Gestione Inserzioni Facebook: analisi delle PRESTAZIONI di una campagna


Intro: Nel gestire una campagna pubblicitaria su Facebook conoscere tutti i parametri o quelli più importanti è necessario al fine di evitare un esito inefficiente e dei risultati insoddisfacenti magari a causa di costi elevati. Quindi è bene evitare quello che fanno molti utenti ovvero creare una campagna investendo un sacco di soldi senza alcun scrupolo di conoscere le metriche. Se fate così imboccherete inevitabilmente la strada dell’insuccesso. Puoi fare le cose con raziocinio, quindi perché non farle?!!Andremo ad analizzare perciò le metriche più importanti per ogni sezione. La prima sezione sarà quella delle PRESTAZIONI. Tutti questi parametri li ritroverete nella sezione del menù denominata Power Editor:

Insight Facebook

CAPITOLO 1: LE PRINCIPALI METRICHE PER L’ANALISI DELLE PRESTAZIONI

 RISULTATI

DEFINIZIONE: Il numero di volte in cui la tua inserzione ha ottenuto un risultato, in base all’obiettivo e alle impostazioni che hai selezionato.

Modalità di utilizzo

La metrica Risultati mostra le prestazioni della tua campagna pubblicitaria in base agli obiettivi di business e alle impostazioni che hai scelto. Puoi usarla per confrontare le prestazioni di campagne simili e identificare le aree di opportunità per ottenere risultati migliori. In base alle impostazioni della tua campagna e del tuo account pubblicitario, i risultati potrebbero non riflettere gli addebiti che ricevi per la tua inserzione. Esempio: se hai selezionato Conversioni come obiettivo, i tuoi risultati potrebbero calcolare il numero di acquisti effettuati, ma tu potresti ricevere l’addebito per il numero di impression ottenute dall’inserzione.

Modalità di calcolo

La metrica calcola il numero di risultati ricevuti in base alle impostazioni della tua campagna. Esempio: se hai selezionato Conversioni come obiettivo della campagna, la metrica Risultati potrebbe mostrare il numero di acquisti effettuati come risultato della visualizzazione della tua inserzione. Per i risultati in cui può passare un po’ di tempo tra quando qualcuno vede l’inserzione e quando esegue l’azione, Facebook usa una finestra di attribuzione predefinita per calcolare i risultati che vengono registrati entro 1 giorno dalla visualizzazione o 28 giorni dal clic sull’inserzione. Se cambi le impostazioni della finestra di attribuzione per il tuo account pubblicitario, i risultati saranno calcolati all’interno della finestra di attribuzione che imposti.

COPERTURA

DEFINIZIONE: Il numero di persone che hanno visualizzato le tue inserzioni almeno una volta. La copertura è diversa dalle impression, che possono comprendere più visualizzazioni delle tue inserzioni da parte delle stesse persone.

Modalità di utilizzo

La copertura ti indica quante persone hanno visto il tuo messaggio durante una campagna pubblicitaria. Le persone potrebbero non cliccare sempre sulle tue inserzioni, ma potrebbero interagire con la tua azienda quando vedono il tuo messaggio.La copertura può essere influenzata da:

  1. offerta
  2. budget
  3. targetizzazione del pubblico

Modalità di calcolo

Questa metrica viene calcolata usando dati campionati.

Tipologie di copertura

Esistono due tipologie di copertura:

  • Copertura organica
  • Copertura a pagamento

IMPRESSION

DEFINIZIONE:  Il numero di volte in cui le tue inserzioni sono state visualizzate sullo schermo.

Modalità di utilizzo

Le impression (o impressioni) rappresentano una metrica comune usata dal settore del marketing online. Le impression misurano la frequenza con cui le tue inserzioni sono rimaste visibili sullo schermo per il pubblico di destinazione.

Modalità di calcolo

Un’impression viene calcolata in base al numero di volte in cui un’inserzione viene visualizzata su uno schermo per la prima volta. Esempio: se un’inserzione è visibile sullo schermo e una persona scorre verso il basso, quindi scorre di nuovo verso l’alto visualizzando nuovamente la stessa inserzione, l’impression sarà 1. Se un’inserzione è visibile sullo schermo in due momenti diversi dello stesso giorno per una persona, le impression saranno 2. Dato che le impression sono calcolate nello stesso modo per le inserzioni che contengono immagini o video, non è necessario che il video venga riprodotto per calcolare l’impression. In questo modo, si mantiene coerenza nella registrazione delle impression quando le campagne pubblicitarie contengono video e immagini.

