica utilizzata per nominare gli altri Collegi). Ecco quindi che i Comuni della Provincia di Fermo vengono divisi “dalla madre adottiva” (vista agli occhi dei politici come una “poco di buono”, di avere l’affidamento dei propri comuni) e accorpati a due Collegi Uninominali differenti, quello di Ascoli Piceno (la madre biologica) e quello di Civitanova Marche (“la madre acquisita”). Perché succedano queste cose è una domanda che esula dagli scopi della spiegazione anche perché non saprei rispondere. Creare confusione fa sempre bene, a chi come me vuole capirci qualcosa e annaspa tra leggi e “magheggi”. Probabilmente ci troviamo difronte al paradosso del gatto di Erwin Schrödinger.

Lista Candidati M5S alla Camera

  1. Roberto Cataldi (Collegio 1), avvocato.
  2. Mirella Emiliozzi (Collegio 2), insegnante ed ex consigliere comunale.
  3. Daniela Tisi (Collegio 3), direttrice della Rete Museale dei Sibillini.
  4. Patrizia Terzoni (Collegio 4).
  5. Maurizio Cattoi (Collegio 5), ex comandante provinciale del Corpo Forestale.
  6. Andrea Cecconi (Collegio 6).

Collegi Uninominali Marche

Lista Candidati M5S al Senato

  1. Donatella Agostinelli (Collegio Senato Marche Nord), portavoce del M5S presso la Camera dei Deputati nella 17° legislatura.
  2. Mauro Coltorti (Collegio Senato Marche Centro), professore ordinario di Geomorfologia all’Università di Siena.
  3. Giorgio Fede (Collegio Senato Marche Sud), geometra.

Collegi Uninominali Marche Senato

COLLEGI PLURINOMINALI (sistema proporzionale)

Lista Candidati M5S alla Camera

  1. Andrea Cecconi, Patrizia Terzoni, Roberto Rossini, Martina Parisse (Collegio Camera Marche Sud costituito dall’accorpamento dei Collegi 1,2,3)
  2. Rachele Silvestri, Paolo Giuliodori, Elena Andreanacci, Ercole Matalucci (Collegio Camera Marche Nord costituito dall’accorpamento dei Collegi 4,5,6)

Collegi Plurinominali Camera Marche

Lista Candidati M5S al Senato

  1. Donatella Agostinelli, Sergio Romagnoli, Rossella Accoto, Fabio Bottiglieri (è previsto un solo collegio plurinominale regionale da cui eleggere i 5 senatori). Per l’elezione del Senato della Repubblica, l’intero territorio della Regione Marche costituisce un’unica circoscrizione regionale. In base alla popolazione risultante dal censimento 2011 alla regione sono assegnati otto seggi, tre dei quali attribuiti in collegi uninominali.

SISTEMA MISTO

Un sistema elettorale che sfrutta il sistema proporzionale e il sistema maggioritario viene definito sistema misto. La nuova legge elettorale denominata “Rosatellum bis” (legge 3 novembre 2017, n. 165) è proprio un sistema misto: un terzo di deputati (1/3) e senatori è eletto in collegi uninominali (un solo candidato per partito/coalizione, il più votato è eletto), mentre i restanti due terzi (2/3) sono eletti con un sistema proporzionale di lista (il partito che ha più voti ottiene più seggi).

SISTEMA PROPORZIONALE

In base a questo sistema elettorale, i partiti politici ottengono un numero di posti in Parlamento – nel nostro caso alla Camera dei Deputati e al Senato – in proporzione al numero dei voti ricevuti. Il sistema proporzionale puro prevede che il territorio nazionale sia diviso in tanti collegi plurinominali, in ciascuno dei quali, cioè, vengono eletti più parlamentari. Ogni partito, elabora delle liste di candidati che possono essere tanti quanti sono i seggi in palio in quel collegio. Gli elettori votano per la lista e il partito politico ed i posti in palio in quel collegio vengono distribuiti in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna formazione politica.

SISTEMA MAGGIORITARIO

Il sistema maggioritario attribuisce un premio di maggioranza al partito che ottiene la maggioranza relativa di voti, così da garantire la governabilità del Paese. In genere, il sistema maggioritario prevede collegi uninominali, cioè il territorio nazionale viene diviso in tante aree geografiche, chiamate collegi, tanti quanti sono i senatori o i deputati da eleggere. Ogni partito presenta un solo candidato e quello che riceve più voti è quello che ottiene il seggio. Questo sistema elettorale, a differenza del sistema proporzionale, garantisce una maggiore stabilità politica, ma va a penalizzare i partiti di piccole dimensioni, rischiando di minare, in alcuni casi, la base più pura del pluripartitismo su cui si basa la democrazia moderna.

Link all’evento Facebook

APPROFONDIMENTO: Collegi Elettorali Regione Marche

APPROFONDIMENTO LEGGE ELETTORALE

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Monte Urano: discussione punti del Consiglio Comunale 29/11/2017


Ordine del giorno n6 consiglio comunale Monte Urano del 29-11-2017Il 1° punto dell’Odg ha riguardato l’approvazione verbale della seduta consiliare del precedente consiglio datato 29/09/2017 (proposta approvata all’unanimità).

