The Winter Sea- Lido di Fermo


Il richiamo del mare in lontananza stava diventando sempre più forte…il rivoltarsi delle onde creava un suono ipnotico e coinvolgente.Fui destato dalla corsa e mi avvicinai lentamente alla schiuma formatasi sopra le conchiglie. Fu così che presi l’Asus in mano e mi lasciai guidare dall’inspirazione.

The call of the sea in the distance was getting louder … the waves turned into a hypnotic and engaging sound. I awoke from the race and slowly approached the foam formed above the shells. That’s how I took the Asus in my hand and let myself be guided by inspiration.

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Escape from Ascoli (fuga dalle Marche)


image“Escape from Ascoli” in original language, is a true evasion story of official english prisoner. Evasion and escape from Monte Urano PG70 concentration camp in Fermo. It’s a very interesting story with many particular description of the life in second world war.The story of Ken de Sousa that was prisoner and arrived in Italy after a series of adventures in many difficulties. The book is divided in 25 chapters and in the final part he speacks about marchigian people that gave refuge, food and an house to stay. This story is amazing for the partitularity of description (seem to stay watching a film!)

Fuga dalle Marche è la testimonianza, sotto forma di memoria romanzata di Ken de Souza, un sottufficiale dell’aviazione britannica. Durante un’azione di bombardamento in Africa Settentrionale, il suo aereo fu colpito e precipitò nel deserto in territorio controllato dall’asse italo-tedesco.

welly.jpg
Tipologia di aereo utilizzato dall’aviazione inglese(type of aircraft used by British Air)

Catturato dagli italiani, consegnato poi ai tedeschi, fu imbarcato verso un campo di prigionia in Italia, nelle Marche e più precisamente a Fermo (all’epoca fu chiamato campo di prigionia di Monturano secondo le carte ufficiali). Le memorie di Ken ricostruiscono la vita dei prigionieri nel campo dal settembre 1942 fino all’8 settembre 1943, quando la gran parte dei prigionieri, consegnata ai tedeschi, venne inoltrata verso la Germania.

pg70
Vista da google earth del campo di concentramento PG70(photo from google earth of concentration camp PG70)
4.jpg
Ex campo di concentramento di Girola di Fermo, Fermo, Marche.Vista dall’alto. Fonte: internet
1974_July._PG70_Monturano.jpg
Ingresso principale del PG70(main entrance of PG70)

Ken e un suo collega, tuttavia,riuscirono a sottrarsi,nascondendosi nello sgabuzzino sotto la vecchia pesa del campo, e si diedero poi alla macchia, accolti dalla calda ospitalità di una famiglia di mezzadri marchigiani, i Brugnoni.

Il libro ha ritmo di un drammatico racconto di guerra, e nello stesso tempo offre un affresco ricco e partecipativo di vari aspetti della vita sociale del mondo italiano durante l’ultima fase della seconda guerra mondiale. In particolare la vita nelle Marche, fra prigionieri alleati, la famiglia allargata dei contadini, fascisti e partigiani l’ansia per la liberazione annunciata ma tardante a venire.Il libro è nudo e crudo senza censure,senza tralasciare nessun dettaglio e questo lo rende straordinariamente realistico, come in questo passo:

3.jpg

INFORMAZIONI GENERALI DEL CAMPO PG70:
Capienza internati 8000 persone
Tipologia di internati nel PG70: 

  • P.G. per sottufficiali e truppa
  • P.G. inglesi
  • P.G. sudafricani
  • P.G. neozelandesi, canadesi e altri britannici
  • P.G. mediorientali
campo prigionia
Fonte:www.campifascisti.it

Link di approfondimento:

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.