Google Assistant: Android e il nuovo assistente vocale


Assistente Google.jpgGoogle Assistant è un assistente vocale intelligente,utile per aiutarvi nella vostra vita quotidiana. Abbiamo provato ad avere qualche conversazione con lui e forse è ancora troppo presto per testarlo approfonditamente.Deve ancora “imparare” a fornire molte risposte concrete senza fornire la pagina di ricerca.Colpisce subito la rapidità di funzionamento e la correttezza nella trasformazione delle query vocali.

Google Assistant è ufficialmente disponibile in Italia, su tutti gli smartphone Android supportati. Dopo essere stato annunciato formalmente un paio di settimane fa, Assistant si era diffuso solo in modo molto limitato, ma è da poche ore che Google ha letteralmente “spalancato le porte”, prima del comunicato dell’azienda che ne annunciava l’arrivo in Italia dal 1° Dicembre 2017.

Per installarlo vi basterà aggiornare l’app Google dal Play Store.Vi ricordiamo che è supportato solo negli smartphone che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Android 6.0 Marshmallow o successivi.
  • App Google 6.13 o successiva
  • Google Play Services 
  • 1,5 GB di memoria e risoluzione dello schermo pari a 720p (1.280×720  pixel)

Vi basterà pronunciare “Ok Google” e l’assistente si attiverà.L’attivazione a schermo spento avviene solo quando il telefono è in carica,per diverse ragioni tra cui l’ottimizzazione e la riduzione del consumo energetico durante il normale utilizzo.

Qualche domanda fatta all’assistente vocale:

  • Chi sono i tuoi genitori?Sono stato cresciuto dagli ingegneri di Google.
  • Cosa pensi di Siri?Ho sentito parlare bene di Siri.
  • Qual’è la tua azienda preferita?È così difficile sceglierne una che ho preferito non scegliere affatto.
  • Qual’è il tuo film preferito?Mi piacciono moltissimi film.Possiamo giocare a Emoji Movies se ti va.
  • Qual’è il tuo libro preferito?I manga di Kodomo sono buffi.
  • Che ne pensi di Siri?Sembra intelligente.
  • Quando sei nato?Non ricordo.Ero troppo piccolo per ricordarmi,quando sono nato.
  • Quando iniziò la seconda guerra mondiale?1 Settembre 1939-2 Settembre 1945.
  • Quando è morto Giacomo Leopardi?14 Giugno 1837.
  • Chi è Jury Chechi?Secondo Wikipedia Jury Dimitri Chechi è un ex ginnasta italiano.
  • Cosa significa dissacrante?Irriverentemente critico o caustico nei confronti di tutto ciò che per tradizione o conformismo è ritenuto sacro e intoccabile,allo scopo di riportarlo al giusto e reale valore.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Annunci

Il nuovo Google Earth


Questo è il nuovo Google Earth,con una grafica accattivante di elevata qualità.

Google Earth.jpg

  1. Effettua ricerche più complesse,seleziona una destinazione e vai.
  2. Impara con le schede informative,scopri ed esplora punti di riferimento locali.
  3. Ruota intorno alla Terra in 3D, inclina e ruota la mappa con Maiusc+trascinamento.
  4. Prendi il timone con Voyager e scegli la tua avventura.
  5. Ti senti fortunato?Lasciati trasportare nel globo.

google earth .jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Come entrare a far parte di Google News


Vi siete mai chiesti come sia possibile entrare a far parte della sezione Notizie di Google? Cercheremo di dare una risposta a questa domanda.Prima di effettuare la richiesta il passo fondamentale è leggere le linee guida di Google News. Il motivo è semplice: se non rispettate i requisiti la vostra richiesta verrà rifiutata in un paio di giorni.Una volta lette tutte le linee guida facciamo la richiesta:

  1. Andate al Centro Editori di Google News
  2. Assicuratevi che il vostro URL sia stato verificato (i procedimenti per la verifica dovete farli in Google Search Console)
  3. Accanto all’URL di cui volete fare richiesta di inclusione cliccate su Richiedi inclusione in Google News
  4. Si aprirà una finestra con diversi campi da dover compilare:

            1. Informazioni sul tuo sito di notizie: devi fornire una breve descrizione del tuo sito di notizie

         2. URL di origine: Inserisci l’URL di identificazione principale della fonte. Per tenere traccia della procedura di inclusione, devi fornire un URL verificato in Search Console.

