Monte Urano: 25 Aprile al Parco Fluviale


Parco fluviale

Annunci

Il bike sharing free floating: mercato cinese vs europeo


L’EBMA

L’ EBMA (European Bike Manufactures Association), ovvero l’Associazione europea dei produttori di biciclette, rappresenta l’industria europea delle biciclette per quanto riguarda una serie di questioni commerciali. L’ EBMA è a favore del libero scambio al 100%: ma anche il commercio deve essere equo e le regole dell’OMC (organizzazione mondiale del commercio) devono essere rispettate. In caso di dumping agevolato, EBMA farà tutto il necessario per difendere legittimamente i suoi 90.000 lavoratori e 800 PMI (piccole e medie imprese) nell’Unione Europea.

Bike Sharing Dockless

L’EBMA sostiene fortemente la produzione sostenibile nell’UE per far crescere 90.000 posti di lavoro green e le 800 PMI, per aumentare gli investimenti, le innovazioni e migliorare la creazione dell’Industria 4.0.

EBMA è membro di AEGIS Europe, un’alleanza industriale che rappresenta 30 settori chiave che mirano a promuovere gli investimenti produttivi, l’innovazione, l’occupazione e la crescita in Europa.

AEGIS Europa

Il bike sharing in Europa e l’evoluzione sfociata nel free floating

Dall’estate del 2017, anche i modelli di bike sharing cinesi dockless sono penetrati nel mercato europeo. In una dichiarazione, ofo ha affermato che il loro obiettivo è penetrare nel mercato globale della bicicletta e rendere la proprietà della bicicletta obsoleta (vedi qui). oBike ha fatto una dichiarazione simile per raggiungere l’equità sociale delle biciclette (vedi qui).

In Italia c’è anche Mobike, una società cinese che offre un servizio conosciuto come  “free floating”: gli utenti prendono le bici, le usano e le lasciano dove vogliono nella città. Non devono riporle nelle apposite stazioni a rastrelliera, come succede con il bike sharing tradizionale. Mobike funziona interamente attraverso un’app installata nel telefono: è un servizio che ha raccolto molti apprezzamenti e che si sta diffondendo in molti paesi del mondo, compresi gli Stati Uniti, attirando però anche qualche perplessità.

Oltre agli operatori cinesi sono emerse diverse Start-Up Europee come la tedesca Byke, l’irlandese Urbo Solutions e Bleeper Bikes, la belga Cloudbike e Mobit nonché la britannica YoBike e Pony Bikes. Tutte incontrano dei problemi simili come il vandalismo, ma generalmente hanno squadre di manutenzione affidabili e lavorano a stretto contatto con i funzionari della città.

Questi nuovi sistemi di bike sharing dockless (o free floating) della RPC (repubblica popolare cinese) sono attualmente presenti in numerose città europee e il loro numero continua a crescere. Oltre all’Europa, gli operatori cinesi di bike sharing dockless hanno già avviato le loro operazioni in Nord AmericaMessico.

Qui trovi un elenco delle città europee che hanno attivato dei programmi di bike sharing

Ps: tra tutte le città troverete Pesaro in cui l’EBMA, che ringraziamo, ha inserito il link al mio precedente articolo. I’m glad to have been cited from Brussels by European Bicycle Manufacturers Association.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Tod’s espande i confini e apre le porte a Dubai


I fratelli Andrea e Diego Della Valle alla ricerca continua di nuovi mercati per espandere il proprio brand Tod’s sempre più di fama mondiale. L’apertura delle nuove bouique a Dubai è la conferma dell’ottimo momento per la scarpa lussuosa made in Italy di casa Della Valle, un orgoglio italiano esportato anche in Medio Oriente. L’ampia visione di Diego e Andrea in ambito imprenditoriale ha permesso di mantenere la produzione della scarpa di qualità in Italia al contrario di molte aziende che hanno preferito delocalizzare alla ricerca di manodopera a basso costo, a discapito del prodotto finale. Possiamo fare solo le congratulazioni ed un grande in bocca al lupo al made in Italy, quello vero.

Nonostante la riduzione dei ricavi degli ultimi anni, sicuramente i nuovi investimenti porteranno ad un trend positivo. La contrazione dovuta alla crisi del 2008, percepita in Italia sopratutto attorno agli anni 2011, 2012 e 2013 ha naturalmente avuto degli effetti e degli strascichi negativi perdurati nella maggior parte delle aziende italiane che però ora stanno tornando lentamente a crescere sempre con qualche difficoltà dovuta alla burocrazia ostile e alla mancanza dell’appoggio un solido governo (che troppo spesso offre finanziamenti pubblici senza controllo ad aziende che invece di investire nel territorio se ne vanno con il malloppo a delocalizzare, cito il caso k-flex per esempio). L’obiettivo sarà sicuramente quello di incrementare i risultati nelle voci di bilancio e crescere.

Tod's andamento

Probabilmente rivedremo salire le quotazioni in borsa e l’inizio di un nuovo trend positivo anche nel mercato azionario (buon momento per acquistare le azioni??):

Tod's titolo in borsa

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

L’albero più fotografato a San Marco alle paludi (FM)


Albero San Marco

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Porto San Giorgio – Street Food Festival 12-15 Aprile


Street Food Festival Porto San Giorgio

3° Edizione Street Food Festival a Porto San Giorgio. Dal 12 al 15 Aprile 2018 lungo viale Buozzi.


Camioncini e stand locali si preparano ad invadere Porto San Giorgio dal 12 al 15 Aprile prossimo per la 3° Edizione che si preannuncia appuntamento fisso nella primavera delle Marche. Tutti pronti per questi 4 giorni all’insegna del Cibo di Strada! Quest’anno sarà un edizione anche all’insegna della Birra Artigianale di Qualità, con presenti tantissimi birrifici d’eccellenza. L’obiettivo è sicuramente quello di superare le 70.000 presenze di un anno fa.