In alcuni casi in cui non è possibile determinare se le inserzioni sono sullo schermo, ad esempio nei feature phone, le impression vengono conteggiate quando le inserzioni vengono mostrate sui dispositivi.

Le impression non vengono conteggiate se provengono da traffico non umano che rileviamo, ad esempio da fonti non umane (come un bot), oppure se si verificano perché Facebook fa ottenere più impression all’inserzionista rispetto a quelle previste per il suo budget.

COSTO PER RISULTATO

DEFINIZIONE:  Il costo medio per risultato generato dalle tue inserzioni.

Modalità di utilizzo

La metrica Costo per risultato indica se hai raggiunto gli obiettivi impostati nella tua campagna pubblicitaria in modo conveniente. Puoi usarla per confrontare le prestazioni tra diverse campagne e identificare le aree di opportunità. Questa metrica può aiutarti a determinare la tua offerta per i gruppi di inserzioni in futuro.

Questa metrica può essere influenzata da diversi fattori, tra cui:

  1. l’offerta nell’asta
  2. il pubblico di destinazione
  3. il tipo di ottimizzazione
  4. le creatività
  5. il messaggio dell’inserzione
  6. la programmazione

Modalità di calcolo

La metrica viene calcolata come l’importo speso in totale diviso per il numero di risultati.

COSTO PER RISULTATO= IMPORTO SPESO/ RISULTATI 

N.B. l’approssimazione visualizzata è fatta per eccesso dato che si utilizzano solo due cifre significative dopo la virgola.

IMPORTO SPESO

DEFINIZIONE:  La quantità di denaro totale stimata che hai speso per la campagna, il gruppo di inserzioni o l’inserzione durante la sua programmazione.

Modalità di utilizzo

L’importo speso ti consente di vedere la somma spesa rispetto al budget massimo per l’intervallo di tempo che stai controllando. Può comprendere importi già fatturati e importi fatturabili per cui la fattura non è stata ancora creata.

Modalità di calcolo

Questa metrica viene usata come numeratore per il calcolo di tutte le metriche relative al costo per azione o al costo per risultato. Se attualmente le tue inserzioni sono attive, questi numeri potrebbero rappresentare una stima, dal momento che possono essere necessarie fino a 48 ore per l’elaborazione dei risultati delle inserzioni.

PUNTEGGIO DI PERTINENZA

DEFINIZIONE: Rappresenta una metrica di valutazione caratterizzata da un punteggio che va da 1 a 10 che stima in che modo il tuo pubblico risponde alla tua inserzione. Questo punteggio viene mostrato dopo che la tua inserzione ha ricevuto 500 impression. È visibile solo quando guardi i report per le inserzioni e non viene visualizzato per i gruppi di inserzioni e le campagne.

Modalità di utilizzo

Il tuo punteggio di pertinenza stima l’interesse suscitato dalla tua inserzione nelle persone che desideri raggiungere(ovvero il pubblico di destinazione). Maggiore è il punteggio di pertinenza, migliori sono considerate le prestazioni.

Se il punteggio di pertinenza della tua inserzione è elevato, aumenta la probabilità che le altre inserzioni vengano mostrate al pubblico di destinazione.

Modalità di calcolo

Le inserzioni con un punteggio di pertinenza di 1non vengono considerate pertinenti per il tuo pubblico. Le inserzioni con punteggi di 10 vengono considerate estremamente pertinenti per il tuo pubblico.

Basiamo i punteggi di pertinenza su diversi fattori, tra cui:

  • Le prestazioni della tua inserzione
  • Feedback positivi (ad es. installazioni dell’app, clic, visualizzazioni del video) che prevediamo da parte delle persone che vedono la tua inserzione
  • Feedback negativi (ad es. qualcuno che clicca su “Non desidero vedere questo contenuto” sulla tua inserzione)

VISUALIZZAZIONI DEL VIDEO DI 3 O PIU’ SECONDI

DEFINIZIONE: Il numero di volte in cui il tuo video è stato visualizzato per un totale di almeno 3 secondi o per la quasi totalità della durata, qualunque azione si sia verificata per prima.

