Google Keep: i tuoi promemoria/appunti condivisi nel Cloud


Hai la memoria corta?Annota rapidamente i tuoi pensieri e condividili con amici e parenti. Crea un promemoria con la voce e verrà trascritto automaticamente. Scatta la foto di un manifesto, una ricevuta o un documento e potrai organizzarla o ritrovarla facilmente in un secondo momento con una ricerca. Annota i tuoi pensieri,aggiungi note, elenchi e foto a Google Keep. Hai fretta? Registra un promemoria vocale e Keep lo trascriverà per consentirti di ritrovarlo in un secondo momento. Condividi idee con amici e familiari.Pianifica con facilità la festa a sorpresa che stai preparando condividendo le note di Keep con gli altri invitati e collaborando con loro in tempo reale. Trova velocemente ciò che ti serve.Assegna colori diversi ed etichette alle note per organizzarle rapidamente senza perdere tempo. Per trovare una nota salvata ti basta fare una ricerca. Keep funziona su:
  • smartphone
  • tablet
  • computer
  • dispositivo indossabile Android.

Tutto ciò che aggiungi viene sincronizzato su tutti i tuoi dispositivi ed è sempre a tua disposizione. Ciò che ti serve, quando ti serve.Devi ricordarti di comprare la verdura? Imposta un promemoria basato sul luogo per fare in modo che la lista della spesa venga visualizzata appena arrivi al supermercato. Prova Google Keep sul Web (link)e sul tuo telefono Android scaricando l’app (scarica l’app).Puoi anche aggiungere l’estensione su Google Chrome (link).

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Curiosità:quanti utenti sono connessi nel mondo?


connessi.jpg

Se “ieri” molti venivano schedati come numeri in campi di concentramento sparsi per il mondo,”oggi” le cose sono notevolmente cambiate anche se nell’immenso mondo di internet numeri rimaniamo spesso senza alcuna identità/dignità.Ma quando si ragiona con i numeri è bene sapere di che ordine stiamo parlando,bisogna conoscere non dico il numero esatto perché varia continuamente ma l’ordine di grandezza di cui si sta parlando. Migliaia? Centinaia di migliaia? Milioni?Miliardi? Il sito internet Internet Live Stats permette proprio di rispondere a questa nostra domanda e/o curiosità.Quanti diamine siamo online?Quanti siti internet ci sono in questo istante nel mondo?Quante email vengono scambiate?Quanti blog?Quante ricerche?Quanti tweet?Quante foto Instagram? Ottenere queste risposte significa aggiungere un importante tassello verso il proprio business online. Prima di investire conosci bene il luogo dove dovrai combattere per sopravvivere nel branco dei lupi.Domandati,vuoi essere pecora o lupo?

Freccia gifInternet Live Stats

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Amazon:stai facendo un vero affare o un falso affare?


AMAZ .jpg

Offerte lampo,offerte imperdibili,occasioni.Ma siamo sicuri che sia tutto vero e non solo marketing???ATTENZIONE!!Dove c’è tanto marketing gira sempre tanta menzogna!In effetti se vuoi vendere tanto devi mentire tanto,è questa la legge del mercato spudorato delle multinazionali e non solo.Quando ci viene detto che un prodotto è in offerta la domanda che sorge(non spontanea per fiducia acquisita) è se effettivamente il prodotto è in offerta oppure è uno sconto fittizio,per dirla alla matrix:

Matrix è un sistema, Neo. E quel sistema è nostro nemico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami… le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel sistema, e questo le rende nostre nemiche. Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?

Prendiamo ad esempio giornate particolari come il BLACK FRIDAY divenuto oramai un fenomeno di marketing sfrenato importato come HALLOWEEN e L’APERITIVO CENA (gente che fino a ieri mangiava il panino con la porchetta ma adesso è divenuta improvvisamente raffinata e di classe).Esiste un sito molto utile per verificare se effettivamente stiamo facendo un affare o meno:

CAMEL CAMEL CAMEL

CAMEL.png

Vi basta copiare nel sito il link dell’articolo a cui siete interessati e vi verrà mostrato un grafico in cui potete osservare l’andamento del prezzo nel tempo!!Semplice,un gioco da ragazzi,non vi resta che provare.Ma mi state ascoltando o state guardando la ragazza col vestito rosso?
ragazza.jpg

Copyright © 2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com .All rights reserved. 

I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Quando il problema non è la tecnologia ma la vista


cell.jpg

Quante volte ti chiedono come si fa??Quante volte ti chiedono perchè compare questa o quella scritta??Quante volte ti chiedono come inviare un messaggio,un’immagine,un video??Non sono i bambini della nuova generazione sono i genitori della vecchia guardia.L’ultima volta mia madre e poi a distanza di qualche mese mio padre,hanno scritto un messaggio sull’intestazione dove va immesso il numero del destinatario.Io lì per lì non riuscivo a capire cosa c’era di strano poi inquadrando meglio lo schermo vidi il madornale errore e rimasi scioccato,non sapevo se ridere o piangere.

E allora ti incazzi perchè loro non leggono quello che compare sul display!!!Io ripeto sempre:<<C’è tutto scritto!!>>.E loro rispondono:<<Ma non ci vedo!>>.E allora mettetevi gli occhiali casso!!Il problema è la vista non l’utilizzo della tecnologia!!Assicuratevi quindi con una visita oculistica la capacità visiva dei vostri vecchi e poi imparategli ad utilizzare lo smartphone.Questo video testimonia la poca pazienza di babbo con un nokia 630: