fbpx

CSI Mundurà – Una parodia portata al cinema

CSI Mundurà – Una parodia portata al cinema

Non so come, ma per puro caso mi ritrovai accanto al proiettore del cinema con il mio giovine portatile. Attaccai il cavetto hdmi al mastodontico proiettore cinematografico appena arrivato e tanto atteso per la proiezione che dovevamo fare e premetti qualche interruttore accendendo con il telecomando le luci della sala. Regnava il silenzio, era come vivere in un sogno altamente improbabile. E quando con Windows media player feci play, il dolby sorround fece alzare i brividi dell’emozione. Il digitale del cineteatro si era sostituito alla pellicola analogica e fummo i primi a sperimentarlo sul campo. Con una telecamera da 4 soldi, senza un briciolo di esperienza di regia ma con la spinta della passione e del momento propizio quella pellicola digitale amatoriale era arrivata sul grande schermo sorretta dalla curiosità del pubblico che ci ha sostenuto (senza di loro e senza il cast di amici nulla sarebbe stato possibile). Fu un momento epico che rimarrà nella storia, una storia veramente impossibile diventata reale per puro caso. Senza contare sull’appoggio di fondi pubblici, senza agenzie di comunicazione ed eventi e senza spinte: è stato questo a renderlo ancora più speciale, perché l’unica spinta è stata data dai nostri cittadini. Un film amatoriale girato con il popolo, per il popolo.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved. I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: