La “potenza” gratuita di Twitter – Seremailragno.com™


L’Analytics di Twitter parla dei risultati raggiunti dal nostro account: in soli 28 giorni ha collezionato 20.200 visualizzazioni, 1860 visite al profilo e 17 menzioni, numeri impensabili da raggiungere con Facebook senza l’utilizzo di sponsorizzazioni. Twitter è una risorsa importante per scrittori, editori, blogger, giornalisti perché permette di raccogliere un bacino ben targhettizzato dando priorità visiva agli articoli. Perché molti abbiano abbandonato Twitter è ancora un mistero. Ne avevamo già parlato diverso tempo fa in questo articolo che vi consiglio di leggere. Chiaramente la qualità e la credibilità di ciò che scrivete è sempre molto importante e vanno mantenute alte onde evitare perdite nel tempo.

Twitter Statistiche

Twitter numeri

Google Play Store

Copyright©2019 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Creare storie con Issuu Story Creator in Adobe InDesing


Issuu Story è l’estensione Cloud per Adobe InDesign nata per il social sharing rapido e senza interruzioni per tutte le tipologie di utenti, creativi, marketer, gestori di social media, designer di aziende affermate o start-up emergenti. Gli utenti di InDesign e Issuu possono ora caricare i loro contenuti InDesign direttamente su Issuu Story Cloud, la piattaforma che trasforma automaticamente le risorse di testo e immagine in formati Story adattabili a tutte le piattaforme social.

Issuu Story Cloud comprende una suite di prodotti che consente a marchi e creatori di trasformare qualsiasi tipo di contenuto (immagini, animazioni, articoli o annunci pubblicitari) in un social media di qualità professionale. Storie, condivisioni sui canali social preferiti e persino monetizzazione.

Per creare un Instagram, Snapchat, Facebook o Google AMP Stories (<-clicca per vedere il risultato), gli utenti che hanno installato il plug-in possono selezionare “Crea storia per social” dal menu “File” in InDesign. Vi verrà richiesto di selezionare le pagine da cui desideri generare una storia e quindi ricevere una scelta di stili che corrisponda alle esigenze della tua storia. Story Creator ti consentirà anche di creare un annuncio Story dai tuoi contenuti.

Issuu Stories

Issuu Story Creator formatta i tuoi contenuti per i social network e AMP stories. Ti consente inoltre di modificare la tua storia, inclusa la modifica del testo e includendo immagini che non sono nella storia originale.

Potrai salvare la tua storia in modo che tu possa accedervi anche dall’app Issuu per una facile condivisione su social network solo per dispositivi mobili.

Vuoi saperne di più sulle Stories? Ascolta ed iscriviti al nostro podcast:

Le Amp Stories – Uno strumento web di storytelling mobile friendly


Amp Stories Cosa sono

Nel podcast che troverete sotto ho parlato delle Amp Stories una novità abbastanza fresca e molto interessante introdotta circa un anno fa (ma ancora non decollata nel mainstream del web). In breve un’amp stories è l’emulazione nel “web puro” delle stories di Instagram nate per il “web social”. L’obiettivo è utilizzare le accelerated mobile page (da cui AMP) per promuovere contenuti multimediali “smartphone friendly” senza dover per forza passare dall’ormai monopolio Zuckerberg. Inoltre le amp stories a differenza delle Instagram stories, oltre che ad essere di nostra esclusiva proprietà intellettuale possono essere indicizzate nel motore di ricerca e comparire quindi nel momento più opportuno ovvero quando vengono richiamate dalle giuste keyword. Come crearle? Spiegarlo richiede tempo e screenshot quindi lo vedremo magari in un prossimo articolo, rimanete sintonizzati.

Qui troverete la nostra prima amp stories di test.

 

Clicca qui per seguire l’edizione su Spotify

Copyright©2018 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.

È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Strategie di marketing – Come si riempie una piazza pubblica?


Tra le tante domande interessanti a cui molte amministrazioni comunali debbono dare risposta una riguarda sicuramente il come riuscire a riempire una piazza pubblica (sopratutto durante il periodo natalizio). Come incentivare la gente a scendere nella piazza di paese e a spendere denaro nelle attività locali?? Abbiamo indagato prendendo un caso studio interessante: quello di Piazza del Popolo di Fermo. Da diversi anni l’amministrazione comunale è riuscita con successo a rianimare il quadratum (piazza in latino), ma come ha fatto? Quale strategia hanno usato?? Beh in realtà la genialata è sotto gli occhi di tutti ed è forse questo il motivo per cui non la si percepisce. Udite bene: il segreto per riempire una piazza è riempire la piazza. Lapalissiano direte voi?! Beh non proprio! Non vi è ancora chiaro? Bene, ascoltate:

Regola n° 1: non prendetemi per il culo


Nei pre-contratti telefonici prima ti dicono una cosa poi durante la registrazione aggiungono particolari di cui non avevano parlato e allora ti incazzi e blocchi tutto. Registro tutte le chiamate, ascolto bene, i trucchetti del cazzo li conosco tutti. Purtroppo oggi come oggi se non vi informate bene e non alzate la voce ve lo piazzano dritto in culo…la mancanza di trasparenza atta a fare numeri e basta non è concepibile. Il cliente va informato correttamente e se mi dici che il costo è x poi quando inizio a darti i dati aggiungi un costo y allora non ci siamo. Volete giocare con la psiche delle persone? Che il gioco abbia inizio, detto io le regole….