Unire più tracciati GPX separati in un unico file


Il problema

Può capitare di voler unire due o più tracce GPX in un unico file. Un esempio può essere la registrazione da due dispositivi differenti; può capitare infatti (a me succede spesso) di iniziare a registrare con il proprio sportwatch Garmin e a causa della batteria in esaurimento, stoppare l’attività in modo che venga salvata, e dover utilizzare magari Strava nel proprio smartphone. Per unire i due tracciati e renderli contigui in un unico file ci viene in aiuto un tool online di nome gpsvisualizer che permette di realizzare proprio l’operazione che stavamo cercando. Chiaramente se vogliamo un risultato pulito e congruo i tracciati dovranno essere contigui, ovvero appena ne stoppo uno su un dispositivo debbo iniziare a registrare immediatamente con l’altro.

Istruzioni rapide per l’uso

  1. Andate al sito web gpsvisualizer.com e scegliete i file .gpx da caricare (dopo averli scaricati dal Garmin e Strava o similari). Le opzioni sono cerchiate di rosso nella figura sottostante.
  2. Cliccare su show andvanced options. L’opzione è cerchiata in verde nella figura sottostante.
  3. Impostate su yes le opzioni di connessione dei segmenti e il merge (unione) delle tracce. Le opzioni sono cerchiate di blu nella figura sottostante.
  4. Cliccate sul pulsante convert. L’opzione è cerchiata in arancione nella figura sottostante.
  5. Verrà generato un file .gpx e un file .xml. Noi scarichiamo il file .gpx e lo carichiamo su Garmin o Strava.

unire-tracce-gps

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Orologi bidoni di fattura cinese e la tattica del fake marketing


Smart watch tattico

Ciao amici, oggi vi parliamo di “orologi fake” perché ci siamo rotti i coglioni delle prese in giro nel web ai danni di ignari consumatori. Ebbene dopo una decina di bombardamenti pubblicitari non ho resistito alla curiosità e ho cliccato per approfondire e studiare il marketing dell’orologio fake. Partiamo dall’inizio…

Il modello pubblicitario targettizzato

Perché sono bombardato dal fantomatico smartwatch tattico?? Perché rientro nel target da loro scelto: mi piacciono gli orologi smart. Come fanno a saperlo? Qui si apre un mondo di cui si è parlato molto ma abbastanza male. In internet tutti abbiamo una storia (cronologia varia, iscrizioni, siti e prodotti visualizzati, prodotti acquistati) che, teoricamente secondo un modello etico, dovrebbe rimanere riservata per ovvi motivi di privacy. Ma nel mondo capitalista del marketing spietato e della globalizzazione spinta dove i tuoi dati valgono molto di più rispetto al costo della gratuità del servizio a voi offerto (vedi Facebook, Whatsapp, Instagram, ecc..), la tua storia ha un prezzo e viene barattata in giro da apposite piattaforme pubblicitarie. Lo scandalo Facebook di qualche mese fa è la prova tangibile del mondo sommerso dei big data.

L’importanza del target

Perché è essenziale focalizzarsi sul target di destinazione? La risposta è banale: per centrare l’obiettivo con più facilità. La targettizzazione è uno degli elementi essenziali nella vendita sia online che nella vita reale. Se vuoi vendere un prodotto/servizio devi conoscere la fetta di mercato a cui rivolgerti e raggiungerla a dovere. Questo permette di ridurre i costi pubblicitari (minor persone da raggiungere=minor costo) e aumentare il cosiddetto tasso di conversione detto anche through rate poiché se un soggetto ha maggior interesse per un prodotto è molto più probabile che lo acquisti. Ossia il target è legata all’interesse e l’interesse è legato alla probabilità di acquisto a cui è connesso l’obiettivo principale di ogni venditore: massimizzare il profitto derivante dal guadagno economico.

Come riconoscere un fake online?

