La bellezza é SOGGETTIVA?No,la bellezza è GAUSSIANA


Senza addentrarci troppo nei valori quadratici medi e nelle varianze,se prendiamo un campione abbastanza alto di uomini e chiediamo loro un parere,il risultato sarà sicuramente una curva gaussiana.Il perchè,il percome,il benché deriva dalla distribuzione dei pesi di ogni singolo uomo e pur essendo tutti noi diversi diamo dei risultati che si attestano attorno ad un valore medio ,il quale presenta un picco di probabilità maggiore rispetto tutti gli altri.Voi non ci crederete ma è così e facendo esperimenti empirici potete provarlo purché il campione sia abbastanza grande da poter vedere il formarsi della distribuzione gaussiana il cui andamento continuo diviene sempre più chiaro man mano il numero di campioni aumenta.Cosa c’entra tutto questo con l’immagine sopra?Miss Italia 2016 con elevata probabilità non sarebbe stata presa nemmeno in considerazione a olympia bikini 2016 essendo lontana da quel valore medio di strafighe toniche e definite mostrate in foto.

In conclusione:tutto è relativo al contorno,tutto é mediato.Quali sono i fattori che ci spingono alla media??La correlazione,il vivere insieme e subire medesime influenze mediatiche tali da ottenere il prototipo di figa media.Se fossimo isolati e incorrelati e privi di un’educazione comune probabilmente la gaussiana non si formerebbe.Si spiega così il potere dei mass media,i mediatori di massa,coloro che creano i prototipi su misura per calzare a pennello ai geni del marketing.

Annunci

Rose,donne e spine…


Rose,donne,spine,sensi,udito,vista,olfatto….la perdita del sangue quando ti pungi con una rosa è come la perdita della donna amata.La rosa non la si può udire perchè esprime già tutto senza dire una parola,ma prima o poi appassisce,va curata,protetta,alimentata da quell’amore che solo un uomo vero sa dare,quell’intensità che nasconde passione,comprensione,affetto,stima,fiducia,calore,protezione,rispetto,tenerezza.Si può comprare la rosa più bella che ci sia,ma spesso le rose più belle presentano spine più grandi,sono più difficili da mantenere in vita e sono più esigenti,ma ciò che può darti l’estremo benessere e felicità ,può anche farti sentire male,può pungerti e farti perdere molto sangue ,può farti soffrire,lacerare l’animo,colpirti come un fendente al cuore quando meno te lo aspetti,può cambiarti l’esistenza e modificarti per sempre….e quando sarai abituato alla tua rosa,privartene è un incubo,un ossessione.Le altre sembreranno diverse,comunque belle ma diverse,prive di quel colore intenso che solo la tua sapeva darti.Non esiste la rosa perfetta in senso assoluto,una rosa è perfetta in relazione alla propria idea di perfezione.

Il mondo con le sue pubblicità,con i suoi prototipi mediatici manipola l’idea di bellezza di ognuno di noi ed ecco che si viene a creare un idea comune di rosa ideale nell’immaginario collettivo si è difatti creato un prototipo dove la mente associa all’oggetto un immagine istantanea derivante dalle numerose accumulazioni volontarie e non,che vengono percepite dai sensi e memorizzate nella mente.La maggior parte dell’informazione viene acquisita per mezzo della vista che rappresenta il senso più sviluppato del nostro corpo…ecco che allora i ciechi vedono più di noi perchè sviluppano una capacità di ragionamento,memorizzazione ed immaginazione superiore alla nostra.Il vero cieco è l’empio,colui che percepisce la realtà distorta,un mondo parallelo,subdolo,surreale atto a controllare,manipolare,programmare inconsciamente l’essere umano a proprio piacimento per scopi massonici dei due Dei potere e denaro,capaci di corrompere il bene,il giusto,l’uomo.E quel rosso profondamente intenso che ti colpisce come un fulmine a ciel sereno e ti perfora l’animo e ti fa innamorare???E quel bianco puro candido e pacato che ti illumina il cuore di folle amore???Oh rosa o rosa mia,accarezzami dolcemente con i tuoi petali profumati e fammi provare la tua passione immersa in un candido TI AMO