La pericolosità del Glicole Dietilenico e gli effetti sull’essere umano


La World Health Organization definisce il glicole dietilenico come un liquido incolore,inodore, tossico per l’uomo (Diethylene Glycol (DEG) is a colourless and odourless liquid and a human toxicant). Nel settembre del 2006, un medico panamense riportò un numero insolito di pazienti con insufficienza renale acuta inspiegabile, frequentemente accompagnata da grave disfunzione neurologica. I pazienti presentavano tipicamente sintomi come dolori addominali,nausea, vomito, disagio epigastrico e diarrea, seguiti alcuni giorni dopo da oliguria (diminuita escrezione urinaria) o anuria (mancata emissione di urine da parte dell’apparato urinario), anoressia e affaticamento. Molti pazienti esibirono uno spettro di effetti neurologici, tra cui le paralisi dei nervi cranici (FONTE: Outbreak of acute renal failure in Panama in 2006: a case-control study). Si cercò quindi di capire la fonte di questi problemi fisici. I campioni di farmaci e di urina raccolti dai pazienti trattati e di controllo furono analizzati per la presenza di DEG. Undici farmaci liquidi nei loro contenitori originali furono ricevuti dal laboratorio per l’analisi, tra cui cinque etichettati come antistaminico ed espettorante, due come espettoranti, tre come antiacidi e uno come preparazione vitaminica. Questo studio evidenziò il più grande avvelenamento di massa degli adulti DEG negli ultimi 70 anni. I risultati epidemiologici e di laboratorio accusarono uno sciroppo per la tosse liquido con prescrizione, prodotto da un impianto di produzione farmaceutica dell’ospedale CSS, come causa dell’epidemia a Panama.

La presenza di DEG fu finalmente confermata in un singolo lotto di produzione etichettato come glicerina che era stato importato a Panama dalla Cina tramite un broker europeo. La glicerina contaminata identificata nello sciroppo per la tosse implicato era stata anche utilizzata nella produzione di almeno un altro farmaco liquido prescrivibile e due creme per uso topico. Queste scoperte portarono al richiamo di oltre 60.000 farmaci presumibilmente contaminati dal DEG (Diethylene Glycol) e allo screening diffuso per la disfunzione renale in consumatori potenzialmente esposti. Nell’aprile del 2007, erano stati identificati 119 casi clinici, di cui 78 morirono nonostante l’emodialisi e le cure di supporto (tasso di mortalità del caso 65,5%). Arresto cardiaco, shock e aritmia cardiaca sono state le cause più comuni elencate per queste morti.

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Scienza & Musica-Il video incredibile di Nigel Stanford


John Stanford, conosciuto anche come Nigel Stanford, è uno dei più noti compositori Ambient e New Age della Nuova Zelanda. Il suo album di debutto è stato Deep Space, caratterizzato da una fusione totale tra generi Trance e Ambient music. Un video pazzesco carico di originalità e riprese mozzafiato,mostra il lato fisico della musica.

nigelstanford.com

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Seremailragno compie i suoi primi 4 anni


In 4 anni è stato conquistato quasi tutto il mondo grazie a costanza e perseveranza con 447 articoli,indicizzato su i più importanti motori di ricerca,solo grazie a voi…ora lo possiamo dire forte: “Se rema il ragno prima o poi si bagnerà”

Statistiche seremailragno.jpg

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

La folla psicologica nei delitti


folle.jpg

Nel delitto di Noemi Durini si è creata una folla psicologica pronta al linciaggio di colui che secondo la loro giustizia sommaria,ovviamente senza processo,era l’assassino e meritava di essere giustiziato nell’immediatezza. Nel caso particolare dei delitti le folle psicologiche sono sempre molto violente e vendicative. Solo le forze dell’ordine hanno impedito che la folla commettesse un vero e proprio omicidio.La folla non fa indagini,la folla non ragiona,la folla è guidata dall’irrazionalità del sentimento bieco,violento,auto-fomentato.La folla agisce subito e d’istinto,mossa dal desiderio di offrire la propria vendetta su un piatto caldo. La folla è pronta a farsi giustizia da sola grazie alla de-responsabilizzazione che essa stessa offre. Ognuno nella folla si sente più forte e de-responsabilizzato al punto da fare ciò che da solo non avrebbe mai il coraggio di fare. La folla offre un rifugio per scatenarsi,un rifugio per essere violenti,un rifugio per giudicare.La folla nel momento in cui si costruisce annienta l’uomo ed il suo raziocinio.La folla psicologica ha scatenato negli anni i fatti più sanguinari,come guerre,genocidi,risse,rappresaglie,appoggiata da leader capaci di aizzarle e manipolarle a proprio piacimento.La folla psicologica è sempre una bomba ad orologeria,può esplodere da un momento all’altro in una violenza amplificata dal potere offerto dall’anonimato.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

T di Student-Introduzione ai test statistici


Tutti i test statistici di significatività assumono inizialmente la cosiddetta ipotesi zero, anche chiamata ipotesi nulla. Quando si effettua il confronto fra due o più gruppi di dati (campioni), l’ipotesi zero prevede sempre che non esista alcuna differenza tra i gruppi riguardo al parametro considerato. Quindi se l’ipotesi nulla è valida, i campioni vengono dalla stessa popolazione e le eventuali differenze osservate nei campioni (il parametro considerato) vanno attribuite al solo caso. Una decisione di respingere l’ipotesi nulla (presa sulla base del test statistico) è probabilmente giusta, ma potrebbe anche essere errata. La probabilità di commettere questo errore si chiama livello di significatività del test. Il livello di significatività di un test può essere scelto a piacere dallo sperimentatore. Questa probabilità, chiamata anche valore P, di solito viene fissata ai valori tipi di 0.05 (5%) o di 0.01 (1%). Ricordiamo quindi che questa probabilità rappresenta una stima quantitativa della probabilità che le differenze osservate siano dovute al caso. Gli statistici definiscono questo concetto in un modo più preciso dicendo:

il valore P è la probabilità di ottenere un risultato altrettanto estremo o più estremo di quello osservato se la diversità è interamente dovuta alla sola variabilità campionaria, assumendo quindi che l’ipotesi iniziale nulla sia vera.

FONTE:fonte del testo

CONTINUA