  • FOOD TRUCK
  • BIRRIFICI ARTIGIANALI
  • POSTI A SEDERE
  • INTRATTENIMENTO MUSICALE
  • ATTIVITÀ PER I BAMBINI

🍔 I PANINI GOURMET COL CIAUSCOLO
🍟 I FRITTI: olive, cremini e verdure
🌮 LA CRESCIA CINGOLANA
🍝 I MACCHERONCINI DI CAMPOFILONE
🥘 GLI GNOCCHI CON LA PAPERA
🍩 I DOLCI: maritozzi farciti, ciambellone della nonna e calcioni


Giovedì 12 Aprile in occasione dell’inaugurazione dello STREET FOOD di PORTO SAN GIORGIO [evento facebook], il Progetto Malafé accompagnerà l’apertura degli stand gastronomici a suon di musica e balli popolari della tradizione del Sud Italia [evento facebook].

Venerdì 13 Aprile il concerto di ‘Gallo Team’ vi aspetta a partire dalle 21,30 per portare sul palco tutto il meglio del rock italiano e non solo. Quattro musicisti con la M maiuscola per un live da non perdere [evento facebook]. Dalle 23:00 Silent Disco, la movida che non fa rumore. 3 consolle con diversi generi musicali, suonano Dj MATTEO DE ANGELIS e LUCA T [evento facebook].

Sabato 14 Aprile DEEJAY STREET con SPECIAL GUEST FROM RADIO DEEJAY arriva Deejay Aladyn [evento facebook].

Domenica 15 Aprile dalle ore 17,30 non perdete l’appuntamento con la band musicale più stravagante della Riviera: i Pupazzi [evento facebook].

Street Food Marche

Vi ricordo che potete scaricare l’app di Seremailragno.com direttamente nel Store ufficiale di Google.

Google Play Store

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. Scarica l’All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Verde 2018: Mostra Mercato Orti e Giardini


Verde Mostra Mercato Orti e Giardini

🍃🍃 VERDE MOSTRA MERCATO ORTI E GIARDINI 🍃🍃
14 e 15 APRILE 2018 presso il Padiglione Fieristico Fermo Forum
▶️ INGRESSO GRATUITO PER TUTTI! ◀️

“Tutto il verde delle Marche
Ritorna l’evento per tutti gli amanti del pollice verde! Uno spazio dove trovare novità e idee per arredare, rinnovare ed abbellire gli spazi esterni della casa, del giardino, balcone o terrazzo. Ma anche tutto ciò che serve per chi coltiva orti o piccoli terreni.

Un mondo dove tradizione e innovazione si mescolano e offrono ai visitatori 2 giorni per vedere, conoscere e acquistare:
– piante e fiori da interno, giardino, orto
– prodotti e attrezzature agricole
– prodotti e attrezzi da giardino da quelli tradizionali a quelli più moderni
– progettazione e servizi per il verde
– arredi e complementi per abbellire giardini e spazi esterni della casa
– prodotti bio e ecosostenibili da filiera corta
– animali da cortile e da compagnia e tutto ciò che serve loro
autoproduzioni artigianali e gastronomiche
– oggettistica e curiosità

Per il divertimento di tutti i piccoli, in occasione della fiera, sarà aperto il parco giochi DIVAGO con i suoi scivoli e gonfiabili dalle 14.00 alle 19.00 di sabato e domenica. Per la partecipazione dei bambini al DIVAGO, il biglietto sarà di 5,00 euro


Vuoi partecipare come espositore?
Contatta il numero 3478608157
Scrivi a: info@verdemostramercato.it


http://www.verdemostramercato.it/
Segreteria: 3404132787 Link Evento

 

Erogazione degli aiuti per la perdita di reddito delle imprese agricole


Il Sindaco di Monte Urano informa che la Giunta Regionale ha approvato la Delibera n. 264 del 06/03/2018 relativa ai criteri e alle procedure per l’erogazione degli aiuti per la perdita di reddito delle imprese agricole danneggiate dalla siccità primaverile-estiva 2017, pubblicata sul sito http://www.norme.marche.it/ . Le aziende agricole interessate possono presentare domande di aiuto entro e non oltre il 9/04/2018 attraverso la piattaforma SIAR (SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLTURA REGIONALE) tramite accesso al seguente indirizzo: htt://siar.regione.marche.it 

Fonte: Comune di Monte Urano

Emergenza Siccità

Il SIAR è un portale realizzato per supportare le attività di back office dei funzionari regionali e le attività di front office dei Centri di Assistenza Agricola (CAA)
inerenti agli interventi promossi, tramite la pubblicazione di bandi, dal servizio Agricoltura della Regione Marche. È il sistema che permette la presentazione elettronica delle domande di agevolazione e di contributi nel comparto agricolo rispondendo ai bandi attivi, pubblicati dalla Regione Marche e da gli altri enti pubblici istituzionali del territorio. Esso offre inoltre la possibilità per le aziende registrate di effettuare le seguenti pratiche online:

  • Presentazione della Notifica di Attività Biologica e dei Piani Annuali di Produzione.
  • Domanda di Assegnazione del Carburante Agricolo (UMA)
  • Domanda di iscrizione al Registro Operatori Agrituristici (EROA)

Il sistema, inoltre, permette all’amministrazione regionale di gestire e aggiornare una banca dati esaustiva di tutte le informazioni tecniche e amministrative
del settore agricolo riguardanti le imprese e la loro attività.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.