            3. Città,Nome fonte,Stato/Provincia,Lingua del sito,Regione,Categoria del tuo sito.

        4. Informazioni sulle sezioni di News: gli URL delle sezioni dovrebbero appartenere allo stesso dominio del sito principale.Questo campo è importante e non lo dovete assolutamente sbagliare.E’ proprio questo l’URL dove voi pubblicherete gli articoli che andranno a finire in Google News e quindi gli stessi debbono essere appropriati e rispettare tutte le regole definite nelle linee guida.Pena: la non accettazione della richiesta o la rimozione da News se la richiesta era stata accettata ma voi non avete rispettato le regole.

5. Etichetta: seleziona la categoria che corrisponde meglio alla sezione della tua pubblicazione(ovvero quella del passo 4).Cioè per ogni sezione andiamo ad associare l’etichetta più appropriata.Naturalmente potremo aggiungere più di una sezione e di conseguenza un etichetta per ogni sezione.

La gestione delle sezioni è importante e va trattata con cura.Se per esempio voi trattate notizie locali e nazionali utilizzate due sezioni: una chiamata ad esempio news cronaca locale dove andrete a pubblicare le notizie della cronaca locale e un’altra news cronaca nazionale dove andrete a pubblicare articoli di cronaca nazionale.Se poi parlate anche di novità tecnologiche non mettetele in news nazionale ma create una nuova sezione e chiamatela ad esempio novità itech. Cioè il sito deve essere molto ben strutturato altrimenti se manca di coerenza nelle informazioni venite rifiutati o sbattuti fuori.Per sezione si intende l’URL specifico dove pubblicherete l’articolo,della forma ad esempio http://www.nome_sito/news_locali

A questo punto inviate la richiesta.Per vedere se la richiesta viene accettata o no dovete controllare il Centro Editori di Google News.Nel caso in cui non vi accettino comparirà la seguente frase:

Valutazione completata: sito rifiutato

La cosa brutta è che non viene spiegata la motivazione del rifiuto.Siete stati rifiutati e potrete fare di nuovo richiesta dopo un periodo mi sembra di 60 giorni.Vi auguro buona fortuna!

 

 

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

G Suite: Gmail,Documenti,Drive, Calendar e Hangout per le aziende


G Suite per le aziende.png

G Suite è la risposta di Google all’utilizzo professionale di strumenti e servizi messi a disposizione alle aziende di tutto il mondo.Il cloud come sappiamo è il presente e il futuro della gestione dei dati.G Suite offre la possibilità di inglobare insieme tutta una serie di servizi indispensabili a livello aziendale.La parola chiave quando si parla di azienda è collaborazione e interoperabilità.Poter condividere tutto a portata di tutti i collaboratori in maniera organizzata,precisa,rapida e dettagliata,ponendo anche l’attenzione sui dispositivi mobili sempre più utilizzati in ambito lavorativo.E’ questo lo scopo principale di G Suite. Vi presento una panoramica dei servizi offerti e nella parte finale vi posto il referral link con cui potrete registrarvi (inserendo il codice) usufruendo di uno sconto del 20% (riceverete uno sconto del 20% sulla quota del primo anno) e di una prova gratuita della durata di 14 giorni .

Email aziendale (@tua_azienda.com)

Email professionale senza pubblicità con 30 GB di spazio di archiviazione e assistenza 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Compatibile con Microsoft Outlook e altri client di posta.Abilitazione dell’utile impostazione “conferma di lettura“.

Tutto lo spazio di archiviazione che ti serve

Inizia con 30 GB di spazio di archiviazione online per utente(G Suite Basic). Passa al piano di archiviazione illimitato per altri € 4 per utente al mese(G Suite Business).

Assistenza con operatore 24 ore al giorno, 7 giorni su 7

Chiama l’assistenza Google o invia un’email per ricevere assistenza da un operatore tutte le volte che ne hai bisogno. Puoi anche trovare in un attimo le risposte che ti servono nel nostro Centro assistenza.

Controlli di amministrazione avanzati

Aggiungi e rimuovi utenti, configura gruppi e imposta opzioni di sicurezza come la verifica in due passaggi e il Single Sign-On, tutto da una sola Console di amministrazione centralizzata.

Gestione dei dispositivi mobili

Proteggi i dati della tua azienda con la gestione dei dispositivi, che ti consente di individuare facilmente i dispositivi, richiedere password e, se necessario, cancellare i dati.

Facile migrazione dei dati

Utilizza gli strumenti per la migrazione gratuiti per importare le email dai sistemi precedenti, come IBM Notes o Microsoft Exchange. E se ti serve assistenza, non devi far altro che chiamarci.

