La cura della barba


Un aspetto estetico dilagato negli ultimi anni riguarda l’allungamento della barba stile hipster a testimoniare forse un’insofferenza del conformismo sociale e la necessità di dedicarsi a uno stile di vita fondato sulla libertà delle scelte e sulla riscoperta dell’interiorità individuale.Dopo un periodo in cui lo standard è stato imposto per troppo tempo,è nata una sorta di ribellione interiore come a dire “basta,mi sono rotto i coglioni del modello sociale”.Tale rigurgito più o meno consapevole è stato esteriorizzato con la barba lunga.Per troppo tempo ci si è scoperti e resi vulnerabili al mondo,e così la tendenza ha fatto retromarcia e la consapevolezza ha iniziato a nascondersi dietro una coltre di mistero barbuto.D’altro canto,l’aspetto esteriore è l’immagine che esalta il nostro IO interiore,e l’IO è stato stuzzicato,punzecchiato,preso per il culo per troppo tempo.Ogni centimetro è proprio la testimonianza del tempo che scorre,della saggezza che aumenta,dell’esperienza che si accumula,e degli sbagli oramai passati.Ogni volta che ti guardi allo specchio è questo che vedi,la trasmutazione.E allora,trattiamo con cura questo nostro patrimonio barbutale perchè significa trattare con cura la nostra esistenza passata,presente e futura.

Copyright © 2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com .All rights reserved. 

I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

A UNIVERSAL PARADOX


COPERTINA.jpg                                                            click to download this facebook cover

Quadri prendono vita (Paintings come to life)


Quadri prendono vita.jpg

click to see full image

“The ultimate expression of the painting and the highest expression of nature seem to blend into one photo shot,as if Van Gogh had been reborn, carried by the wind to impress paintings on our hills”

“La massima espressione della pittura e la massima espressione della natura sembrano fondersi in un unico scatto,come se Van Gogh fosse resuscitato,trasportato dal vento a impressionare dipinti sulle nostre colline”. Esci un secondo fuori e ti balza all’occhio uno spettacolo della natura alquanto surreale.Impressioni l’immagine nel cervello,le sinapsi scaricano l’informazione,ti carichi di adrenalina,inizi a correre follemente per le scale,prendi cavalletto e reflex e ti fiondi nei campi di grano.Per una volta la batteria era fortunatamente carica.

(Michele Paoletti, Monte Urano 24/05/2016)

 

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.