Modalità di calcolo

La metrica calcola quando il video è stato visualizzato per un totale di almeno 3 secondi o per il 97% della sua durata, qualunque azione si sia verificata per prima. Ad esempio, se una persona guarda un video di 2 secondi per 1,94 secondi o un video di 3 secondi per 2,91 secondi, verrà calcolata una visualizzazione del video di 3 secondi. Spesso le persone interrompono la visualizzazione prima della vera fine di un video, quando scorrono i crediti o i contenuti si dissolvono, pertanto il 97% viene considerato l’intera durata del video.

Si può aggiungere andando in fondo alla tabella anche un’altra metrica interessante come VISUALIZZAZIONE DEL VIDEO DI 10 O PIU’ SECONDI che io ho inserito e spostato accanto a quella di 3 secondi per avere un’idea migliore del coinvolgimento del video realizzato.

TEMPO DI VISUALIZZAZIONE MEDIO DEL VIDEO

DEFINIZIONE: Il tempo medio di visualizzazione di un video.

Modalità di calcolo

La metrica viene calcolata come il tempo di visualizzazione totale del video diviso per il numero totale di riproduzioni del video, comprese le riproduzioni successive alla prima.

TEMPO DI VIS. MEDIO DEL VIDEO= TEMPO DI VIS. TOT./NUM. TOT. RIP. VIDEO

AZIONI

DEFINIZIONE: Il numero totale delle azioni eseguite dalle persone attribuite alle tue inserzioni. Le azioni comprendono interazioni, clic o conversioni.

Modalità di calcolo

La metrica comprende le azioni registrateattribuite alle tue inserzioni. Si tratta di una somma di azioni relative alle interazioni (ad esempio reazioni ai post o visualizzazioni dei video), clic sui link e conversioni (ad esempio aggiunta di articoli al carrello nel sito Web o acquisti offline).

FREQUENZA

DEFINIZIONE: Il numero medio di volte in cui ogni persona ha visto la tua inserzione.

Modalità di utilizzo

La metrica Frequenza ti consente di creare notorietà e ricordo mostrando diverse volte il tuo messaggio alle persone all’interno del pubblico di destinazione. La metrica Frequenza ha una media di 1 o 2 per gruppo di inserzioni o può essere più elevata, a seconda del budget, delle dimensioni del pubblico e della programmazione.

Tuttavia, è importante monitorare la frequenza insieme ai risultati e al punteggio di pertinenza per assicurarti che le stesse persone non vedano le tue inserzioni troppo spesso durante una campagna. Se le prestazioni diminuiscono con l’aumento della frequenza, il pubblico di destinazione potrebbe considerare noiosa l’inserzione e potrebbe essere consigliabile modificarne le creatività o la targetizzazione.

Modalità di calcolo

La frequenza viene calcolata come le impression divise per la copertura. Questa metrica viene calcolata usando dati campionati.

FREQUENZA=IMPRESSION/COPERTURA

È chiaro che la frequenza assume valori maggiori o uguali a 1 in quanto il numero di impressioni è sempre maggiore o al massimo uguale alla copertura.

FEEDBACK POSITIVO E FEEDBACK NEGATIVO

DEFINIZIONE: Un punteggio stimato basato sul numero di interazioni previste con la tua inserzione (ad esempio, reazione a un post, clic su un link) che ti consentono di raggiungere il tuo obiettivo. Il livello di feedback positivi della tua inserzione può essere:

  • Pochi
  • Valore medio
  • Molti

Più è alto il livello di feedback positivi della tua inserzione, migliore è la relativa previsione di risposta.

DEFINIZIONE: Un punteggio basato sul numero di volte in cui le persone hanno nascosto la tua inserzione o hanno scelto di non vedere più le tue inserzioni. Il livello di feedback negativi della tua inserzione può essere:

  • Pochi
  • Valore medio
  • Molti

Se la tua inserzione riceve molti feedback negativi, significa che le persone hanno indicato che non vogliono più vederla. Quindi questo significa che bisognerà aggiustare i parametri per fare in modo di ridurre il feedback negativo e aumentare quello positivo. Un esempio può essere quello di incrementare la platea di pubblico di destinazione (il target) poiché in questo modo si riduce la probabilità che l’inserzione venga vista dalla stessa persona.

SCARICA LA MINI GUIDA GRATUITA IN FORMATO PDF:

Guida inserzioni Facebook.jpg

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

The Winter Sea- Lido di Fermo


Il richiamo del mare in lontananza stava diventando sempre più forte…il rivoltarsi delle onde creava un suono ipnotico e coinvolgente.Fui destato dalla corsa e mi avvicinai lentamente alla schiuma formatasi sopra le conchiglie. Fu così che presi l’Asus in mano e mi lasciai guidare dall’inspirazione.

The call of the sea in the distance was getting louder … the waves turned into a hypnotic and engaging sound. I awoke from the race and slowly approached the foam formed above the shells. That’s how I took the Asus in my hand and let myself be guided by inspiration.

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Aforisma del giorno: asociale


Copertina Facebook Aforisma Idee

Asocialità come meccanismo di auto-protezione.

Scaricala e impostala come copertina Facebook .

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Pensieri profumati-Michele Paoletti


Pensieri improvvisati,registrati,immortalati.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

La carta prepagata Tinaba


Bonus di 5€ se porti un amico in Tinaba (da spendere entro 180 giorni).Se vuoi ottenere il bonus Freccia gifclicca qui e leggi l’articolo precedente(in meno di 5 minuti avrai 5€).

È arrivata la carta Tinaba, la carta contactless di Banca Profilo gestita da CartaSi. Con la seguente carta si può:

  • Fare semplici acquisti: in Italia e nel mondo,ovunque siano presenti i loghi Visa o Mastercard, ovvero in milioni di esercizi commerciali
  • Fare acquisti online: in modo sicuro e controllato si potrà acquistare nei vari e-commerce
  • Prelevare denaro contante: in Italia e all’estero presso tutti gli sportelli automatici ATM abilitati ai circuiti Visa e Mastercard.
  • Si possono fare acquisti contactless: grazie alla tecnologia contactless di cui è dotata la carta,si possono fare acquisti senza strisciarla in modo rapido e sicuro.Per importi inferiori a 25€ non è necessario digitare il codice PIN di 4 cifre

Come ricaricare la carta prepagata?:

  • La carta si può ricaricare esclusivamente dal tuo profilo Tinaba dell’app.
  • Si può caricare al massimo 2500€ nell’arco dei 365 giorni per via delle normative antiriciclaggio e un minimo di 0,01€ 
  • Non si possono caricare sulla carta contemporaneamente più di 1000€

Come usare la carta?:

  • Puoi usare la carta per fare acquisti ovunque vi siano i marchi CartaSi,Mastercard o Visa.
  • Firma la carta sul retro
  • Digita il codice PIN di 4 cifre sul terminale POS per effettuare i pagamenti oppure usa la tecnologia contactless

Condizioni economiche:

  • Quota di rilascio: 0,00 euro
  • La carta ha durata un anno
  • Canone annuale massimo (escluso il 1° anno): 0,00 euro
  • Disponibilità massima della carta (inteso come l’importo massimo
    spendibile determinato dalla somma complessiva delle ricariche contemporaneamente
    effettuabili): euro 12.500,00
  • Operazione di ricarica effettuata tramite App/Wallet
    Tinaba: 0,00 euro 
  • Commissioni massime per il servizio di prelievo contante*:
    • Operazione di prelievo contante effettuata presso gli sportelli della Banca
    non prevista
    •  Per ogni operazione di prelievo contante effettuata presso gli
    sportelli di tutte le Banche, in Italia e all’estero (area Euro): 2,00 euro
    •  Per ogni operazione di prelievo contante effettuata presso gli
    sportelli di tutte le Banche all’estero (area extra Euro): 4,00 euro

*Per le carte aderenti al circuito MasterCard le operazioni di prelievo contante
sono effettuabili solo presso gli sportelli delle banche comprese nell’area Euro
EU28 (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia,
Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Lituania,
Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia,
Spagna, Svezia, Regno Unito).
Per maggiori informazioni sulle commissioni del servizio rivolgersi a CartaSi. In
caso di operazioni di prelievo contante, la Banca proprietaria degli ATM può addebitare
un’ulteriore commissione per l’uso dell’ATM. Tale commissione viene evidenziata
dall’ATM prima di procedere all’esecuzione dell’operazione di prelievo
contante.

