Le palme falliche di Civitanova Marche: un caso studio di sentimental marketing


Palme Falliche Civitanova Marche

Le foto hanno fatto il giro del web diventando virali. Il viale addobbato da luci natalizie di forma discutibile ha scatenato l’ironia dei social. Ecco come Civitanova Marche è riuscita a promuovere la città senza un minimo di pubblicità: il sentimental marketing è stato servito su un “piatto luminoso”. Il tabù del sesso e i doppi sensi sull’argomento sono spesso fonte di viralità sopratutto se sposati da una subcultura popolare fortemente puritana come quella marchigiana. Non a caso le ricerche sull’argomento sono letteralmente scoppiate con un boom del +1350%!!Non mi stupisce come questo genere di “notizie” possa fare notizia è solo il riflesso di una degradazione sociale sempre più spinta verso il trash trascinata da pagine Facebook create ad hoc per deviare il popolo dai veri problemi sociali che nessuno ha voglia di affrontare e di trattare. Le cose serie molto spesso sono fonte di disinteresse poiché non coinvolgono appieno il desiderio delle masse,delle folle psicologiche. Nietzsche diceva:<<La follia è molto rara nei singoli individui.Nei gruppi,nei partiti,nei popoli,nelle epoche essa è la regola>>. 

Luminarie Civitanova

Civitanova Marche è entrata nella top 10 della classifica di tendenza posizionandosi (per ora) al 6° posto: 

Civitanova Marche Luminarie natalizie

Civitanova Marche Trends

L’insieme dei caratteri comuni imposti dall’ambiente e dall’eredità a tutti gli individui di un popolo costituisce l’anima di questo popolo. L’insieme di tutti i caratteri costituisce un’anima collettiva possente ma transitoria. Le folle hanno avuto nella storia sempre una parte importante, ed oggi dove l’informazione è potenziata ai massimi livelli e l’aggregazione virtuale è molto semplice, il loro potere è notevolmente ampio. L’azione inconscia delle folle,sostituendosi all’attività cosciente degli individui, rappresenta una delle caratteristiche del nostro tempo. La nuova folla psicologica trattata a suo tempo da Gustave Le Bon ha subito un mutamento spostandosi in gran parte nel mondo virtuale dove tutto è amplificato se vengono toccati i tasti giusti del sentiment.

Civitanova Marche Trends 2.jpg

Luminarie di Civitanova spopolano

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Luca Bompadre: il fenomeno diventato virale (video inedito della vittoria)


Meme Marchigiani.jpgLuca Bompadre, il fenomeno di Montecosaro da più di un milione di visualizzazioni (4,4 mila condivisioni e 22 mila mi piace)!!Caricai il video su Youtube nel 2013,ma fu la pagina Facebook Meme Marchigiani a riproporlo al popolo social e a farlo letteralmente esplodere.

Luca si definisce non geneticamente predisposto per il matrimonio.Esprime saggezza da tutti i pori con perle come Nel momento in cui esco dal brutto è più facile per me trovare la bellezza,invece se vivi nella bellezza è più difficile viverla”. Alla domanda se ci fosse qualcosa di carino a Montecosaro risponde: “È ben nascosto,bisogna trovarlo bene.La pro loco si adopera molto bene,propagandare Venezia,Capri,Ischia è facile.Propagandate Montecosaro,poi vediamo che pro loco ci dovete avere!”. È single perché purtroppo non riesce a trasformare l’innamoramento in amore,quindi quando finisce la passione per Bompadre finisce il rapporto. Colleziona VHS con più di 400 cassette. Il suo aspetto viene descritto come un incrocio tra Russell Crowe e Marlon Brando in Fronte del porto.

Ecco come si portò a casa 37.500€:

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Monte Urano in bici


Monte Urano from Michele Paoletti on Vimeo.

Uscire dalla città a piedi è faticosissimo.T’investe la lava bollente del brutto,del rumore,strade sopra strade,tremendi ponti di ferro,treni,camion,tir,corsie con sbarramenti,impraticabili autostrade:un vero teatro di guerra.
(Guido Ceronetti)

Video di 2 anni fa,era stato fatto per testare la nuova camera in bici senza stabilizzatore,poi mi venne l’idea e lo montai…

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Asus Zenfone 3 night video slow motion test


Video in slow motion settings 1080p by Asus Zenfone 3 (ZE520KL)

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Impostazioni consigliate per la codifica dei caricamenti su Youtube


Prima di decidere quali siano le impostazioni migliori da utilizzare per la codifica del nostro video dobbiamo sapere quali sono le caratteristiche del video da codificare.Se non sapete cosa sia la codifica non preoccupatevi troppo potete approfondirla online o semplicemente tenere a mente che è un’operazione con lo scopo di ridurre l’informazione al fine di poterla immagazzinare o inviare in maniera più semplice (meno informazione significa meno spazio occupato e più rapidità di trasferimento nell’invio del file).Che poi dietro la codifica ci sia un mondo a noi non interessa in questo momento.L’altro aspetto da tenere a mente è che una codifica può essere con perdita o senza perdita.Nel primo caso comprimo senza perdere informazione ma sono limitato nel raggiungere un ottimo risultato di compressione,nel secondo caso elimino l’informazione ridondante(informazione superflua,non percepibile dall’occhio,non fondamentale) ma comunque perdo informazione e se mi spingo oltre inizio a vedere visivamente gli effetti delle perdite(per i veterani,la classica scacchettatura che vedavate quando scaricavate da emule i film pirata in dvx). Ovvero dobbiamo conoscere le caratteristiche del video di partenza. Perché questo?A cosa serve?Conoscere queste informazioni è necessario al fine di scegliere un’impostazione piuttosto che un’altra in fase di codifica.Ad esempio se il video è stato registrato con 30 frame/s non ha senso codificarlo con 60 frame/s!!La codifica vi ricordiamo che non serve ad aggiungere informazione ma a togliere il più possibile bit di troppo riducendo il meno possibile la qualità del filmato o in generale del file che si sta trattando con la massima compressione possibile.La domanda che sorge spontanea allora è: quanto debbo comprimere?Una domanda che non ha risposta in termini assoluti!La risposta alla domanda è dipende!Ora non vorrei scomodare Einstein ma lo faccio. Albert Einstein ipotizzò e poi successivamente le sue ipotesi furono verificate e dimostrate,che nella sagra dell’ovvio non è poi tutto così ovvio: il tempo non è assoluto,non scorre esattamente allo stesso modo nello spazio e a velocità diverse!Al mare il tempo scorre più lento rispetto in montagna,anche se di una quantità quasi impercettibile esiste un discostamento temporale che non ci permette di definire quale sia il tempo assoluto. Prendo come riferimento il tempo che scorre in montagna o quello al mare o in qualsiasi altro punto a diverse latitudini?Questa piccola parentesi è per aprirvi un po’ la mente e invitarvi a stimolare la curiosità nascosta tra scienza e filosofia,comunque chiusa parentesi.
Se non conosciamo le caratteristiche del video o non ce le ricordiamo basta procedere nel seguente modo:
  • selezionare il video
  • fare click con il tasto destro del mouse su proprietà 
  • andare su dettagli:

Dettagli di un video.jpg

Avremo quindi le informazioni principali del video in generale ovvero:

  • caratteristiche video
  • caratteristiche audio
  • caratteristiche del file
  • varie caratteristiche generali

A questo punto possiamo aprire il programma di editing  video e selezionare le impostazioni del rendering come consigliato da Youtube.

  • Nessun elenco modifiche (altrimenti il video potrebbe non essere elaborato correttamente)
  • Moov Atom all’inizio del file (Fast Start)
  • [info]
  • Canali: stereo o stereo + 5.1
  • Frequenza di campionamento 96 khz o 48 khz
  • [info]
  • Scansione progressiva (non interlacciata)
  • Profilo alto
  • 2 B frame consecutivi
  • GOP chiuso. GOP pari a metà della frequenza fotogrammi.
  • CABAC
  • Bitrate variabile. Non è richiesto alcun limite per il bitrate, ma di seguito sono riportati i bitrate consigliati a titolo informativo.
  • Sottocampionamento della crominanza: 4:2:0
  • [info]
  • I contenuti dovrebbero essere codificati e caricati con lo stessa frequenza fotogrammi con cui sono stati registrati.
  • Le frequenze fotogrammi più comuni includono: 24, 25, 30, 48, 50, 60 fotogrammi al secondo (sono accettate anche altre frequenze fotogrammi).
  • I contenuti interlacciati devono essere disinterlacciati prima di essere caricati. Ad esempio, i contenuti 1080i60 devono essere disinterlacciati in 1080p30, passando da 60 campi interlacciati al secondo a 30 fotogrammi compressivi al secondo.
  • [info]

Bitrate

I bitrate indicati di seguito sono quelli consigliati per i caricamenti. Il bitrate per la riproduzione audio non è correlato alla risoluzione video [info].

Bitrate video consigliati per i caricamenti SDR

Tipo Bitrate video, frequenza fotogrammi standard
(24, 25, 30)
Bitrate video, Frequenza fotogrammi elevata
(48, 50, 60)
2160p (4k) 35-45 Mbps 53-68 Mbps
1440p (2k) 16 Mbps 24 Mbps
1080 p 8 Mbps 12 Mbps
720 p 5 Mbps 7,5 Mbps
480 p 2,5 Mbps 4 Mbps
360 p 1 Mbps 1,5 Mbps

 

Bitrate video consigliati per i caricamenti HDR

Tipo Bitrate video, frequenza fotogrammi standard
(24, 25, 30)
Bitrate video, Frequenza fotogrammi elevata
(48, 50, 60)
2160p (4k) 44-56 Mbps 66-85 Mbps
1440p (2k) 20 Mbps 30 Mbps
1080p 10 Mbps 15 Mbps
720p 6,5 Mbps 9,5 Mbps
480p Non supportato Non supportato
360p Non supportato Non supportato

 

Bitrate audio consigliati per i caricamenti

Tipo Bitrate audio
Mono 128 kbps
Stereo 384 kbps
5.1 512 kbps
  • YouTube utilizza player con proporzioni 16:9.
  • Se intendi caricare un file che non ha un formato a 16:9, sappi che verrà comunque elaborato e visualizzato correttamente, ma presenterà delle bande nere laterali o in alto e in basso, generate dal player.
  • Scopri come utilizzare le risoluzione e le proporzioni correttamente.

FONTE UFFICIALE: LINK

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Backstage dell’esorcista [video inedito]


Ecco a voi una rarità, ovvero il backstage dell’esorcista (Warner Bros, 1973). Lanciato in Brasile nel 1974 il film è diventato uno degli horror più redditizi di tutti i tempi raccogliendo più di 440 milioni di dollari in tutto il mondo. Questo video è la dimostrazione di quanto possa essere complicata una produzione cinematografica soprattutto in un epoca dove la tecnologia era ancora obsoleta come gli anni settanta.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

300 Castagne-La battaglia de Smerillu


Ogni anno va in scena una “battaglia” a distanza a colpi di incassi. La castagnata di Smerillo nota per importanza storica e rimembrata da tutti si svolge sempre nello stesso periodo della castagnata monturanese e questo genera fervore nei preparativi,alla ricerca della perfezione dei pasti sfruttando tutta l’esperienza dei master artigiani con lo scopo di accaparrarsi quante più persone possibili nonché sponsor nel proprio paese tradizionalista,fortemente patriottico,superstizioso ma al contempo credente.Il festaiolo non percepisce alcun compenso economico,perché il vero compenso è la gloria di vedere il compiacimento dei propri compaesani.Ho voluto doppiare questa scena per dare la voce al Leonida de Mondurà pronto a lottare contro il capo comitato de Smerillu fino all’ultimo scontro.Il fine,senza offesa per nessuno,è per ricordare in maniera simpatica che ogni anno lo scontro si ripete con un solo vincitore: LA TRADIZIONE MARCHIGIANA.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

E’ SPARITU-Video ufficiale,backstage e curiosità


Pa.St. EntertainmentE’ SPARITU è la parodia in salsa marchigiana di Despacito, il tormentone più “parodizzato” dell’anno. Una produzione targata Pa.St. Entertainment di Stefano Paoletti (leggi il debutto della Pa.St. Entertainment al cinemagirata in tre diverse location marchigiane (tra Campiglione di Fermo,Marina Palmense e Torre di Palme) e in tre diversi archi temporali nel giro di un mese, con la collaborazione della scuola di ballo Accademia Royal,della birreria Vaffalluppolo e del centro studi musicali Musiquario.

E' sparitu parodia scene.jpg

Il video backstage è la prova del fatto che una produzione anche se amatoriale richiede molto tempo,una preparazione,una scaletta,un’attenzione particolare ai dettagli (alcuni inseriti di sfuggita di proposito,vedi fermando il video al minuto 2:01, per non destare troppo clamore tra coloro che non riescono a comprendere la vena sarcastica di una parodia) e non per ultimo il divertimento di tutti!

E' sparitu parodia.jpg

Curiosità 1: nel giorno 1 delle riprese, entravano nel locale chiuso per turno, persone a chiedere la birra al bancone, ignare di 2 telecamere,2 faretti,tavoli spostati,sedie ammucchiate e una ventinacinquina di persone tra insegnanti,ballerini e comparse. Stavamo girando le scene con una barista fake in piedi sopra una cassetta per aumentarne l’altezza; i clienti vedendo la mancata risposta alla richiesta di una birra uscivano amareggiati sbuffando:”Non se po beve manco na birra!“.

Curiosità 2: la “smanicata” a scacchi era introvabile nei negozi locali,pertanto è stata acquistata una camicia a maniche lunghe da Terranova a 15.99€ e depauperata manualmente, mediante forbici, delle inutili maniche.

Curiosità 3: i tatuaggi sono finti,si chiamano Tattoo Arm Sleeves. Farli veri costava troppo in termini di tempo/danaro e per un video non valeva la pena.

Tra una risata e l’altra è uscito fuori un bel video (link al video ufficiale della parodia). Sotto le riprese di una parte del backstage:

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Attivare l’acceleratore Cuda in Sony Vegas


COS’ È CUDA?

CUDA(Compute Unified Device Architecture) è l’architettura di elaborazione in parallelo di NVIDIA che permette netti aumenti delle prestazioni di computing grazie allo sfruttamento della potenza di calcolo delle GPU (unità di elaborazione grafica). Sfruttando i milioni di GPU CUDA-compatibili vendute sino ad oggi, sviluppatori di software, scienziati e ricercatori stanno applicando CUDA in una vastissima gamma di settori, fra cui l’elaborazione di immagini e video, la biologia e la chimica computazionale, simulazione della fluidodinamica, ricostruzione di immagini CT, analisi sismica, ray-tracing e molto altro ancora.

Il rendering è molto lento quando i video sono particolarmente lunghi e complessi.Per questo se la scheda video lo consente(lo scopriamo aprendo Sony Vegas e andando su Preferences->Video->GPU acceleration of video processing) è possibile attivare l’acceleratore cuda che permette di utilizzare anche la GPU per le operazioni di rendering oltre alla CPU.Come fare?Bisogna andare in:

  1. Open Sony Vegas->Options->PreferencesSony Vegas Cuda Option 1.jpg
  2. L’opzione che a noi interessa si chiama Internal ma qui non è presente perciò bisogna cliccare su Preferences tenendo premuto però il tasto shift. Magicamente apparirà l’opzione nascosta:Sony Vegas Cuda Option 2.jpg
  3. A questo punto basta sostituire FALSE con TRUE e dare ok.
  4. Ora quando andrete ad aprire la finestra delle opzioni per effettuare il rendering comparirà nelle impostazioni una voce che prima non c’era denominata Encode mode:

Sony Vegas Cuda Option 3.jpg

  1. A questo punto potrete selezionare Rendering using CUDA if avaiable dal menu a tendina come in figura.Questo permetterà di usare in maniera automatica sia la CPU che la GPU.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

A very short night movie 


Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.