Il padre di Java: lavora per Amazon


Version 2

Dietro ad un colosso ci sono sempre menti immense troppo spesso nascoste nelle tenebre per dar luce al brand. Era la riflessione che facevo qualche settimana fa, quando in un servizio delle Iene sulla sicurezza informatica dissero: <<Chiediamo un parere ad un esperto del web>>, e apparve Fabio Rovazzi. All’inizio pensavo fosse uno scherzo, invece no, dicevano sul serio. Dunque se Rovazzi è un esperto del web allora James Gosling il co-fondatore di Java (uno dei linguaggi di programmazione più usati al mondo) che ora lavora per Amazon come possiamo definirlo?? Dio in persona? In effetti anche James se la ride con tutto rispetto per Rovazzi che ha saputo distinguersi non di certo per le sue conoscenze informatiche spinte. Un piccolo scivolone delle Iene, o meglio una trovata commerciale ben poco digeribile dalla scienza (come lo fu per il metodo Vannoni tanto osannato nei loro servizi ma poi rivelatosi un fake clamoroso). 

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Perchè il cielo è sempre meno blu?


aerei nel cielo.jpg

(FONTE:Flightaware)

L’immagine soprastante risponde alla domanda.C’è un po di traffico nell’aria. Alzando gli occhi al cielo si possono notare solo gli effetti,senza riuscire a vedere ad occhio nudo la causa: il traffico aereo.Un motore a reazione, come quelli in uso nei jet di linea, brucia più di un chilo di combustibile kerosene/secondo.Moltiplicatelo per le ore di volo e per il numero di aerei,vedrete numeri giganteschi che si traducono in inquinamento fluttuante nell’aria.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

 

 

Sylvester Stallone e la storia di Butkus


Dal momento che:  “il cane è il migliore amico dell’uomo” ,questo sono io e Butkus, vivevamo in un dormitorio,usavo dirgli che avevamo “… piatti caldi e freddi scarafaggi” , comunque non c’era molto da fare se non passare il tempo con gli altri ed è lì che ho iniziato a imparare il mestiere della sceneggiatura. Dal momento che non uscivo mai, mi sono affidato alla sua compagnia, e in realtà è stata sua l’idea di scrivere Rocky, ma non ditelo a nessuno. (Fonte: Sylvester Stallone)

Silvester Stallone.jpg

Il post scherzoso di Sylvester Stallone in realtà rappresenta il suo vissuto prima di diventare famoso.Era alla disperata ricerca di denaro all’inizio della sua carriera e così decise di mettere in vendita il suo amato cane Butkus, un bullmastiff. Corse però a riacquistarlo dopo aver venduto la sceneggiatura del suo film Rocky, solo una settimana più tardi.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

L’Illusione di Gary Sinise: Tenente Dan in Forrest Gump


 

Una delle illusioni più sorprendenti in “Forrest Gump“, un film pieno zeppo di effetti speciali (soprattutto per l’epoca in cui fu girato 1993/1994), sorprende molto nel personaggio di Gary Sinise, la riproduzione di un veterano del Vietnam con entrambe le gambe amputate. Sinise, trentanovenne a quei tempi, aveva e ha entrambe le gambe. Sorprese anche se stesso con la sua interpretazione del tenente Dan, un ufficiale arrogante dell’esercito che viene ferito nella guerra del Vietnam, perdendo entrambi gli arti. La genialità è stata anche nel mostrarlo sia prima dell’infortunio, come un ufficiale normodotato, sia dopo, in una sedia a rotelle, con entrambe le gambe asportate. “La prima volta che vidi il film rimasi scioccato da quelle scene”, disse Sinise durante una pausa da “Apollo 13”.“Bob e Ken sono dei geni”, riferendosi al regista Robert Zemeckis e al supervisore degli effetti speciali Ken Ralston. “Sono stati costantemente al lavoro, assicurandosi che stavamo girando nel modo giusto ma siamo riusciti a capire l’effetto solo in seguito. Quando lo rividi più tardi pensai, “Quelli erano davvero effetti mozzafiato”. L’effetto speciale fu realizzato cancellando le gambe di Sinise in diversi modi: in sala di montaggio, con l’assistenza di computer e puntelli e grazie a una sedia a rotelle appositamente progettata durante le riprese del film. Dan cammina volutamente a grandi passi in un accampamento nella giungla vietnamita per mostrare al pubblico il suo temperamento e la sua forza. Poco dopo, fu girata la scena dal Viet Cong dove fu salvato dalla morte proprio da Gump, interpretato da Tom Hanks. Attraverso il resto del film il carattere amareggiato di Sinise è mostrato in una sedia a rotelle.“Nella mia prima scena volevamo che il pubblico vedesse tutto il mio corpo”, disse Sinise. Una scena destinata a scioccare il pubblico mostra il personaggio di Sinise sollevato dal suo letto in un ospedale militare, rivelando le sue gambe ridotte a moncherini sanguinanti. Tale effetto fu realizzato in post-produzione, con un computer che cancellò ogni traccia delle sue gambe. Fu così efficace che Sinise, durante una proiezione del film a cui partecipò, sentì qualcuno chiedere: “Dove hanno trovato quell’attore senza gambe?”.

C’è un momento emotivo fondamentale per il tenente Dan quando cade dalla sua sedia a rotelle in un attacco di ubriachezza e Gump cerca di aiutarlo. Lui ringhia rimbalzando e trascinando il suo corpo sulla sua sedia. In quel momento è difficile credere in realtà che Sinise  sia un amputato. La sedia a rotelle in cui si trova Sinise è stato progettata da un mago degli effetti speciali di New York: Ricky Jay. La sedia fu strutturata con una sottile inclinazione, in modo tale che le gambe di Sinise fossero ripiegate e non visibili. Ralston, supervisore degli effetti speciali, disse che il disegno della sedia a rotelle fu la chiave per gli effetti che circondano il personaggio di Sinise.“Per le scene sulla barca dove cade dalla carrozzina o salta nell’oceano, abbiamo preso un pezzo fuori dal lato della barca, in modo da poter muovere le gambe, dove nessun altro avrebbe potuto vederle, poi utilizzato un computer per ripristinare quella parte della barca “, dice Ralston. Poi siamo andati indietro e abbiamo creato le ombre che passano sopra la zona di ritaglio.Infatti, quelli tra il pubblico cercheranno di capirlo”. Ogni volta che il pubblico può percepire gli effetti speciali, dice il regista Zemeckis la magia svanisce.

 

 

 

 

 

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.