Il processo mani pulite fu delegittimato dai servizi segreti deviati


“Eravamo arrivati anche al PCI, poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti deviati” – Antonio Di Pietro.

Tangentopoli esiste ancora oggi, non si è mai fermata“, questa è una delle affermazioni più rilevanti di Antonio Di pietro. L’ex magistrato ha risposto alle accuse di chi afferma che nell’inchiesta “Mani Pulite” non si sia voluta fare chiarezza sul PCI (partito comunista italiano), di chi è convinto che tangentopoli si sia fermata anni fa di fronte al comunismo: “È solo l’inchiesta di mani pulite ad essersi fermata“. Il motivo appare abbastanza inquietante:

Tangentopoli non si fermò davanti al Partito Comunista, tangentopoli c’è ancora oggi, non si è mai fermata. È l’inchiesta di mani pulite che si è fermata, e il perché lo spiega il Copasir (1995-1996), che dice che mani pulite è stata fermata da una operazione di delegittimazione portata avanti da sezioni deviate dei servizi segreti su ordine di altissime cariche dello Stato. Noi siamo arrivati fino ai segretari amministrativi di tutti i partiti e in alcuni casi anche ai segretari politici.

Sì, sono passati 25 anni dall’inizio dell’inchiesta giudiziaria “Mani Pulite” e nulla sembra sia cambiato. Il motivo è molto semplice: le indagini giudiziarie portate avanti da quell’inchiesta sono state fermate anzitempo con metodi illegittimi ed anche illeciti da parte di alcuni appartenenti ai Servizi Segreti su ordine di altre Autorità dello Stato.

A causa di quelle indebite interferenze non è stato possibile scoprire tutto il marciume che aveva invaso le Istituzioni, con il risultato che molti dei personaggi coinvolti sono rimasti ancora al loro posto a spadroneggiare a loro piacimento.

Non lo dico solo io ma ciò – oltre a risultare da diverse sentenze dell’Autorità giudiziaria – è documentato da almeno 2 Relazioni adottate a suo tempo dal COPASIR, ovvero dal Comitato parlamentare per i Servizi di informazione e sicurezza dello Stato (organismo composto da Deputati e Senatori ed operante all’interno del Parlamento).

Vale la pena al riguardo rileggere un passo fondamentale di quelle Relazioni che così recita: “…dai dati seppure parziali che il Comitato ha potuto ricostruire, risulta una illegittimità di comportamenti. Le Autorità di Governo ne avevano la percezione? Erano al corrente di quelle note riservate? Non è possibile rispondere con sicurezza. Tuttavia quelle Autorità devono considerarsi politicamente responsabili delle condizioni di illegittimità, di lottizzazione, di inefficienza in cui lavorava allora il SISDE e che le audizioni hanno confermato…

Purtroppo quell’indagine parlamentare esplorativa, avviata nel 1995, si è bloccata nel 1996 per interruzione della legislatura e poi – inspiegabilmente o troppo “spiegabilmente” – non è mai stata più ripresa.

Ora, a distanza di 25 anni, sarebbe cosa buona e giusta operare una rivisitazione storica di quegli avvenimenti quanto meno al fine di fornire una corretta informazione all’opinione pubblica.

Mi domando: c’è la volontà politica-istituzionale di farla?

Non lo so ma voglio sperarlo e per questa ragione – nel dichiarare la mia disponibilità a raccontare la mia versione dei fatti –  pubblico qui di seguito le due Relazioni del Copasir a cui ho fatto sopra riferimento e precisamente:

1 – Relazione-Copasir-05.03.1996-Sullacquisizione-illegittima-di-informazioni-riservate

2 – Relazione-Copasir-26.10.1995-Sugli-atti-trasmessi-dalla-Procura-di-Milano

Fonti approfondimento: http://www.antoniodipietro.it

Annunci

Chiara Ferragni strizza l’occhio al potere occulto della massoneria?


La nuova collezione di Chiara Ferragni ha casualmente l’occhio della provvidenza simbolo della massoneria globale?

E disegnando il triangolo di Salomone tutto diventa più chiaro per gli amanti del complottismo:

Triangolo di Salomone

Dollaro massonico

L’occhio del potere è diventato onnipresente a simboleggiare la presenza costante della massoneria? N.B. Per rispetto di Chiara non stiamo facendo affermazioni ma domande lecite.

acqua ferragni massoneria

E suo marito Fedez? Tutto casuale? Beh, è difficile crederlo…

Fedez e massoneria

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News

Copyright©2018 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.

È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

La morte di David Rossi – Un omicidio archiviato dai poteri forti


David Rossi caduta

Il 4 luglio 2017 il Gip di Siena archivia per la seconda volta il caso della morte di David Rossi, capo dell’area comunicazione della Banca Monte dei Paschi, come suicidio. Siamo a Luglio 2018 e l’OMICIDIO di David con insabbiamenti, depistaggi, manomissioni di prove, indagini sbrigative e malfatte (tipico di chi vuole nascondere tutto passando inosservato e senza clamore mediatico) è inabissato nel dimenticatoio. David Rossi sapeva troppo, voleva parlare ed è stato fatto fuori 2 giorni prima che spifferasse tutto ai magistrati. Nelle indagini sono stati fatti volutamente degli errori clamorosi e inspiegabili per un detective, o anche per un semplice appassionato di telefilm polizieschi. NON SI È VOLUTO INDAGARE. La parte deviata dei servizi segreti e della massoneria italiana ha colpito ancora. I poteri forti hanno messo a tacere un giro di vite e denaro losco che avrebbe scatenato pesanti ripercussioni nell’alta borghesia. I telegiornali si sono magicamente dimenticati di David Rossi; non vogliono che l’opinione pubblica torni ad interessarsi di un argomento così scomodo al potere (che li gestisce).

Per calcolare la velocità di caduta del corpo serviva la bobina originale del video, che però è magicamente sparita dalla procura. La bobina originale serve per vedere le caratteristiche intrinseche di registrazione e compressione. Solo conoscendo il bitrate del file originale a cui sono legati i frame, si può calcolare la velocità effettiva/reale di caduta. La scomparsa di questa prova ricorda la stessa situazione di quando sparì l’agenda rossa di Paolo Borsellino: un pericoloso intreccio di Stato.

  • come può un uomo cadere di schiena in un suicidio
  • come fa un orologio a gettarsi dal balcone venti minuti dopo il suo proprietario
  • perché gli uomini passeggiano intorno alla scena come se non fosse successo nulla

Secondo il ragionamento dichiarato dalle autorità un detective pensando che il caso si tratti di suicidio non raccoglie le prove. Che cazzo di “minchiata” è?? Un detective raccoglie le prove sempre per poter confermare se si tratti o meno di suicidio. Un’ ipotesi ha bisogno di prove per essere conclamata e non può essere confermata da sole supposizioni/intuito. Come non si può condannare un imputato senza prove a carico non si può chiudere un caso di suicidio senza prove rilevanti. David Rossi è stato ucciso e voi sapete ma non parlate perché siete vigliacchi, siete più colpevoli dell’assassino materiale e prima o poi il silenzio vi logorerà la vita.

Logge massoniche – Massoneria nella città di Fermo


⭐⭐⭐⭐⭐ La loggia massonica R.L. Hiram all’Oriente di Fermo appartiene alla Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana degli Antichi Liberi Accettati Massoni e nasce Venerdi 29 Aprile 2016. Contribuisce ad infoltire le innumerevoli logge massoniche presenti nella Provincia di Fermo di cui nessuno osa mai parlare. Ma dove si trovano queste stanze segrete? Continua il viaggio alla scoperta della massoneria fermana, dopo aver analizzato come in passato ci siano stati legami con i Rotary Club. 

Massoneria a Fermo
Foto tratte dalla rivista online. La scritta recita: ASCOLTA,GUARDA,TACI

Gli innominati dei piani alti annunciarono nel 2016:

“Oggi inauguriamo e consacriamo un Tempio massonico che è immerso nell’aura di Fermo, la cui massima espressione è nel Duomo del Girfalco, i cui due stipiti del
portale, sono “supremi esempi di draghi vomitanti i tralci della vita”, i quali
terminano – scrive Elémire Zolla – l’uno nella figura di San Pietro, la Chiesa esteriore
e visibile, e l’altro in quella di San Giovanni che proclama il Verbo, simbolo della
Chiesa interiore e invisibile. Nella cosmogonia l’invisibile precede il visibile, nella
conoscenza religiosa il processo si rovescia.” Fonte: Loggia R.L. Hiram all’Oriente di Fermo

Il Delta, detto anche Triangolo di Salomone, prende il nome dalla forma maiuscola della terza lettera dell’alfabeto greco. Simboleggia la perfetta geometria del numero tre, riscontrabile in diverse filosofie. Nella religione cristiana, ad esempio, rappresenta la Trinità, mentre in altri contesti appare come simbolo di perfezione divina. Come accade anche nella simbologia della squadra e compasso, all’interno del Delta spesso compare la lettera G, che si presta a diverse interpretazioni (God, Geometria, Gnosi).

Massoneria nel fermano

La sede massonica del Grande Oriente d’Italia di Fermo è stata rivelata ed è ubicata proprio al piano nobile dello splendido Palazzo Guerrieri in Via Perpenti n.16 a Fermo. È completamente affrescata da dipinti del pittore sangiorgese Pio Panfili (1723-1812), presenti anche nella Sala dell’Aquila di Palazzo dei Priori di Fermo (1762).

Papa Sisto V

L’aspetto curioso è che il prolungamento del delta che si forma unendo i punti tra il Duomo di Fermo (edificio romanico-gotico del 1227), il museo archeologico (dove sono presenti le cisterne romane) e Palazzo dei Priori (ospita nella parte esterna la statua in bronzo di papa Sisto V del 1588) arriva in Via Perpenti n°16. Una coincidenza? È proprio questa l’aurea a cui si riferisce il comunicato sopra citato? È all’interno la sede di questa recente loggia massonica? Non possiamo saperlo, ma di certo possiamo immaginarlo. Ai vertici del triangolo e del delta risiedono dei forti poteri (quello religioso, quello politico, quello storico) in grado di spostare gli equilibri, ma ben nascosti dietro lo stile gotico.

Massoneria-nel-fermano-2
La massoneria si è impadronita delle istituzioni: Politiche, Economiche, Sociali ed Ecclesiali

Curiosità 1: proprio al Palazzo dei Priori, nel Febbraio 2018, inizia la visita di Paolo Gentiloni (fonte: informazione.tv).

Curiosità italiana 2018: vi ricorda qualcosa l’occhio massonico?

acqua ferragni massoneria

Clicca qui per seguire gratuitamente l’edizione in Google News Google News

Massoneria nelle Marche e legami con i Rotary Club


 

Clicca qui per seguire l’edizione in Google News Google News Icon e scoprire gli aggiornamenti sulla massoneria

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.