Top 5 April 2018 Shazam Italy Search Charts [free download]


Top 5 Shazam Italy

Click on link, then click on convert, then click to download

  1. X (EQUIS)-Nicky Jam x J. Balvin
  2. Alvaro Soler – La cintura
  3. Thegiornalisti – Questa nostra stupida canzone d’amore
  4. These Days feat. Jess Glynne, Macklemore & Dan Caplen

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Alvaro Soler – La Cintura [Download]


Click to download (then click convert)

La Cintura [Testo]

Destaca cuando anda
Va causando impresión
Cada día cuando levanta
Brilla como el Sol

Su vestido de seda
Calienta mi corazón
Como en una novela
En la televisión

Me acerco a ti
Bailemos, juguemos
Acercate

Porque mi cintura
Necesita tu ayuda
No lo tengo en las venas
Y no la puedo controlar

Creo que mi cintura
Choca con mi cultura
Tropiezo con la arena
Ya no me puedo controlar

Y bajando bajando eh
Olvidando olvidando
Que estoy bailando bailando eh
Y así hasta el amanecer

Porque mi cintura
Necesita tu ayuda
No lo tengo en las venas
Voy a prender a controlar
Mi cintura cintura

Por qué no bajamos a la playa?
Para así practicar
Pronto por la mañana
Y así no hay nadie más

Cuando bailo contigo
Tu cuerpo me da calor
Besito a besito
Mi fruta de la pasión

Me acerco a ti
Bailemos, juguemos
Acercate

Porque mi cintura
Necesita tu ayuda
No lo tengo en las venas
Y no la puedo controlar

Y bajando bajando eh
Olvidando olvidando
Que estoy bailando bailando eh
Y así hasta el amanecer

Porque mi cintura
Necesita tu ayuda
No lo tengo en las venas
Voy a prender a controlar
Mi cintura cintura

Ven hacia mi, ven hacia mi
Como las olas del mar
Ven hacia mi, ven hacia mi
Que ya no puedo parar

Ven hacia mi, ven hacia mi
Como las olas del mar
Ven hacia mi ya no puedo parar

Y bajando bajando eh
Olvidando olvidando
Que estoy bailando bailando eh
Y así hasta el amanecer

Porque mi cintura
Necesita tu ayuda
No lo tengo en las venas
Voy a prender a controlar
Mi cintura cintura

Y bajando bajando eh
Olvidando olvidando
Que estoy bailando bailando eh
Y así hasta el amanecer

Mi cintura cintura.

TRADUZIONE

Si vede quando cammina
Che provoca emozioni
Ogni giorno quando si sveglia
Brilla come il sole

Il suo vestito di seta
Scalda il mio cuore
Come in una telenovela
Alla televisione

Mi avvicino a te
Balliamo, giochiamo
Avvicinati

Perché la mia vita
Ha bisogno del tuo aiuto
Non sono portato a questo
E non riesco a controllarla

Penso alla mia vita
Che si scontra con la mia cultura
Inciampo sulla sabbia
Non riesco più a controllarmi

E abbassandomi, abbassandomi eh
Dimentico, dimentico
Che sto ballando ballando eh
E così via fino all’alba

Perché la mia vita
Ha bisogno del tuo aiuto
Non sono molto portato a questo
Imparerò a controllare
La mia vita

Perché non andiamo in spiaggia?
A fare pratica
Al mattino presto
E così non ci sarà nessuno

Quando ballo con te
Il tuo corpo mi dà calore
Bacetto dopo bacetto
Il mio frutto della passione

Mi avvicino a te
Balliamo, giochiamo
Avvicinati

Perché la mia vita
Ha bisogno del tuo aiuto
Non sono molto portato a questo
Imparerò a controllare

E abbassandomi, abbassandomi eh
Dimentico, dimentico
Che sto ballando ballando eh
E così via fino all’alba

Perché la mia vita
Ha bisogno del tuo aiuto
Non sono molto portato a questo
Imparerò a controllare
La mia vita

Vieni da me, vieni da me
Come le onde del mare
Vieni da me, vieni da me
Che non posso fermarmi

Vieni da me, vieni da me
Come le onde del mare
Vieni da me, non riesco fermarmi

E abbassandomi abbassandomi eh
Dimentico dimentico
Che sto ballando ballando eh
E così via fino all’alba

Perché la mia vita
Ha bisogno del tuo aiuto
Non sono molto portato a questo
Imparerò a controllare
La mia vita

E abbassandomi abbassandomi eh
Dimentico dimentico
Che sto ballando ballando eh
E così via fino all’alba

La mia vita.

Copyright©2018 by Alvaro Soler ►Facebook: http://facebook.com/alvarosolermusic ►Instagram: http://instagram.com/alvarosolermusic ►Twitter: http://twitter.com/asolermusic ►Spotify: http://spoti.fi/1V9b9MU ►Website: http://www.alvarosoler.com

Solo un brivido – Stefano D’orazio


Uno dei pezzi più belli degli anni 90′ rimasto nel cuore di tutti..

È una notte di quelle che non riesco a dormire
mi rigiro nel letto e non so
cosa mi può mancare cos’è che mi tiene sveglio
poi tutto d’un tratto avverto che…
Mi manca un brivido un’emozione una sensazione
e vorrei urlare tutti quanti svegliare ma non si può
Poi decido di alzarmi cerco di distrarmi
poi mi affaccio di fuori e vedo che…
Il cielo è pieno di stelle
le comincio a contare
e mi accorgo che una di quelle sei tu
Ed ecco un brivido un’emozione una sensazione
e vorrei chiamarti
ma dovrei svegliarti
e non si può
in certe ore no
è vietato amare
La notte se ne sta andando
con sè ti sta portando
e si sta portando via
anche un brivido un’emozione una sensazione
e dovrei dormire invece di amare
perché non si può in certe ore no
Ma era solo un brivido un momento magico
una sensazione un’emozione una sensazione un’emozione

Testo: S.D’Orazio

Musica: S.D’Orazio

Album: Stefano D’Orazio (1995)

Musicanormale: il nuovo album dei CaPaBrò


Capabrò

I CaPaBrò nascono per sbaglio diversi anni fa e si sviluppano con la ferma convinzione che nulla si crea, nulla si distrugge, ad eccezione delle cellule neuronali di chi assiste ad un loro spettacolo. Dopo aver superato l’iniziale shock, ed avere acquisito la piena consapevolezza di esistere di fatto come gruppo musicale, i tre decidono di fare le cose sul serio. Ed è proprio qui che iniziano i guai. Altrettanto seri. Da allora nulla è più come prima: i loro concerti iniziano a prendere trame complicate, a volte imprevedibili anche per i tre sciagurati protagonisti; e quelle che potevano essere tranquille serate passate in allegria a suonare per un pubblico spesso non pagante, ma comunque appagato, ben presto si trasformano in un poutpourì di sketch recitati, monologhi, siparietti e scambi di battute con gli spettatori, gag tragi-comiche e quant’altro… Con la musica a far da filo conduttore a uno spettacolo che ha la mera presunzione di rappresentare e al contempo sdrammatizzare la condizione abietta dell’essere umano e del suo migliore amico: Fausto.

Tour Capabrò

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.