Google Assistant: Android e il nuovo assistente vocale


Assistente Google.jpgGoogle Assistant è un assistente vocale intelligente,utile per aiutarvi nella vostra vita quotidiana. Abbiamo provato ad avere qualche conversazione con lui e forse è ancora troppo presto per testarlo approfonditamente.Deve ancora “imparare” a fornire molte risposte concrete senza fornire la pagina di ricerca.Colpisce subito la rapidità di funzionamento e la correttezza nella trasformazione delle query vocali.

Google Assistant è ufficialmente disponibile in Italia, su tutti gli smartphone Android supportati. Dopo essere stato annunciato formalmente un paio di settimane fa, Assistant si era diffuso solo in modo molto limitato, ma è da poche ore che Google ha letteralmente “spalancato le porte”, prima del comunicato dell’azienda che ne annunciava l’arrivo in Italia dal 1° Dicembre 2017.

Per installarlo vi basterà aggiornare l’app Google dal Play Store.Vi ricordiamo che è supportato solo negli smartphone che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Android 6.0 Marshmallow o successivi.
  • App Google 6.13 o successiva
  • Google Play Services 
  • 1,5 GB di memoria e risoluzione dello schermo pari a 720p (1.280×720  pixel)

Vi basterà pronunciare “Ok Google” e l’assistente si attiverà.L’attivazione a schermo spento avviene solo quando il telefono è in carica,per diverse ragioni tra cui l’ottimizzazione e la riduzione del consumo energetico durante il normale utilizzo.

Qualche domanda fatta all’assistente vocale:

  • Chi sono i tuoi genitori?Sono stato cresciuto dagli ingegneri di Google.
  • Cosa pensi di Siri?Ho sentito parlare bene di Siri.
  • Qual’è la tua azienda preferita?È così difficile sceglierne una che ho preferito non scegliere affatto.
  • Qual’è il tuo film preferito?Mi piacciono moltissimi film.Possiamo giocare a Emoji Movies se ti va.
  • Qual’è il tuo libro preferito?I manga di Kodomo sono buffi.
  • Che ne pensi di Siri?Sembra intelligente.
  • Quando sei nato?Non ricordo.Ero troppo piccolo per ricordarmi,quando sono nato.
  • Quando iniziò la seconda guerra mondiale?1 Settembre 1939-2 Settembre 1945.
  • Quando è morto Giacomo Leopardi?14 Giugno 1837.
  • Chi è Jury Chechi?Secondo Wikipedia Jury Dimitri Chechi è un ex ginnasta italiano.
  • Cosa significa dissacrante?Irriverentemente critico o caustico nei confronti di tutto ciò che per tradizione o conformismo è ritenuto sacro e intoccabile,allo scopo di riportarlo al giusto e reale valore.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Annunci

Dopo Ryanair tocca a ePrice: i polli si scatenano


Il caso eprice.jpgQualche tempo fa avevamo parlato del caso Ryanair e del boom di recensioni negative dovute alle improvvise cancellazioni di voli. Ora è il noto sito di e-commerce ePRICE a subire l’ira degli acquirenti. La Black Hour è stata un’arma a doppio taglio. Ma di cosa stiamo parlando?La Black Hour consiste nel mettere, per 1 ora al giorno, tra le 6 e le 24, nuovi prodotti con 60 pezzi a € 0,99. Le offerte appaiono solo durante l’ora segreta e sono disponibili fino all’esaurimento.

Questa è chiaramente un’operazione commerciale con lo scopo di aumentare il traffico nel sito, incrementare la popolarità e brand awareness. L’ignorante cade in queste trappole proprio perché realizzate da un team con i “controcoglioni”. Stiamo parlando di una caccia: il territorio è il web,i cacciatori sono i team di ingegneri,grafici,inserzionisti e le prede sono i polli che ramazzano allo stato brado. Ora spiegatemi perché uno dovrebbe darvi a 0,99€ un prodotto che ne costa 500€?(Ma fatevela Santo Iddio una cazzo di domanda ogni tanto!).Ora il pollo sarà stato magari 24 ore incollato allo schermo del pc aspettando l’ora giusta. Ma al momento dell’acquisto miracoloso non è riuscito a fare l’affare.Quindi si è incazzato,si è reso conto di essere un pollo spennato ed è corso a mettere la recensione negativa.Ora i problemi sono due: è il marketing ad essere diventato spietato o è il mondo ad essere pieno di polli??

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

 

Il down di Instagram e Facebook


Il down per qualche minuto di Instagram e Facebook ha scatenato il panico generale nella gente che si è riversata su Twitter a cercare gli hashtag Instagramdown e FacebookDown.Vivere senza social?È diventato impossibile e loro lo sanno.

Down FacebookDown Instagram

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Sup-poste italiane


Poste italiane errore.jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Tinaba: il portafoglio digitale gratuito


Tinaba .jpg

Premessa: leggi l’articolo fino alla fine se vuoi ricevere 5€ in omaggio!!!

Tinaba (acronimo di This Is Not A Bank) è un App versatile completamente gratuita per:

  • inviare
  • aggregare
  • condividere

il denaro a costo zero.Una sorta di portafoglio digitale completo all’interno del proprio smartphone.
Consente di:

  • gestire le spese
  • amministrare i risparmi
  • realizzare progetti in modo social e divertente.

Tinaba è l’unica App che consente transazioni veramente gratuite, ovunque e per tutti:
anche un solo centesimo può essere trasferito senza alcun tipo di commissione, né per chi lo invia, né per chi lo riceve(al contrario di quanto avviene nei pagamenti con i Pos per esempio).Sul progetto nato nel 2016 sono stati investiti più di 30 milioni di euro.Anche se la partenza è andata a rilento,l’azienda conta di raggiungere 250 mila utenti nel 2018.

Tinaba Google Trends.jpg

Tinaba Lombardia

I trend delle ricerche confermano una crescita di interesse e non a caso le maggiori ricerche del termine provengono dalla regione Lombardia proprio perché l’azienda Arpe Group è milanese.
Tutti, possono avere il controllo diretto del proprio denaro e accedere a servizi dedicati, in pochi tap.Molto più di un digital wallet, Tinaba è un ecosistema digitale che trasferisce le modalità social di condivisione nella sfera del denaro:

  • scambiare denaro con i propri contatti
  • condividere le spese con un conto condiviso
  • raccogliere fondi per realizzare i propri progetti o per una giusta causa (crowdfunding)
  • risparmiare in automatico con i Salvadanai sono solo alcune delle funzioni da provare.

La rivoluzione è anche lavorativa: con Tinaba è possibile creare un profilo business che consente di gestire le entrate e le uscite della propria attività commerciale e offrire ai propri clienti un’esperienza d’acquisto completamente diversa e personalizzata. Il futuro è già qui: con Tinaba si può ordinare direttamente dalla App, pagare senza passare alla cassa o dividere il conto con gli amici in un istante.
Tinaba è il frutto di anni di ricerca e sviluppo, nonché di un desiderio costante di crescere e migliorare, che ci ha consentito di offrire servizi completamente nuovi rispetto a quelli già esistenti sul mercato fintech.

Tinaba si sta diffondendo sempre più rapidamente partendo dai distributori automatici di carburante API/IP dove sarà possibile a breve in tutte le stazioni effettuare transazioni semplicemente attivando il bluetooth e utilizzando l’App del proprio smarthphone.

Tinaba permette diversi livelli a seconda delle nostre esigenze :

  • Versione di prova: dura 60 giorni e puoi spendere fino a 100€ per singola transazione e fino a 200€ al giorno.
  • Livello B: limiti di trasferimento fino a 250€ al giorno
  • Livello A personale: limiti di trasferimento fino a 1000€ al giorno
  • Livello A business: per coloro che vogliono usarla a livello professionale nella propria attività

Potrete trovare informazioni sui livelli in bancaprofilo.it e specifiche aggiuntive al sito ufficiale tinaba.com.

PROCEDURA di accredito gratuito: 

  1. Vai al sito tinaba.com 
  2. Scarica l’app dallo Store
  3. Usa il codice invito SXC7T6 ,completa la registrazione con tutti i dati (raggiungerai il livello B) e riceverai 5€ di accredito in maniera gratuita!!!

Profilo Tinaba

In un futuro non molto lontano i contanti saranno solo un ricordo e qualsiasi transazione nel mercato avverrà in maniera del tutto digitale.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Filmare l’impossibile?Sarà possibile!


Wiralcam.jpg

Wiral è una startup della California (nella talentuosa città di Palo Alto per la precisione) che con un progetto di crowdfunding su kickstarter sta realizzando la campagna per la produzione industriale della wiralcam, un dispositivo manovrabile a distanza su cui viene agganciata,mediante l’attacco universale, l’actioncam o camere similari, al fine di ottenere lo spostamento lineare su di un filo teso tra due punti. In poche ore le donazioni sono schizzate superando i 30.000$ necessari (ottenendo 200.000$ in 24 ore)!!La wiralcam è stata approvata dagli utenti di tutto il mondo e da aziende leader come Redbull, GoPro e Nitro Circus per creare la migliore esperienza video possibile per l’utente finale. Realizzata in collaborazione con un team di registi, atleti ed esploratori, il prodotto permette nuove riprese amatoriali rendendo disponibili filmati davvero speciali .I video professionali non saranno più limitati a registi professionisti con accessori molto costosi e proibitivi. Wiral porterà nuove angolazioni di ripresa rendendo possibili scatti finora impossibili ad un costo accessibile a tutti (attorno i 200$).

Wiralcam foto

 

Perché tutto via cavo?

  • Far volare una telecamera attraverso luoghi stretti e molto impegnativi
  • Riprese dinamiche vicine allo svolgimento dell’azione
  • Robusta e resistente all’acqua in modo da poter filmare in diverse condizioni
  • Lunga durata della batteria(3/4 ore)

Wiral ® LITE è – la il primo sistema a basso costo accessibile e facile da usare
per la ripresa con qualsiasi fotocamera e stabilizzatore fino ad un massimo di 1,5 kg (lo stabilizzatore non è compreso nel pacchetto).

  • Film in luoghi dove anche i droni non possono volare
  • Supporto universale: utilizzabile con la fotocamera,lo smartphone, con una mirrorless o un’action cam.
  • Pieghevole e adattabile allo zaino
  • Impostazione rapida: pronta per essere operativa in meno di 3 minuti
  • Crea timelapse mozzafiato
  • Controllata a distanza, con una velocità massima di 28mph
  • Pottenere tutto questo con fino al 60% di sconto!

Consegna stimata Marzo 2018. Per qualsiasi altra informazione visita il sito internet del costruttore: www.wiralcam.com o della campagna

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Quello che non vi dicono sulla fibra ottica


Non è tutto oro quello che luccica,se volete mettere la fibra ottica prendetevi 30 minuti per capire dove vi fregano, e per non farvi abbindolare dai numeri del marketing. Partiamo esplicitando le nozioni basilari della trasmissione digitale facendo i dovuti calcoli.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Garmin Connect: rinnovo dell’interfaccia con la versione beta


Garmin Connect Beta.jpgFinalmente l’app Garmin Connect è diventata molto più stabile se è attivata la modalità beta!Tutti gli aggiornamenti fatti finora non avevano evitato il crash dell’applicazione se si andava a visualizzare “la mia giornata”,per lo meno sul mio smartphone. Dopo aver cambiato smartphone e versione Android il problema non era stato risolto. Ora invece con la nuova versione beta che integra “la mia giornata” nella schermata principale,tutto è diventato stabile e non si hanno più problemi di crash improvvisi . Inoltre l’interfaccia grafica è molto più user friendly e ordinata,con la possibilità di vedere le principali opzioni in maniera molto più semplice. Con uno swipe verso destra si accede al menù principale,mentre con lo swipe verso sinistra lo si nasconde e si può vedere tranquillamente il riassunto della “mia giornata”.

 

Accesso Beta Garmin Connect

Il team di Garmin è riuscito a mettere le pezze all’ app poco compatibile con certi modelli di smartphone ma anche poco intuitiva a livello pratico. Ora invece il risultato è ottimo . C’è ancora da lavorare sopratutto nel rendere più intuitiva la GUI(graphic user interface) nel Forerunner troppo contorta per i miei gusti. Anche l’attivazione del bluetooth dovrebbe meritare un tasto rapido senza troppi fronzoli.

 

Per attivare la versione beta basta semplicemente andare in impostazioni–>Accesso Beta–>Prova la versione Beta.

 

 

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Incorporare le foto da Flickr in WordPress.com


Flickr è un famoso sito web che fornisce un utilissimo strumento per il caricamento online di foto ad alta risoluzione usato soprattutto da professionisti del settore fotografico, che consente a tutti gli utenti di caricare, organizzare e condividere le proprie foto preferite.Perché usare Flickr?Perché a differenza di Facebook o altri social network questo servizio (gratuito o premium, a seconda delle nostre necessità) permette di avere a disposizione online foto senza alcuna compressione di caricamento e quindi senza alcun degradamento qualitativo.Inoltre essendo progettato proprio per questo scopo è in grado di fornire ulteriori strumenti per la catalogazione, rinominazione, aggiunta di tagtaglio delle foto e invio di note e commenti su ogni foto. Inoltre, con pochi clic, puoi pubblicare una foto dal tuo account Flickr sul tuo blog WordPress.com.

Il procedimento è veramente molto semplice. Una volta creato il vostro account e caricato le vostre foto vi basterà cliccare nell’apposita icona di condivisione:

Condividere foto da Flickr.jpg

Ed andare a copiare il link di condivisione incollandolo successivamente sul vostro articolo e/o form html:

Copiare link condivisione Flickr.jpg

A questo punto avrete le vostre foto a disposizione sul vostro sito wordpress.com ad alta risoluzione e senza aver consumato gigabyte dal vostro account wordpress. Comodo no?

Fonte di riferimento : link

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Margoloh-Ologramma 3D Autocostruito


Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.