 

Il 2° punto dell’Odg ha riguardato l’ esame e l’approvazione del Regolamento di videosorveglianza nel territorio del Comune di Monte Urano . Massimo Brasili del Partito Democratico: l’impianto di videosorveglianza nasce dall’esigenza di arginare il più possibile il fenomeno dei furti e garantire una maggiore sicurezza nel territorio in linea anche con quando stanno facendo le amministrazioni comunali delle località limitrofe. Sotto la voce sicurezza ricadono anche le eventuali violazioni del codice della strada. Videosorveglianza Monte UranoAlessandro Quinzi del Movimento 5 Stelle ha richiesto un chiarimento riguardanti i punti 1-2 dell’articolo 13 inerenti la conservazione delle registrazioni. Le sole 24 ore di conservazione della registrazione definite nell’articolo 1 sono troppo poche per le tempistiche di un eventuale consultazione post furto/infrazione testo: le immagini registrate costituenti dati personali sono ordinariamente conservate per un periodo di ventiquattro ore.Poi l’articolo continua definendo un periodo massimo di 7 giorni e il successivo articolo 2 recita testo: le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza installati nel territorio del comune di Monte Urano e gestiti dagli operatori della Polizia Municipale individuati dal Sindaco, atteso il possesso delle qualifiche di polizia giudiziaria da parte degli stessi, sono ordinariamente conservate per un termine massimo di sette giorniQuindi la domanda sorta spontanea è stata: le immagini o meglio il video rimane conservato nei sistemi di registrazione 24 ore o 7 giorni??È stata data la seconda risposta ma il punto è stato scritto legislativamente in termini non troppo chiari (proposta approvata all’unanimità).

 

Scuola paritaria Regina Margherita .jpgIl 3° punto dell’Odg ha riguardato la presa d’atto di bilancio e l’approvazione dell’intervento contributivo per la scuola paritaria Regina Margherita (al momento la scuola si compone di 78 alunni e 10 addetti ai lavori). La quota del comune (intervento contributivo per progetti didattici) per l’anno 2017-2018 da destinare alla medesima è pari a 35.000 € da destinare in due rate in egual modo ripartite (proposta approvata all’unanimità).

 

Metanodotto San Marco-Recanati
Planimetria del metanodotto

Il 4° punto dell’Odg ha riguardato la presa d’atto di conformità urbanistica e il parere in merito alla realizzazione del metanodotto [riflessione personale che potete tranquillamente saltare: solitamente la politica nazionale definisce deturpazioni invasive del territorio con il termine “grandi opere”,quindi il vocabolo non deve essere inteso durante la lettura con la stessa semantica di una “grande opera teatrale” o più in gergo dialettale locale come un’ espressione di stupore del genere “guarda che cazzu de grande opera,ma quissu è un artista veru,un geniu!”] : stiamo parlando di un metanodotto da 75 bar tecnicamente Metanodotto “San Marco-Recanati” DN 600 (24”) DP 75 bar. La minoranza si astiene (proposta approvata a maggioranza). Clicca qui per approfondire la tematica. 

 

Il 5° punto dell’Odg ha riguardato la variazione del programma triennale delle opere pubbliche. L’assessore Federico Giacomozzi del Partito Democratico spiega in due punti le variazioni:

  1. Stanziamento dal 2017 al 2018 dell’adeguamento sismico riguardante il Cineteatro Arlecchino per mancato pagamento assicurativo (di circa 370.000€),operazione necessaria per evitare di andare fuori bilancio.

CSI

  1. Riduzione dei 35.000€ stanziati per l’illuminazione pubblica da destinare alla videosorveglianza.

Monte Urano a led

Scuole elementari Monte Urano Schizzo

 

Interviene Michele Melonaro di Direzione Monte Urano per avere notizie e aggiornamenti riguardanti due punti cruciali del futuro: la nuova scuola media e i moduli scolastici donati dalla ditta Rosss destinati ad essere posizionati dinanzi le scuole elementari. Non ci sono ancora tempistiche ben definite, per quanto riguarda i moduli si è provveduto in anticipo a preparare l’area di destinazione,al taglio delle piante e allo spostamento del blocco termico (proposta approvata all’unanimità).

 

 

Bilancio di previsione Monte UranoIl 6° punto dell’Odg ha riguardato le variazioni al bilancio di previsione 2017/2019. Giacomo Sollini del Partito Democratico:

Entrate (maggiori introiti):  75.000€ derivante dal fotovoltaico, 90.000€ da Tari/Tares, 30.000€ da sanzioni.

Uscite (maggiori spese):  46.000€ derivante dall’ampliamento della rete gas metano, 35.000€ primo contributo economico da dedicare alla videosorveglianza. Direzione Monte Urano e Movimento 5 Stelle si astengono dall’approvazione. La motivazione è la medesima ossia come ribadito più volte in consiglio comunale la richiesta di una commissione di bilancio non è mai stata presa in considerazione dalla maggioranza e il bilancio non viene corretto sentendo il parere della minoranza politica (proposta approvata a maggioranza).

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio a Porto San Giorgio


 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Grande folla a Porto San Giorgio di fronte Caffè Mirò per l’arrivo di Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio che nel tardo pomeriggio attorno alle 17:30 hanno fatto una breve sosta infiammando il cuore della gente.Una toccata e fuga per poi proseguire il tour seguiti da parecchi motociclisti verso Giulianova.Le indicazioni di Alessandro sono state chiare:”Disciplinati,stasera tutti a Giulianova!Prima regola per chi viene con noi,si fa la statale,si va piano perché chi va piano va sano e va al governo del paese,non vi inventate sorpassi azzardati,non ci parlate di interrogazioni parlamentari mentre stiamo andando perché è successo anche questo”. Insomma l’energia e il carisma dei leader del movimento 5 stelle hanno infuocato tutti sotto il cocente sole di Agosto.

“Il signore del ciauscolo dov’è?” cit. Di Battista

Copyright © 2016 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com .All rights reserved. I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.