Le versioni

G Suite è disponibile in 3 versioni:

Alcune versioni potrebbero non offrire tutte le funzionalità del servizio di base. Ad esempio, mentre Gmail è incluso in tutte le versioni, la crittografia S/MIME dei messaggi email è disponibile solo in G Suite Enterprise.

G Suite Enterprise G Suite Business G Suite Basic
Messaggistica: Gmail, Calendar, Contatti
Archiviazione e collaborazione: Drive, Documenti, Hangouts
Forum web e posta in arrivo condivisa: Groups for Business
Ricerca di posta e documenti a livello di dominio, conservazione delle email: Vault ✘*
Altri servizi Google: Blogger, YouTube e altri
Ricerca e assistenza unificate per i contenuti in vari servizi G Suite: Cloud Search **

** Google Cloud Search non è disponibile in G Suite for Education.

G Suite Enterprise G Suite Business G Suite Basic
Numero massimo di utenti Illimitato Illimitato Illimitato
Spazio di archiviazione per email, documenti e foto per utente Illimitato * Illimitato * 30 GB
Garanzia di disponibilità del servizio del 99,9%
Assistenza telefonica 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Assistenza email prioritaria
Videoconferenze
  • Gli account con un massimo di 4 utenti ricevono 1 TB per utente. .

Per altre info a riguardo consultare la pagina dedicata

Costo

Tutti gli strumenti di G Suite Basic a 4€ al mese per utente.

Clicca questo link: REFERRAL LINK for G SUITE (basic) e inserisci uno tra i seguenti codici promozionali:

M76CQP4C99C9GPW

M76FKA7RWTRWMQL

M79D7JKJQGML34H

M7NE6XLYTMELXHT

M7QJG9PJ9Y7MUTD

M7T9A7H69DFQ4AE

M7U4YGQEKXQPYYT

M7UA7LTMNNMLG74

W4AGG9LL9YXR6J7 (used)

(Aggiornamento: se i codici non sono più validi perché utilizzati da altri mandatemi una semplice email e ve lo spedirò personalmente via posta elettronica: michelepaol@gmail.com). Ps: i coupon sono validi solo in Italia per GSuite Basic. Per GSuite Business sono disponibili solo in Australia, Singapore, Germania, Irlanda, Norvegia, e Inghilterra. 

G suite.png

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Google Keep: i tuoi promemoria/appunti condivisi nel Cloud


Hai la memoria corta?Annota rapidamente i tuoi pensieri e condividili con amici e parenti. Crea un promemoria con la voce e verrà trascritto automaticamente. Scatta la foto di un manifesto, una ricevuta o un documento e potrai organizzarla o ritrovarla facilmente in un secondo momento con una ricerca. Annota i tuoi pensieri,aggiungi note, elenchi e foto a Google Keep. Hai fretta? Registra un promemoria vocale e Keep lo trascriverà per consentirti di ritrovarlo in un secondo momento. Condividi idee con amici e familiari.Pianifica con facilità la festa a sorpresa che stai preparando condividendo le note di Keep con gli altri invitati e collaborando con loro in tempo reale. Trova velocemente ciò che ti serve.Assegna colori diversi ed etichette alle note per organizzarle rapidamente senza perdere tempo. Per trovare una nota salvata ti basta fare una ricerca. Keep funziona su:
  • smartphone
  • tablet
  • computer
  • dispositivo indossabile Android.

Tutto ciò che aggiungi viene sincronizzato su tutti i tuoi dispositivi ed è sempre a tua disposizione. Ciò che ti serve, quando ti serve.Devi ricordarti di comprare la verdura? Imposta un promemoria basato sul luogo per fare in modo che la lista della spesa venga visualizzata appena arrivi al supermercato. Prova Google Keep sul Web (link)e sul tuo telefono Android scaricando l’app (scarica l’app).Puoi anche aggiungere l’estensione su Google Chrome (link).

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Come fare una ricerca su Google Maps conoscendo le coordinate


Vi sarà capitato o forse vi capiterà,di cercare un luogo avendo solo a disposizione solo le coordinate di riferimento.Come risalire al luogo?Prima di tutto andiamo su Google MapsIn alto a sinistra vediamo la barra dove effettuare la ricerca (è situata accanto alle “barrette orizzontali” del menù dove vi è scritto Cerca su Google Maps).E’ questa la regione che a noi interessa poichè è qui che andremo ad inserire le coordinate per individuare il luogo.Ma qual’è la sintassi?E’ molto semplice,basta inserire senza spazi le coordinate mettendo prima la latitudine(distanza angolare di un punto dall’equatore) nel formato gradi, minuti e secondi (DMS) e poi seguita da una virgola,la longitudine(distanza angolare di un punto da un arbitrario meridiano di riferimento lungo lo stesso parallelo del luogo).Le latitudini e le longitudini sono grandezze angolari e come tali sono misurate in gradi.