Rischi:

  • Variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (commissioni
    e spese del servizio) ove previsto.
  • Utilizzo fraudolento da parte di terzi della carta e del PIN nel caso di smarrimento
    e sottrazione, con conseguente possibilità di utilizzo da parte di
    soggetti non legittimati. Pertanto l’Utilizzatore deve prestare la massima
    attenzione nella custodia della carta e del PIN, nonché la massima riservatezza
    nell’utilizzo degli stessi.
  •  Utilizzo della carta sui siti internet privi dei protocolli di sicurezza.
  • Variazione del tasso di cambio nel caso di utilizzi in valuta diversa dall’Euro.
  • Mancato accredito in caso di comunicazione di IBAN errato per i bonifici
    disposti dall’Utilizzatore al fine di ricaricare la carta o, in sede di recesso,
    per l’accredito del saldo residuo

Tinaba Bonus

Ulteriori info: CartaSi

Da pochi giorni è iniziata la pubblicità in televisione e l’interesse è schizzato alle stelle.

Tinaba interesse

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Video Presentazione: seremailragno.com


Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Chi ha il maggior fatturato nel territorio Fermano?


Vi siete mai chiesti quali sono le aziende del fermano ad avere il maggior fatturato in assoluto nel nostro territorio??Se non ve lo siete mai chiesti vi diamo noi la risposta.Cercheremo di trovare alcune risposte ad alcuni dilemmi riguardanti il mercato.

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere o perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.” 

cit. Sun Tzu,l’arte della guerra

Utilizzando strumenti di domino pubblico si può controllare per regione,provincia e anno il fatturato delle varie aziende italiane. Personalizzando la ricerca nella Provincia di Fermo (quella che esiste e non esiste come il gatto di Schrodinger) in riferimento all’anno 2016 otteniamo il seguente risultato:

I più ricchi del fermano

Artisans Shoes s.r.l.,il produttore calzaturiero di Montegranaro è una società controllata da PRADA Industrial S.p.A. che fa parte di un gruppo di imprese facenti capo alla finanziaria PRADA Holding Bv. Tale gruppo è attivo nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti di lusso. In particolare, ARTISAN è preposta alla produzione di scarpe.
Nel 2000, il gruppo di imprese controllate da PRADA ha realizzato, a livello mondiale, un fatturato complessivo di circa 3.250 miliardi di lire, di cui circa 1.420 miliardi di lire nell’ Unione Europea e circa 743 miliardi di lire in Italia. Sul mercato considerato operano concorrenti qualificati come:

  • Bally
  • Ferragamo
  • Gucci
  • Church
  • J.P. Tod’s

che detengono quote comprese tra il 5% ed il 25%.

Concerie Santa Croce .jpgPoi abbiamo colui che cercò di sfruttare i cavilli burocratici per combattere la concorrenza sorta proprio accanto ai suoi stabilimenti produttivi a Casette D’Ete,un certo Diego Della Valle a cui la DEL.COM fa capo mediante la sua holding Tod’s S.p.a.Il buon Diego aveva visto lungo sulla Fiorentina Calcio e all’apice della produzione calzaturiera (quando le fabbriche sparavano le ultime cartucce a pieno regime con straordinari,nero e mila lire nazionali) decise di fare l’acquisto nel lontano ma non troppo 2002.Ma perché la Fiorentina?Un caso fortuito?Ma assolutamente no!Una strategia commerciale di ampia visione finalizzata ad allacciare rapporti con il territorio toscano!È proprio in Toscana ed in particolare a S.Croce sull’Arno che si concentrano il maggior numero di concerie a livello nazionale.Il buon Diego aveva compreso una cosa banale: per fare molte scarpe occorre molta pelle.Aveva anche compreso come conquistare popolo,politica e fama: il calcio.

