Partiti i preparativi per il concertone dei monturanesi


FONTE: Massimiliano Viti,Corriere Adriatico

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Annunci

Polentata al Castello 2017 + 1° Edizione di Monte Urano in Musica


Oggi Sabato 04/11/2017 alle ore 11:00 è iniziata la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione rivisitata della Polentata al Castello 2017. Un evento di due giorni completamente dedicato al territorio monturanese grazie anche alla 1° Edizione di Monte Urano in Musica. Tutti i dettagli in continuo aggiornamento sulla pagina Facebook dell’Alveare Onlus.

 

 

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.

I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Monte Urano in Musica 1° Edizione


Monte Urano in Musica è la prima edizione interamente dedicata alla musica degli artisti del paese.Per la prima volta nella storia di Monte Urano si esibiranno circa 150 artisti della città che hanno fatto,stanno facendo e continueranno a fare musica,chi per passione,chi per lavoro,chi per abbattere la noia.Vi saranno anche collegamenti audiovisivi con coloro che si trovano all’estero e hanno scelto la musica come professione come il mio coetaneo Marco Malaigia che ha inseguito il suo sogno arrivando in un’orchestra musicale in Messico. Storie di monturanesi legate dalla musica che partendo dalla banda fino ai vari gruppi musicali hanno intrapreso le loro strade.Rivedremo ricomporsi per magia molti gruppi sciolti del passato di cui pochi ancora ricordano.Rivedremo per la prima volta in un arco temporale così breve la storia musicale monturanese come se per magia tutti gli spettacoli del Cineteatro Arlecchino riprendessero vita. Un evento davvero unico nel suo genere sopratutto perché vuole valorizzare la ricchezza umanistica e culturale della nostra città.

Monte Urano in Musica Prima Edizione .jpg

La manifestazione si svolgerà nei giardini pubblici monturanesi dove verrà allestito il palco e gli stand gastronomici coperti per la festa della polentata al castello, che per motivi di sicurezza strutturale e per le nuove regole dell’antiterrorismo emanate dalla prefettura non si svolgerà più al castello come negli anni passati.Gli artisti si esibiranno da mattina fino a sera sabati 11 e domenica 12 Novembre 2017 in live con intervistediretta radio. Nei prossimi giorni vi sarà la conferenza stampa e di volta in volta si procederà a stendere e perfezionare la scaletta musicale a seconda delle esigenze degli artisti.Singoli,gruppi e generi musicali diversi ma anche generazioni diverse del nostro panorama territoriale si ritroveranno per la prima volta tutti insieme per sostenere ciò che sempre ha unito: la musica ma non in secondo piano la solidarietà. In un territorio che sta ancora rimarginando le ferite della terra tremante si vuole puntare giustamente e con grande spirito di amor patria sul talento locale spesso poco conosciuto dall’opinione pubblica.Il merito dell’iniziativa va all’associazione Alveare Onlus attiva nel territorio dal 1986 che da mesi sta organizzando l’evento con grande impegno e che si occupa durante l’anno di dare un aiuto concreto alle famiglie più povere e bisognose del paese. Gran parte degli introiti verranno quindi utilizzati  e ridistribuiti sempre a livello locale dall’onlus.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Uno dei più brillanti fisici italiani, ricercatore del CERN di Ginevra, sarà ospite a Monte Urano


Fisico Maurizio PieriniUno dei più brillanti talenti italiani del Cern sarà ospite sabato 26 Marzo alle ore 21:30 a Monte Urano presso la sala delle riunioni del palazzo comunale (corso Giuseppe Mazzini). Un evento più unico che raro nel nostro paese di poco più di 9000 anime.
Ma scopriamo insieme chi è Maurizio Pierini:
Cittadino monturanese sino al compimento degli studi universitari.
Laureato in Fisica alla Sapienza 2001, Dottorato in Fisica delle particelle elementari 2004 lavorando all’esperimento BaBar a Stanford Postdoc al laboratorio dell’acceleratore lineare di Orsay (Parigi) nel 2005 poi postdoc per l’Università del Wisconsin, sempre lavorando all’esperimento BaBar.
Trasferito al CERN di Ginevra nel 2007, prima come research fellow,poi come membro del research staff dal 2009.
Collaborazione con il California Institute of Technology e il Fermilab di Chicago (2015)
Da allora, lavora all’esperimento CMS all’LHC.

lhc
CMS detector at the LHC

Nel Dicembre 2004 premiato con la medaglia d’oro della presidenza della Repubblica. Nel Luglio 2009 Premiato dalla Societa’ Europea di Fisica con lo Young Particle Physics Prize.
Nel 2013, in quanto membro dell’esperimento CMS (Compact Muon Solenoid), riceve il premio della Societa’ Europea di Fisica per la scoperta del bosone di Higgs.
Attualmente si occupa di ricerca di nuovi fenomeni fisici ad alta energia, analizzando i dati prodotti all’LHC.

cms2

“In questi anni mi sono occupato delle varie fasi di raccolta, distribuzione e analisi dei dati, cioè delle collisioni prodotte dall’acceleratore e registrate dal nostro rivelatore di particelle. Mi interesso di ricerca di fenomeni fisici predetti ma ancora non osservati: nuovi tipi di forze, nuove dimensioni, nuove particelle, produzione di materia oscura.Dopo una prima fase di rodaggio, dalla scorsa estate l’acceleratore sta producendo collisioni al massimo dell’energia (corrispondente a 13000 volte la massa del protone). Noi ci siamo ripresi da un letargo di un anno e mezzo in cui abbiamo riparato alcune parti del rivelatore e migliorato la nostra capacità di catturare dati in tempo reale”

(Maurizio Pierini)

Argomento che sarà trattato nell’incontro:
le stelle …. dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo: un’odissea di 2000 anni ai confini della conoscenza umana.
(Introduce: Gilda Traini. L’incontro è organizzato dal Centro Sociale San Crispino)

Maurizio Pierini fisico

La fuga dei cervelli è un problema italiano abbastanza serio,ma per fortuna ogni tanto ritornano! Intervista:

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.