Esempio: possiamo scrivere 43°13’21”N,13°48’57”E e cliccare invio,  oppure per fornire indicazioni più precise pur utilizzando la notazione DMS, i secondi possono essere espressi in formato decimale utilizzando il punto come separatore 43°13’21.0”N,13°48’57.9”E .Possiamo anche evitare di inserire ° ‘ ” se a loro posto mettiamo uno spazio.

L’indicazione degli emisferi N (nord) / S (sud) e E (est) / O (ovest) può essere sostituita dal segno. In particolare, avremo valori negativi per latitudini nell’emisfero sud e longitudini ad ovest del meridiano fondamentale.

Infine cito un sito web utile per questo tipo di operazioni: coordinate gps.it.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

La Germania teme Google Street View


Avete mai provato a fare un giro virtuale in Germania?Beh,la prima volta è stata una sorpresa.Questa nazione ha proibito per motivi di privacy la possibilità di girare digitalmente in 3d per le vie del paese.Avranno forse qualcosa da nascondere?Come potete osservare solo l’area in blu è quella accessibile alla navigazione street view.Stessa sorte per Austria ,Bielorussia,Moldavia.

Format Articolo Condivisione Facebook

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Google Wallet: inviare denaro non è mai stato così facile


Google Wallet è un servizio molto utile offerto dall’azienda statunitense Google per inviare o ricevere denaro dal proprio profilo Google+. L’interfaccia è semplicissima e intuitiva,basta inserire il contatto e le credenziali della carta di credito (->link a Google Wallet). L’accesso è sicuro grazie all’utilizzo del protocollo https. Cliccando nelle barrette in alto a sinistra si apre il menu in cui possiamo scegliere il tipo di operazione, lo storico della transazioni, i metodi di pagamento e altre caratteristiche come la scelta del pin di sicurezza. Un ottimo servizio, sicuramente da provare.

google wallet.jpg

Copyright © 2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com .All rights reserved. 

I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Sei sul motore di ricerca Google?


goolge.png

L’inclusione nei risultati di ricerca di Google è gratuita e semplice; non devi neanche inviare il tuo sito a Google. Google è un motore di ricerca completamente automatizzato che utilizza programmi noti come “crawler web” per esplorare regolarmente il Web e trovare siti da aggiungere al suo indice. In effetti, la maggior parte dei siti riportati nei  risultati non viene inviata manualmente per essere inclusa, ma viene trovata e aggiunta automaticamente quando i loro robot eseguono la scansione del Web.
Motore di ricerca: un motore di ricerca (in inglese search engine) è un sistema automatico che, su richiesta, analizza un insieme di dati (spesso da esso stesso raccolti) e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in modo automatico in base a formule statistico-matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca.
Indicizzare/indicizzazione: per indicizzazione si intende l’inserimento di un sito web nel database di un motore di ricerca.
Crawler web(detto anche spider o robot): è un software che analizza i contenuti di una rete (o di un database) in un modo metodico e automatizzato, in genere per conto di un motore di ricerca.

Il tuo sito è su Google?

Essere su google significa essere visibile al mondo essendo uno dei più popolari motori di ricerca al mondo.Incrementare la tua visibilità è il primo passo per portare avanti il tuo business,la tua passione,il tuo blog,il tuo lavoro.Per stabilire se il tuo sito è attualmente incluso nell’indice di Google, cerca il relativo URL utilizzando l’operatore site:. Ad esempio, la ricerca di “site:wikipedia.org” restituisce questi risultati.Prova con il tuo sito digitando nell’url la seguente sintassi site:tuosito.estensione e vedi il risultato che ottieni.

Se il tuo sito non è presente su Google?

Benché Google esegua la scansione di miliardi di pagine, è inevitabile che alcuni siti non siano inclusi. I motivi più frequenti per cui i loro spider non rilevano un sito sono:

  • Il sito non è ben collegato ad altri siti sul Web.
  • Hai introdotto da poco un nuovo sito e Google non ha avuto ancora il tempo di sottoporlo a scansione.
  • La struttura del sito rende difficile a Google eseguire una scansione efficace dei contenuti.
  • Google ha ricevuto un errore durante la scansione del sito.

In questo caso dovrai provare manualmente l’indicizzazione 

Registrati a  Search Console, un tool di Google che ti permette di indicizzare manualmente il tuo sito web sul motore di ricerca.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.