Vediamo alcuni punti fondamentali quasi sempre presenti non solo nel caso specifico del sito web strumentitattici.it che vende cineseria spacciata per orologi tattici professionali:

  1. Pubblicità ingannevole: parte tutto dalla pubblicità presente nei vari siti web che ospitano elementi pubblicitari
  2. Prezzi con sconto esorbitante: quando vedete 60%,70%,80% l’inganno è dietro l’angolo
  3. Spiegazioni tecniche assenti: tutto campato per aria senza una minima spiegazione tecnica
  4. Nome inglese accattivante: l’inglesismo una tecnica presente spesso per ingannare ed enfatizzare il nulla
  5. Una sola pagina web dedicata (landing page): è la classica paginetta creata ad hoc dove tu “atterri”, acquisti e te ne vai
  6. Nessuno ne parla: il prodotto è assente in forum, siti web di fama, blog di tecnologia, canali di youtuber
  7. Assenza di recensioni online: forse anche io mi vergognerei di recensire un prodotto del genere in quanto ammetterei di averlo acquistato e di essere stato un pollo spennato
  8. Chi ne parla è riconducibile a chi lo vende: siti tra loro collegati che si “autosupportano” per fregarti
  9. Link per acquistarlo estremamente visibili: parole giganti, scritte colorate, link ovunque
  10. Frasi cariche di fomentazione da far invidia agli americani: born to be strong, ma quanto cazzo siete ridicoli? Ahahahahha, pessimi proprio…
  11. Il tempo limitato: imperterrita la scritta “Solo questa settimana in offerta speciale!”,  lo slogan perfetto per farti acquistare subito il prodotto senza pensarci. La disattivazione della razionalità perché hai poco tempo è uno degli elementi di marketing più diffusi al mondo. Pochi prodotti, pochi posti, poco tempo, affrettati, ma non rompetemi i coglioni, io vado piano, ragiono e vi fotto!
  12. Dati sul venditore: quando c’è di mezzo la Cina la puzza è vicina. Un sito italiano con riferimenti cinesi puzza di sfritto a centinaia di kilometri, boia cane…  Strumenti Tattici MIXUP LIMITED Company Number: 68175821 Rm 1104 Crawford House, 70 Queen ‘s Rd. Central, Central, Hong Kong. Telephone: +852 2961-4689

Il traffico al sito è notevole piazzandosi quasi a 200.000 nel rank globale fornito da Alexa. Quanti utenti avete ingannato con le vostre fandonie??

Orologitattici statistiche

Aiutatemi a condividere l’articolo in modo tale da mettere in guardia gli acquirenti da questi ingannatori seriali da 4 soldi.

Orologio tattico recensioni

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News Google News

Copyright©2018 https://seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Novità: l’app Cardiogram si integra con i dispositivi indossabili Garmin


Garmin ha annunciato la compatibilità dell’app Cardiogram con tutti i dispositivi indossabili dell’azienda dotati di rilevazione di frequenza cardiaca ottica, compresi i dispositivi Fēnix, Forerunner e la serie Vívo. L’app, che fornisce approfondimenti avanzati basati sui dati dei dispositivi indossabili, aiuta gli utenti a capire meglio come l’attività e il sonno influenzano la loro salute generale.

Cardiogram e Garmin

Il co-fondatore di Cardiogram Johnson Hsieh ha dichiarato: “Tramite l’integrazione diretta mediante l’API Garmin Health, Cardiogram ha accesso ad una vasta gamma di metriche avanzate generate dai dispositivi smart”. Cardiogram ha collaborato con il Dipartimento di Cardiologia presso l’Università della California negli Stati Uniti per combinare i dati della frequenza cardiaca provenienti dai sensori ottici e il suo algoritmo basato sull’intelligenza artificiale DeepHeart, per rilevare le principali condizioni di salute. Attraverso studi multipli, è stato rilevato che DeepHeart è in grado di rilevare:

  • Fibrillazione atriale
  • Apnea notturna
  • Ipertensione
  • Condizioni mediche del diabete.

