CSI Mundurà-Una parodia portata al cinema


CSI.jpg

Non so come,ma per puro caso mi ritrovai accanto al proiettore del cinema con il mio giovine portatile. Attaccai il cavetto hdmi al mastodontico proiettore cinematografico e premetti qualche interruttore accendendo con il telecomando le luci della sala. Regnava il silenzio,era come vivere in un sogno altamente improbabile. E quando con windows media player feci play, il dolby sorround fece alzare i brividi dell’emozione. Il digitale da poco arrivato nel cineteatro si era sostituito alla pellicola analogica e fummo i primi a sperimentarlo sul campo. Con una telecamera da 4 soldi,senza un briciolo di esperienza di regia ma con la spinta della passione e del momento propizio quella pellicola digitale amatoriale era arrivata sul grande schermo sorretta dalla curiosità del pubblico. Fu un momento epico che rimarrà nella storia, una storia veramente impossibile diventata reale per puro caso.

 

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Anteprima del trailer “Mine…mica li cazzi”


Anteprima del trailer remake di “Mine” in dialetto marchigiano: “Mine…mica li cazzi”. A breve sulla pagina della Pa.St. Entertainment.Ci sarà da sbellicarsi dalle risate.

past.jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Grande debutto al cinema per CSI MUNDURÀ


Pa.St. Entertainment.jpg

È stato un grande successo il film della Pa.St. Entertainment ambientato a Monte Urano (nelle Marche) proiettato al cinema per la prima volta in digitale con il tanto atteso proiettore fornito da Giometti. L’affluenza della prima serata del Venerdì è stata di circa 274 persone che hanno riempito il Cineteatro Arlecchino. Anche la seconda serata di Sabato 28/11/2014 è stata da tutto esaurito e gli introiti (circa 2000€ tolte le spese della proiezione) sono stati destinati alla Lega del Filo d’oro di Osimo e alla Crisalide Onlus.

La Pa.St. Entertainment sostiene la Lega del Filo D'oro.jpg
Dal Corriere Adriatico

Davvero un ottimo risultato, considerando inoltre che il film non è stato pensato per il grande schermo ed è nato per divertimento, da un misto di passione e voglia di mettersi in gioco, dalla necessità di un gruppo di amici di ritrovarsi tutti insieme per creare qualcosa di originale, ma come fondamento il divertimento; forse è stato questo lo spirito giusto, come in qualsiasi ramo della vita reale, un tocco di originalità, l’amicizia, l’unità e come non ultimo anche l’obiettivo, cioè devolvere il ricavato in beneficenza. Inoltre credo anche nell’importanza di porre l’attenzione sul proprio territorio e di coglierne i vari aspetti, di cercare di valorizzare la propria terra natia. Sono questi, tutti ingredienti importanti per la buona riuscita del proprio sogno nel cassetto.

csi mundurà scena del crimine.jpg
Ricostruzione della scena del crimine nel cineteatro Arlecchino
WP_20141127_20_31_09_Pro
Palco del cinema
csi
Locandina del film

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno partecipato, condiviso e apprezzato la produzione, compresi gli sponsor:sponsor

Questa presentazione richiede JavaScript.

Su Youtube potete trovare il film completo, buona visione.

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2014 https://seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.