Fiorentina Calcio Spese.jpgInsomma Diego e Andrea avevano capito veramente il funzionamento del sistema e decisero di puntare sulla “fede pallonara” per ampliare il loro sviluppo economico con pubblicità e pubbliche relazioni (sulla falsa riga della strategia di Berlusconi con il Milan). L’intera questione potrebbe essere interamente inglobata sotto la voce spese pubblicitarie.Una strategia di successo, una visione chiara e un solo obiettivo: conquistare le concerie. Ma attenzione,l’acquisto della società di calcio non aveva lo scopo(a mio avviso) di fare soldi,ma pubblicità.Altrimenti non si spiegherebbe il senso di tenere una società che in 13 anni ha mangiato più milioni che altro.Secondo uno studio effettuato da CalcioeFinanza.it, dal 2002 al 2015 i soldi spesi nella Fiorentina Calcio sono stati pari a 221 milioni di euro (solo quelli spesi direttamente e altri 50 come finanziamenti), a fronte di un risultato netto complessivo di -149,4 milioni: parliamo in media di investimenti per 15,8 milioni e una perdita di 10,6 milioni l’anno. Per la cronaca il 2016 si è chiuso “meglio” con una perdita di soli 2,7 milioni di euro. Chi e per quale motivo vorrebbe avere una società che ogni anno perde milioni e milioni di euro?? Tanto meno imprenditori del calibro dei dei fratelli D,V,!Le società di calcio salvo rare eccezioni sono dei buchi neri la cui materia risucchiata è il denaro. Lo scopo della società di calcio è da un lato quello di fungere da vetrina dall’altro potete immaginarlo voi (vi suggerisco la parola riciclaggio di denaro ma è solo un suggerimento non l’ho detta). Dopotutto anche la Nike spende ogni anno attorno ai 180 milioni di euro in pubblicità,tanto che i costi della manodopera sottopagata nei paesi in via di sviluppo sono nettamente inferiori rispetto a quelli del marketing .

Holding Tod's s.p.a..jpg

Fatturato Sigma.jpgAl seguito si posiziona la Sigma s.p.a. e qui le scarpe non c’entrano nulla per fortuna della diversificazione di produzione si tratta di un settore altamente tecnologico con fatturato in continua crescita. Azienda leader nella progettazione (hardware, software e meccanica), produzione ed assistenza tecnica (installazione e manutenzione) di apparati automatici e self-service.Solamente quarta a livello nazionale per quanto riguarda il settore (in termini di fatturato),dopo Lenovo,Capgemini e Octotelematics.

Torniamo ora all’Artisans Shoes s.r.l. :

Fatturato Artisan Shoes.jpg

Patrizio Bertelli (Arezzo, 6 aprile 1946) è l’amministratore delegato del gruppo Prada, e marito della stilista Miuccia Prada. Nel 2014 è stato, secondo Forbes, il 9° uomo più ricco d’Italia e il 405° al mondo. L’azienda con denominazione Fratelli Prada fu fondata per la prima volta nel 1913 da Mario Prada con l’apertura del primo negozio di pelletteria a Milano specializzato nella produzione e vendita di articoli da viaggio come bauli,borse,beauty case,ombrelli,gioielli.I prodotti ebbero successo ed entrarono nel mondo dell’alta borghesia.Il lancio di Prada a livello internazionale che ha trasformato l’azienda in un gruppo mondiale del lusso tra i più famosi in concorrenza a marchi come Louis Vuitton e Gucci. Nel 1978 la gestione passa alla nipote del fondatore Miuccia Prada Bianchi. Miuccia in società con il marito Patrizio Bertelli innovarono linee e marchio. È nel 1983 che la produzione si estende alle calzature. All’inizio del 1994 il marchio di notorietà internazionale fatturava 210 milioni di $. Nel 1996 venne fondata l’holding Prada BV contenente 8 stabilimenti di produzione,1200 dipendenti diretti,300 aziende di fornitura,60 negozi di proprietà,17 in franchising, 118 corner in grandi magazzini.Mentre all’epoca la gran parte della manodopera era tutta italiana,la forte espansione spinse l’azienda a delocalizzare nei paesi asiatici dove vi era manodopera a basso costo. Si susseguono una serie di acquisizioni di notevole importanza e nel 2011 diventa la prima azienda italiana ad essere quotata alla borsa di Hong Kong. Nello stesso anno il fatturato arriva a 2,5 miliardi di €. Con 75 nuove aperture nel 2011 il gruppo ha iniziato a contare 388 punti vendita monomarca, 30 negozi in franchising,rafforzando l’apparato produttivo con 10 stabilimenti in Italia:

