Monte Urano – La violenza si nasconde dietro omertà e ipocrisia


Dopo i fatti del nigeriano che Venerdì scorso ha seminato il panico nella comunità di accoglienza la Speranza di Monte Urano, picchiando 4 ragazze richiedenti asilo, la risposta di Massimo Mazzaferro di Cambiamo M.U.sica non si è fatta attendere:

Google Play StoreCopyright©2019 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Il complesso aziendale Donna Serena all’asta per 150.450 €


Messo all’asta il complesso aziendale (in via Monte Grappa 1 63813 Monte Urano) strumentale allo svolgimento dell’attività di commercializzazione, commercio al minuto e all’ingrosso, all’importazione e l’esportazione di calzature da donna con marchi propri costituiti da Donna Serena e Angelo Giannini, registrati presso l’Ufficio italiano Marchi e Brevetti (depositato il 3 Giugno 1986) e beni mobili dal n. 1 al n. 45 dell’inventario destinati all’attività commerciale.

L’asta avrà luogo il 6 Marzo 2019, alle ore 11,00 presso lo Studio dell’Avv. Paolo Cerolini. Prezzo base 150.450€ e offerta minima 112.837,50€.

Clicca qui se vuoi seguire l’edizione in Google News Google News

Google Play Store

Copyright©2018 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.

È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Monte Urano: incidente stradale


Incidente Stradale Monte UranoErano circa le 21:10 quando ho sentito il classico rumore da scontro automobilistico (oramai ho quasi fatto l’orecchio). Mi sono affacciato e ho iniziato a correre verso l’incidente. Fortunatamente tutti stavano bene, anche se una ragazza aveva una leggera contusione al volto dovuta allo scoppio dell’airbag, ma la dinamica è sempre la stessa: molti non fanno lo Stop di Contrada San Giovanni (Monte Urano). L’ultimo scontro del genere risale a poche settimane fa, più o meno stesso orario, stesso posto, stessa dinamica e fortunatamente nessun ferito. Ora se un incidente all’anno può essere disattenzione, distrazione, toh mettiamo anche la sfiga, tutti questi casi dovrebbero far scattare il campanello d’allarme perché la statistica non mente. Oltretutto quando arriva la pioggia la situazione peggiora ulteriormente per via della perdita di attrito. Bisogna intervenire per garantire una maggiore sicurezza in questo punto critico per la città prima che ci esca il morto. Il morto che purtroppo c’è stato nella curva circa 20 metri prima dello Stop dove perse la vita a soli 42 anni Elisabetta Vallasciani e dove anch’io provai l’ebrezza di fare il tornante sottosopra una decina d’anni fa (posso quindi affermare anche per esperienza/distrazione personale che la discesa di San Giovanni va rivista da un punto di vista della sicurezza stradale). La soluzione potrebbe essere l’utilizzo di una segnaletica più efficiente in grado di potenziare l’attenzione del conducente:

  1. Partire dalle strisce bianche di separazione della carreggiata che mancano proprio per un bel tratto (non sono state rifatte quando è stato apportato il manto stradale).
  2. Il segnale di Stop verticale per motivi di collocazione si trova circa 3/4 metri prima del segnale di Stop situato a terra. Questo può creare sicuramente confusione mentale nel conducente sopratutto se non è pratico della zona. Una segnalazione luminosa potrebbe essere la giusta soluzione.

Incidente Stradale Monte Urano San Giovanni

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Post sisma Monte Urano: proseguono i lavori per le aule scolastiche temporanee


Struttura temporanea scuola media Monte Urano

Proseguono incessanti i lavori per la costruzione della struttura temporanea che conterrà le aule scolastiche della scuola media monturanese. Infatti a causa del sisma del 2017 una parte della scuola media è andata danneggiata e le aule scolastiche sono state spostate nella scuola elementare Don Lorenzo Milani con non pochi disagi organizzativi e sul piano sicurezza ben gestiti dal sindaco Moira Canigola. Inoltre i lavori, per motivi che l’amministrazione ha imputato alle priorità emergenziali della ditta costruttrice (mutate anche in seguito della seconda scossa sismica), sono partiti con forte ritardo e questo implica un inizio della nuova stagione scolastica con le stesse criticità dello scorso anno. Ne avevo parlato nel precedente articolo anche in forma molto polemica (e direi forse populista mettendomi nei panni dei protagonisti) ma senza filtri (clicca qui per leggerlosempre mettendomi nei panni del lettore lo invito a trattare i pensieri personali come tali e se li ritiene campati per aria, ricordo che sono semplici illazioni. Questo per rispetto delle opinioni di tutti e dell’amministrazione. Criticare è facile mentre fare è ben diverso e ne sono consapevole).

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News Google News Icon

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

 

 

Erogazione degli aiuti per la perdita di reddito delle imprese agricole


Il Sindaco di Monte Urano informa che la Giunta Regionale ha approvato la Delibera n. 264 del 06/03/2018 relativa ai criteri e alle procedure per l’erogazione degli aiuti per la perdita di reddito delle imprese agricole danneggiate dalla siccità primaverile-estiva 2017, pubblicata sul sito http://www.norme.marche.it/ . Le aziende agricole interessate possono presentare domande di aiuto entro e non oltre il 9/04/2018 attraverso la piattaforma SIAR (SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLTURA REGIONALE) tramite accesso al seguente indirizzo: htt://siar.regione.marche.it 

Fonte: Comune di Monte Urano

Emergenza Siccità

Il SIAR è un portale realizzato per supportare le attività di back office dei funzionari regionali e le attività di front office dei Centri di Assistenza Agricola (CAA)
inerenti agli interventi promossi, tramite la pubblicazione di bandi, dal servizio Agricoltura della Regione Marche. È il sistema che permette la presentazione elettronica delle domande di agevolazione e di contributi nel comparto agricolo rispondendo ai bandi attivi, pubblicati dalla Regione Marche e da gli altri enti pubblici istituzionali del territorio. Esso offre inoltre la possibilità per le aziende registrate di effettuare le seguenti pratiche online:

  • Presentazione della Notifica di Attività Biologica e dei Piani Annuali di Produzione.
  • Domanda di Assegnazione del Carburante Agricolo (UMA)
  • Domanda di iscrizione al Registro Operatori Agrituristici (EROA)

Il sistema, inoltre, permette all’amministrazione regionale di gestire e aggiornare una banca dati esaustiva di tutte le informazioni tecniche e amministrative
del settore agricolo riguardanti le imprese e la loro attività.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.