Travis Johnson, leader globale del prodotto di Garmin Health, ha dichiarato: “Garmin Health è entusiasta di lavorare con un’azienda innovativa come Cardiogram in questa ricerca innovativa che si allinea con gli studi di apnea e AFib già in corso. La combinazione dei dati dei sensori di alta qualità dei dispositivi Garmin con le potenti funzionalità di Cardiogram DeepHeart fornirà ai nostri clienti informazioni significative sulla salute che possono migliorare la loro vita quotidiana e opportunità per ridurre i costi dell’assistenza sanitaria”. Il segmento fitness Garmin sviluppa tecnologie per migliorare e promuovere stili di vita sani e attivi.

Garmin Health fornisce soluzioni che sfruttano i dispositivi indossabili Garmin e i dati dei sensori prodotti per l’utilizzo nei mercati del benessere aziendale, della salute della popolazione e del monitoraggio dei pazienti.

Come scaricare e sincronizzare Cardiogram con Garmin

Per i dispositivi Android collegarsi al Google Play Store (clicca qui) e installare l’app (nb: prima leggi sulle info dello Store se il tuo dispositivo è compatibile). Una volta installata l’app vi verranno richiesti i dati di accesso dell’account Garmin e l’autorizzazione per condividere le informazioni in modo da sincronizzare i dati. Una volta dato il consenso il gioco è fatto.

Cardiogram

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Garmin Connect: aggiunta la mappa di calore dei percorsi popolari


In Allenamento->Mappa di calore dei più popolari troverete i percorsi più gettonati del vostro territorio. Finalmente Garmin ha seguito quanto fatto da Strava aggiungendo l’impostazione direttamente in Garmin Connect.

Garmin Connect Heatmap

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Come generare l’heatmap della tua attività sportiva


Cos’è e perché utilizzare una mappa di calore (o heatmap)

heatmap calcio
Heatmap di una partita di calcetto registrata con il Garmin Forerunner 235

Un’ heatmap è una rappresentazione grafica dei dati dove i singoli valori contenuti in una matrice sono rappresentati graficamente tramite i colori. Avevamo già visto in un precedente articolo come visualizzare intere heatmap di aree globali e come questo strumento fu utilizzato per scovare basi americane segrete. Nel caso di un’attività sportiva ogni valore della matrice rappresentato ad esempio da un vettore di coordinate della posizione occupata nel tempo può essere trasformato in colore. Ogni volta che si incontra lo stesso dato (stesse coordinate) il colore aumenta di intensità ad indicare una sorta di densità della posizione nel tempo. In questo modo il rosso più acceso indica le zone maggiormente battute, mentre il verde rappresenta le posizioni in cui la nostra presenza è ridotta. Via dicendo abbiamo i colori intermedi come giallo e arancione che indicano posizioni battute mediamente.

heatmap Garmin

Sicuramente avrete visto almeno una volta nella vita una mappa di calore. Tale rappresentazione quando è utile? Quando vogliamo visualizzare nella nostra attività sportiva la cadenza di una variabile (ad esempio la posizione). È chiaro che la rilevanza è maggiore quando si effettuano più e più volte dei circuiti, infatti non avrebbe molto senso l’heatmap di un tracciato aperto percorso una sola volta. Un’attività sportiva interessante da valutare con la mappa di calore è ad esempio il calcio, dove è possibile vedere se le nostre posizioni occupate nel tempo sono corrette oppure no.

Come creare una mappa di calore

Utilizzando Strava o Garmin Connect connesso a Strava (ovvero i vostri due account Garmin e Strava debbono essere sincronizzati; è possibile farlo dalle impostazioni online di entrambe le piattaforme) possiamo riuscire a visualizzare la mappa di calore di un nostro percorso integrando semplicemente un app denominata strava-football-app! Ecco come fare:

1) Collegatevi al seguente sito (N.B. il link la prima volta ha funzionato come si può vedere dagli screen sotto, poi nelle volte successive ha visualizzato application error)

2) Cliccate su Connect with Strava

Heatmap Strava

3) Cliccate su Generate Heatmap

Mappa di Calore Strava

4) Il gioco è fatto! Avrete la vostra mappa di calore! Ma non finisce qui! Infatti cliccando su Generated Animated potrete vedere in tempo reale la vostra posizione come varia nel tempo e a quale velocità!! Lasciate 5 stelle all’articolo se vi è stato utile, grazie.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.