  • Arezzo,Scandicci e Piancastagnaio, in provincia di Siena per quanto riguarda la pelletteria
  • Civitanova Marche
  • Dolo
  • Montevarchi in provincia di Arezzo (calzature)
  • Montegranaro in provincia di Fermo (calzature)
  • Montone e Torgiano in provincia di Perugia(abbigliamento e maglieria)
  • In Gran Bretagna per calzature Church

e una rete di 480 aziende di fornitura che realizzano l’80% dei prodotti del gruppo sia in Italia che all’estero:

  • Cina (calzature)
  • Romania (abbigliamento)
  • Turchia (borse)
  • Vietnam (scarpe sportive)

Prada controlla 4 marchi:

  • Prada
  • Miu Miu
  • Church
  • Car Shoe

È presente in 70 paesi con 7855 addetti diretti di cui 3514 in Italia.

Ora però il colpo di scena,volevamo farvi la sorpresa!In effetti in prima posizione con un fatturato da record e con un distacco eclatante c’è il signore dei signori,il vincitore dei vincitori mister Enrico Bracalente con la B.A.G. S.P.A. a cui fa capo il marchio NeroGiardini.

Nero Giardini

Come per le altre aziende calzaturiere il 2011 è stato l’anno del contraccolpo dovuto alla profonda crisi del 2008 “assaporata” con qualche anno di ritardo,ma già nel 2014 l’azienda ha stabilizzato nuovamente il fatturato. Monte San Pietrangeli si aggiudica così il premio dell’azienda più prolifica del territorio strappando lo scettro a Montegranaro!Il segreto dell’azienda: puntare su sviluppo,tecnologia,logistica e una strategia ben chiara sul lungo periodo come si è visto con l’acquisto dellex Sadam e un piano d’investimento da 40.000.0000€ nel territorio fermano.

APPROFONDIMENTI LIBRO: Contraffazione e cambiamento economico: Marche, imprese, consumatori

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Social media marketing


Ricordati di abilitare l’opzione HD in basso a destra..

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Nella cripta della cattedrale dell’Assunta di Fermo


Sposalizio della vergine di Ubaldo Ricci.jpg

Siamo nella cripta duecentesca della Cattedrale dell’Assunta di Fermo aperta al pubblico solo due volte l’anno. Entrando, sulla destra troviamo la tela Sposalizio della Vergine di fine diciassettesimo secolo attribuita al pittore Ubaldo Ricci (1669 – 1732), per la distribuzione dei panneggi elaborati, dipinti con impasti corposi che non rinunciano ad effetti di trasparenza. Le architetture del fondo e il velario sulla destra, di forte sapore classico, si accompagnano a una parca di cherubini circonfusa da una trasparente raggiera. Sulla base delle informazioni di Trebbi e Filoni-Guerrieri, il Crocetti propone per questo notevole dipinto una cronologia prossima al 1698 che può essere accolta sebbene non si possa escludere una datazione più ampia che si estenda all’intero decennio precedente. Ubaldo Ricci è stato un esponente di una prolifica dinastia di artisti attivi a Fermo per quasi due secoli al servizio della piccola nobiltà locale e di committenti in prevalenza ecclesiastici. Figlio del pittore Alessandro, Ubaldo si formò a Roma dove ebbe modo di studiare le opere del Baccino, di Pietro da Cortona e Carlo Maratti. Tornato nella città di origine si pose a capo di una bottega molto attiva che gestì in stretta collaborazione con il fratello Natale,diffondendo tra Marche e Abruzzo una pittura eclettica e di facile impronta devozionale.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Lido di Fermo


 

Lido di Fermo
Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.