Riduzione dei guadagni in WordPress a causa del GDPR


Il GDPR in nome della privacy ha colpito i creatori di contenuti europei proprio come anticipato nel precedente articolo. Questo rappresenta un vero e proprio attacco indiretto all’informazione. Vediamo un esempio pratico di quello che è successo comparando due mesi relativi esattamente a Novembre 2017 e Novembre 2018.

WordAds WordPress

Come mostrato dal grafico a barre nel Novembre 2017 i numeri sono stati:

  • 16.870 pubblicità 
  • 0.43$ CPM
  • 7.32$ di guadagno

Nel mese dell’anno successivo ovvero Novembre 2018 i numeri sono stati:

  • 80.554 pubblicità
  • 0.06 CPM
  • 4.89$

WordAds WordPress 2018

Ovvero le pubblicità offerte sono state circa 5 volte maggiori ma il CPM ha subito un crollo di ben 7 volte!!!! Se il CPM fosse stato lo stesso il guadagno sarebbe stato di ben 34$ invece di 4.89$.

Questo calo sostanzioso degli introiti colpisce chiaramente chi sopravvive con le sole pubblicità penalizzando di fatto anche l’informazione. Con una riduzione dei guadagni molti creatori di contenuti saranno scoraggiati ad andare avanti per la gioia dei colossi della comunicazione. Ecco questo è l’effetto dell’Unione Europea su chi crea contenuti: con la scusa di Facebook, stanno colpendo i pesci piccoli.

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2018 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.

È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Annunci

Effetti negativi del GDPR: riduzione dei guadagni per i content creator


Problema

Hai notato una riduzione degli introiti da advertising (pubblicità) sul tuo sito web?? Beh se la maggior parte del tuo traffico, relativo al sito creato, proviene dall’Europa (soggetta quindi al GDPR) allora il problema potrebbe essere proprio quello!! Quando un utente non da il proprio consenso a mostrare gli annunci basati sui cookie nel proprio computer/smartphone (non accettando il classico banner dei cookie), vengono visualizzati annunci generici che hanno un pagamento inferiore rispetto agli annunci mirati. In sostanza l’utente negando o non accettando l’utilizzo dei cookie ti sta automaticamente e indirettamente penalizzando. Questo comporterà quindi una riduzione dei tuoi guadagni da entrate pubblicitarie nonostante le pubblicità mostrate siano comunque elevate!!

Soluzione

Probabilmente non hai attivato il widget Banner cookie sul sito o viene visualizzato in modo inopportuno (potrebbe non essere visibile se non viene effettuato lo scroll). Poni subito rimedio in modo tale che i visitatori possano accettare attraverso il widget gli annunci mirati. Questo consentirà di aumentare le tue entrate!

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News 

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.