fbpx

L’Italia delle slot: gioco d’azzardo patologico o riciclaggio di denaro?

L’Italia delle slot: gioco d’azzardo patologico o riciclaggio di denaro?

In questo articolo vogliamo trattare il gioco d’azzardo, un ambiente dove gira molto ma molto denaro e quindi di conseguenza molto “nero sporco”. Italiani popolo di malati patologici del gioco o i grandi numeri li fa il riciclaggio di denaro? La domanda sorge spontanea agli attenti osservatori. Cerchiamo di capire come si tengono in piedi questi “oscuri centri” in tutti i sensi.

Non ti è mai capitato di vedere in un bar o sala slot sempre lo stesso cinese giocare nello stesso posto tutti i giorni? Ebbene quel cinese probabilmente non è un malato patologico ma un “ripulitore di denaro”. Gli abitanti della Repubblica Popolare Cinese che si trasferiscono nel nostro paese hanno il “vizio” statistico di non fare dichiarazioni al fisco e di generare molto denaro nel mercato nero che deve essere in qualche modo ripulito e/o rispedito in Cina. Per questo motivo le sale slot spuntano come funghi nelle nostre città insieme ai finti centri massaggi dove si pratica illegalmente il mestiere più antico di questo mondo: la prostituzione. I centri massaggi e le sale slot hanno parecchie cose in comune: gira molto denaro, non hanno vetrate (è tutto oscurato con l’impossibilità di vedere dall’esterno cosa accade dentro), la maggior parte di questi sono gestiti da cinesi e probabilmente dalla pericolosa triade alleata con la micro e macro criminalità locale. Questo spiegherebbe perché a Prato, la città per eccellenza del popolo dagli occhi a mandorla, c’è il record di soldi spesi in slot. Coincidenze?


Che i torni non contano è chiaro quando si analizzano i dati. Da questo sito abbiamo ricavato i numeri della nostra città monturanese relativi all’anno 2016:

  • Numero abitanti: 8.280
  • Giocate complessive 2016: 10,52 mln€ (5,7mln€ AWP e 4,8mln€ VLT)
  • Giocate pro-capite annuale 2016: 1270€
  • Totale apparecchi in città: 104
  • Numero apparecchi per 1000 abitanti: 12,6
  • Confronto 2015-2016: Numero apparecchi AWP +20,5%, Numero apparecchi VLT +166,7%, Giocate complessive +79%

Giocate comune di Monte Urano

Trascurando i giocatori forestieri, considerando che le persone sopra i 18 anni sono all’incirca 5000 ed ipotizzando che solo un 20% di popolazione gioca alle slot abbiamo 1000 giocatori di slot (numero stimato per eccesso). Questo significa che ragionando mediamente questi 1000 giocatori si giocano 10.000€ l’anno in slot machines. How fuck does it possible?! C’è qualcosa che non quadra ed i conti non tornano a causa di quelli seduti ogni giorno nelle sale slot a riciclare denaro sporco?

Come funziona il riciclaggio?

Il payout minimo stabilito dalla legislatura italiana per le VLT (videolottery) è dell’85% ma può salire fino al 90% (mentre per le slot era il 75% non so se si sia ridotto). Questo significa che se si giocano 100€, si ricevono indietro teoricamente almeno 85€ su un ciclo variabile di gioco (mediamente un ciclo dura 30.000 partite); affinché si ottenga questa percentuale servono pero migliaia di giocate. E che fine fanno i 15€ persi dal giocatore? Se li dividono lo Stato (circa il 10%) e le società che gestiscono il gioco (circa 5%). La situazione è quindi questa: tu parti inizialmente con in mano soldi mai dichiarati e alla fine ottieni un accredito sul conto corrente giustificato ed incontestabile, a meno che non si possa contestare al “giocatore” di aver vinto troppo. È come se avessi pagato una tassa del 15% su del denaro illecitamente guadagnato (persino meno dell’IVA pagata dall’onesto cittadino). 

In conclusione il sistema ha delle grosse falle ma allo Stato Italiano fa comodo quel 10% che su milioni e milioni di euro risulta essere una bella fetta.

Google Play Store

Copyright©2019 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Google News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: