Sisma ML 3.6 ore 10:55 IT Costa Marchigiana Picena


Un terremoto di magnitudo ML 3.6 è avvenuto in mare nei pressi della zona costiera marchigiana picena (Ascoli Piceno), il 28-03-2019 10:55:36 (UTC +01:00) ora italiana, con coordinate geografiche lat. 43.09, lon. 14.03 ad una profondità di 8 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma. Fonte: INGV.

Terremoto Marche 2019

Epicentro terremoto Marche

Conoscendo D=24.59 km della stazione di Capodarco (stazione CADA) di Fermo e il delta t=3.3s (distanza temporale tra onda p e onda s) possiamo ricavare la velocità di propagazione dell’onda s pari a v=24.59/3.3=7.45 km/h. Max peak ground acceleration (PGAmax)= 0.00383919 g equivalente a 3.76495926135 cm/s^2.

INGV Terremoto Marche seremailragno
Distanza temporale tra l’onda p e l’onda s ~3.3 s

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News o scarica l’app in Google Play

Copyright©2018 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.

È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

I mostri del mare Adriatico


Un viaggio alla scoperta dei mostri del mare:i giganti perforatori.Il campo ad olio di Santa Maria a mare è ubicato tra le città di Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio, si sviluppa:

concessione B.C. 7.LF.jpg

tabella produzione gas naturale Fiume Tenna.jpg

La scoperta risale al 1974. I pozzi, raggruppati in quattro Cluster, sono collegati con flowline (condotta a terra) da 4” alla vicina centrale di trattamento, stoccaggio e spedizione di Maria a Mare.

centrale Edison Maria a Mare.jpg

Il campo è stato avviato alla produzione nel settembre 1975. Dopo un periodo di inattività protrattosi per circa 15 anni, nella primavera del 2013 è stata ripristinata la produzione di due pozzi. I restanti pozzi sono stati chiusi minerariamente.(FONTE:link alla fonte)

cartina zona B Mare Adriatico.jpg
FONTE: link alla fonte

Scheda tecnica

  • Luogo:
    Fermo, Marche (FM)
  • Tipologia:
    campo on-shoreoff-shore
  • Produzione giornaliera:
    circa 170 barili/giorno
  • Situazione erogativa:
    attualmente in produzione
  • Numero di pozzi:
    11 (di cui 2 produttivi, 2 di iniezione e 7 chiusi minerariamente)
  • Operatore:
    Edison (96,25%) – GPI (4,75%)
  • Inizio produzione:
    1975
  • Trattamento e stoccaggio:
    Centrale Edison di Maria a Mare

Adesso andiamo a vedere invece la posizione e le coordinate delle varie piattaforme sparse lungo una parte della costa adriatica (Fonte:link alla fonte).Abbiamo:

  • Civitanova: 2 piattaforme
  • Porto Sant’Elpidio: 2 piattaforme
  • Porto San Giorgio: 4 piattaforme
  • San Benedetto: 7 piattaforme
  • Giulianova: 4 piattaforme
  • Pescara: 5 piattaforme

Porto Sant’Elpidio:

Piattaforma Mormora 1-4

La Mormora 1-4 si trova a circa 7 km dalla costa.

Piattaforma V.G.M. 1.jpg

La V.G.M.1 si trova a circa 10 Km dalla costa.

Tracciando il collegamento tra tutte queste piattaforme da Civitanova a San Benedetto si ottiene il seguente grafico:

piattaforme nell'Adriatico .jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.