L’estetica priva di contenuto


Viviamo in un epoca pompata,dove l’estetica spinta, ha sovvertito tutti gli schemi.L’apparire è un’ossessione.Il “to be or not to be” da dilemma si è tramutato in certezza e ovunque vi giriate noterete i not to be. Ma cosa ha spinto il genere umano a tutto questo?Perchè ci siamo venduti l’essere per osannare l’apparire?La risposta a mio avviso la possiamo trovare osservando le scimmie.Questi animali,nostri parenti stretti,si comportano proprio come noi, in un ecosistema diverso dal nostro tanto da far sorgere il dubbio sulla nostra effettiva evoluzione.Le scimmie imparano imitando.Applicano niente popò di meno che il metodo scientifico sperimentale,il cui primo punto fondamentale è proprio l’osservazione. Questo fenomeno di apprendimento per imitazione studiato dalla teoria dell’apprendimento sociale si è trasmesso anche al genere umano.Ora nel disquisire arriviamo al punto cruciale della differenza uomo-scimmia.L’uomo a differenza della scimmia dovrebbe avere una capacità assoluta di pensiero atto a porsi delle domande su ciò che è giusto e ciò che non è giusto imitare.Infatti mentre nel caso delle scimmie i comportamenti sono istintivi,naturali,positivi salvo rare eccezioni, nel caso dell’uomo questo non accade.Ecco quindi l’effettiva differenza,le maggiori sinapsi, il numero più elevato di collegamenti,un cervello più sviluppato dovrebbe e sottolineo dovrebbe fornirci una capacità notevole nel discernere ciò che è giusto.Questi collegamenti purtroppo vengono sabotati continuamente da spot televisivi,film,programmi,show,tutti sistemi di distrazione di massa con lo scopo fondamentale di distrarre l’uomo dal pensiero.Quello stesso pensiero che scaturì in Newton la domanda sulla gravità quando gli cadde in testa la mela.Torniamo allora all’estetica,all’amor del bello.L’estetica è un “arma” pericolosa, da maneggiare con cura.L’estetica pompata soprattutto del genere femminile ha distrutto milioni di cervelli maschili.La bellezza naturale della donna è stata soppiantata da una bellezza artificiale.Oggi è difficile incontrare donne eccessivamente brutte per via del camuffamento.La cosmesi ha fatto passi da gigante e i trucchi non hanno questo nome a caso.Il trucco sortisce lo stesso effetto di un trucco da palcoscenico.Il trucco è usato dal mago per ingannare lo spettatore e illuderlo anche se consapevolmente.Ma la consapevolezza viene spesso distorta e annebbiata dall’effetto stesso del trucco.Così si è più portati inconsciamente a credere più nella verità del trucco piuttosto che all’inganno dello stesso.Insomma la distorsione della realtà ha portato alla creazione di un mondo parallelo in cui tutti vogliono rifugiarsi per sopperire quei difetti del mondo reale.Questi due mondi li possiamo chiamare mondo conscio e mondo inconscio.Questo è quello che siamo divenuti.Per combattere ciò va usata l’arma più efficace al mondo:la consapevolezza.La consapevolezza di quello che siamo,del nostro essere.La consapevolezza che se vogliamo migliorare noi stessi non è per assomigliare a qualcuno.

Copyright © 2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com .All rights reserved. 

I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

La bellezza é SOGGETTIVA?No,la bellezza è GAUSSIANA


Senza addentrarci troppo nei valori quadratici medi e nelle varianze,se prendiamo un campione abbastanza alto di uomini e chiediamo loro un parere,il risultato sarà sicuramente una curva gaussiana.Il perchè,il percome,il benché deriva dalla distribuzione dei pesi di ogni singolo uomo e pur essendo tutti noi diversi diamo dei risultati che si attestano attorno ad un valore medio ,il quale presenta un picco di probabilità maggiore rispetto tutti gli altri.Voi non ci crederete ma è così e facendo esperimenti empirici potete provarlo purché il campione sia abbastanza grande da poter vedere il formarsi della distribuzione gaussiana il cui andamento continuo diviene sempre più chiaro man mano il numero di campioni aumenta.Cosa c’entra tutto questo con l’immagine sopra?Miss Italia 2016 con elevata probabilità non sarebbe stata presa nemmeno in considerazione a olympia bikini 2016 essendo lontana da quel valore medio di strafighe toniche e definite mostrate in foto.

In conclusione:tutto è relativo al contorno,tutto é mediato.Quali sono i fattori che ci spingono alla media??La correlazione,il vivere insieme e subire medesime influenze mediatiche tali da ottenere il prototipo di figa media.Se fossimo isolati e incorrelati e privi di un’educazione comune probabilmente la gaussiana non si formerebbe.Si spiega così il potere dei mass media,i mediatori di massa,coloro che creano i prototipi su misura per calzare a pennello ai geni del marketing.

Appoggiato al bancone del bar


alcool.gif

Ero appoggiato al bancone del bar,
con la testa china e lo sguardo perso nei miei pensieri,
alla mia destra un gruppo musicale suonava “because the night”,
l’atmosfera sembrava uscire da una
sceneggiatura di Quentin Tarantino.
Misi le mani al collo e sistemai la camicia,
una carezza verso il basso alla barba,
un tocco all’insù del baffo e alzai la testa.
michele apoletti
Le mie papille rimasero fulminate.
Non misero a fuoco,andarono letteralmente a fuoco.
In slow motion vidi venire verso di me
una figura femminile
simile ad un angelo caduto dal cielo,
i miei occhi si inabissarono.
Indossava short di jeans,
che esaltavano le gambe longilinee.
Un “filo sottile” separava
la perfetta simmetria della “sponda”
sinistra da quella destra,
e al confine centrale terminavano con una
rientranza mozzafiato.
Sopra non aveva le ali
ma indossava una maglia di pizzo nera,
e i miei occhi impazzivano nel “giuoco”
del vedo e non vedo.La mia immaginazione vedeva tutto il non vedo.
Lo sguardo era penetrante,
occhi
la sua sensualità non aveva paragoni,
il cuore alzò il ritmo,
come una vecchia macchina in salita,
bo boom,bo boom,bo boom,
andò su di giri.
Non era tachicardia,era un colpo:
un colpo di fulmine
cuore

Because the night belongs to lovers

(Perché la notte appartiene agli amanti)

Because the night belongs to lust

(Perché la notte appartiene al desiderio)

Because the night belongs to lovers

(Perché la notte appartiene agli amanti)

Because the night belongs to us

(Perché la notte appartiene a noi)

Michele Paoletti,dedica a Virginia

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.