fbpx

L’ipocrisia dei termini [parte 1]

Nella nostra società si sono estinti da pochi anni i bidelli,gli spazzini,gli handicappati e gli obesi.Sono comparsi il personale ata,gli operatori ecologici,i diversamente abili,i curvy.È cambiato qualcosa?Come possono dei termini cadere in disuso perché ritenuti offensivi ad una “categoria”?Chi li ha ritenuti tali e perché?Basta con l’ipocrisia dei termini,basta con l’impellente necessità di dover cambiare inutilmente le cose tramandate nel tempo.Nessun termine può mai essere offensivo se l’associazione che gli viene data non lo è.E’ infatti l’ASSOCIAZIONE che può rendere offensiva una persona o gruppo di persone visto che un TERMINE é intrinsecamente insignificante come la MONETA,é il fatto che tutti noi abbiamo accettato di dare un VALORE alla moneta ad aver reso la moneta di valore,e di conseguenza se tutti noi accettiamo un termine col giusto valore ovvero con un’associazione non offensiva allora quel termine risulterà tale.

IPOCRISISA.jpg

 

Google News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: