Aveva affisso volantini con scritto: “Per un mondo più pulito torna in vita zio Benito”


apologia-di-fascismo.jpg

L’autore dell’affissione dei manifesti con l’immagine di Benito Mussolini e la scritta “Per un mondo più pulito torna in vita zio Benito”, apparsi il 30 Gennaio 2018 nel centro storico di Rimini, è Davide Fabbri 52enne forlivese (detto il Vikingo) condannato per il reato di propaganda per la ricostituzione del partito fascista punito dalla legge Scelba (legge n.645 del 20 Giugno 1952).

L’imputato è stato condannato a pagare 4.625€ di multa mentre vi è stata la sospensione della pena di 6 mesi di reclusione.

 


Davide Fabbri sentenza

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Annunci

13 Febbraio 1927: il Governo Fascista introduce l’imposta sui celibi


Era il 13 Febbraio 1927, venne istituita in Italia l’Imposta sui celibi dal governo fascista per incentivare i matrimoni. L’imposta riguardava tutti gli uomini tra i 25 e i 65 anni ad eccezione dei religiosi che avevano pronunciato voto di castità, dei grandi invalidi, degli ufficiali e sottufficiali di carriera, militari di truppa vincolati a ferme speciali, degli interdetti e degli stranieri.Imposta sui Celibi

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.