fbpx

Monte Urano Energia e Coronavirus: così non si tutelano i cittadini

Monte Urano Energia e Coronavirus: così non si tutelano i cittadini

Nell’epoca COVID-19 pagare una bolletta in maniera digitale può essere un grattacapo di non poco conto. Ma iniziamo dall’inizio step by step. Monte Urano Energia S.r.l. con sede legale ed amministrativa a Monte Urano è una società per il 51% del Comune di Monte Urano e per il 49% di Prometeo s.p.a. Nonostante il caos creato dalla pandemia le bollette sono arrivate puntualissime per la gioia dei cittadini monturanesi di Serie B (quelli che giocano il campionato a porte chiuse senza buoni pasto e agevolazioni) che si ritrovano a pagare avendo le entrate ridotte o assenti a causa del blocco totale. Siccome la società è di maggioranza del Comune l’amministrazione politica monturanese si doveva mobilitare per comunicare la possibilità di pagare con ritardo la bolletta riducendo così il gap tra cittadino di serie A e cittadino di serie B che scalda spesso il gruppo social monturanese. La Prometeo non ha tutelato al meglio il cliente in questa situazione non ordinaria (una comunicazione efficiente al grande pubblico non è stata data e sul loro sito appare solo il messaggio di chiusura degli uffici ma non le informazioni sotto riportate), mentre il comune non ha tutelato il cliente e neanche il cittadino. Venendo a conoscenza che qualcuno li ha contattati e spulciando in rete alla fine qualcosa siamo riusciti miracolosamente a trovare e la posto per chi ne ha bisogno:

Tramite una richiesta scritta via mail (clienti@monteuranoenergia.it) o via fax infatti è possibile:

– Richiedere di posticipare il pagamento al 30/04/2020 senza interessi.

– Rateizzare l’importo dovuto fino a 3 rate mensili, di cui la prima con scadenza entro il 30/04/2020.

**IMPORTANTE**: le dilazioni di pagamento o rateizzazioni potranno essere concesse SOLO dietro richiesta scritta del cliente (via mail o via fax) a cui sarà fornita risposta scritta dal nostro Ufficio Clienti quanto prima attraverso il medesimo canale; non potranno essere applicate dilazioni o rateizzazione per via telefonica. Nella richiesta sarà necessario riportare codice cliente e numero fattura oggetto della richiesta di dilazione o rateizzazione.

(SPAZIO DI RIFLESSIONE)

Il secondo punto su cui disquisire è proprio la struttura della bolletta di Monte Urano Energia sprovvista sia del codice a barre, sia del codice QR (presenti oramai in tutte le bollette) che una volta scannerizzato tramite la fotocamera dello smartphone permetterebbe il pagamento agile e veloce senza compilazione manuale dei dati. Mancando questi codici si debbono compilare le informazioni manualmente con un’elevata possibilità di errore nell’inserire il codice di 18 cifre, il C/C e l’importo. In sostanza il cittadino si ritrova spesso ad imprecare tra bollette/burocrazia, e per non sbagliare si reca all’ufficio postale contribuendo a fila, disagio e probabilità maggiori di contagio.

(SPAZIO DI RIFLESSIONE)

La salute pubblica passa anche per scelte e non scelte politiche che contribuiscono a scaldare gli animi della discrepanza sociale che si riflette sui social e sul quieto vivere. È giusto che la priorità vada data ai cittadini con disagi economici per l’amor di Dio, ma questo non significa trascurare gli altri che si fanno il mazzo ogni giorno per portare a casa la pagnotta e che hanno sempre adempiuto, in condizioni di normale esercizio, al pagamento delle tasse da cui si sostiene anche il welfare. Fare questo significa contribuire implicitamente all’odio sociale unilaterale tra ceto medio e ceto basso, ovvero il motivo che ha portato negli ultimi anni il centrosinistra alla perdita di una gran fetta del consenso popolare. Va bene ammazzare la vacca grassa per il figlio prodigo, ma anche al fratello “almeno due cosci de pollo ce vole che je li dai” perché ha anche lui una dignità, una morale e dei figli da sfamare.

La politica deve essere attiva o meglio ancora proattiva con decisioni di peso a livello di tutti i ceti sociali senza scaricare gran parte del lavoro ad associazioni no profit e di volontariato già gravate dall’emergenza sanitaria.

Copyright©2020 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Lascia un commento