fbpx

Caro metano – Niki Millevolte chiude i distributori: prezzi insostenibili

Caro metano – Niki Millevolte chiude i distributori: prezzi insostenibili

Metano chiuso. L’avevo detto prima di Natale la fine che si faceva. Grazie al ministero degli esteri che ogni volta che parla il metano aumenta 1 euro.PS: quando il prezzo tornerà conveniente riapriremo subito. Mi dispiace solo x le bollette che arriveranno il prossimo mese nelle nostre case, le macchine possono camminare anche a benzina le case no.

Sono queste le parole di Niki Millevolte (proprietario dei distributori lungo la Mezzina zona Monte Urano e quello di Rapagnano) rivolte sui social a testimoniare la difficoltà dei rifornimenti a rimanere a galla in un far west di prezzi che cambiano continuamente. La guerra si è ridisposta orizzontalmente come conflitto tra gli ultimi, siamo tutti sulla stessa barca che sta affondando e nel mentre l’Italia fornisce le armi all’Ucraina per alimentare una guerra dal destino già scritto. L’Italia ripudia la guerra come scritto nella costituzione ma poi fa l’ipocrita producendo, vendendo e cedendo armi in tutto il mondo. Tasse, accise, inflazione e bollette alle stelle stanno distruggendo lo stato sociale portando ad una povertà sempre più estrema, con il crollo del potere d’acquisto. In tutto questo il libero mercato sempre più spinto permette un prezzario che mette in forte competizione i gestori, per cui molti vengono tagliati fuori. Dov’è l’intervento dello Stato a tutela dei lavoratori del settore? C’è gente che si fa 30/50km di strada per fare il pieno dove costa meno, inquinando e andando contro la “transizione ecologica” tanto amata dal ministro Cingolani. Serve uno sciopero nazionale in cui aderiscano tutti i distributori, il paese va bloccato.
Se da una parte c’è una guerra con le bombe, qui si sta combattendo ogni giorno una guerra economica senza precedenti che se non viene risolta porterà al collasso dell’intero paese. Come sempre accade a farne le spese il popolo italiano continuamente tartassato, oltre che discriminato, dall’infame tessera verde.

Copyright © 2014-2022. All rights reserved.
Seguici sulla nostra APP UFFICIALE e in GOOGLE NEWS.
Creative Commons – CC BY-NC-ND 4.0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Enable Notifications    OK No thanks