Tod’s espande i confini e apre le porte a Dubai


I fratelli Andrea e Diego Della Valle alla ricerca continua di nuovi mercati per espandere il proprio brand Tod’s sempre più di fama mondiale. L’apertura delle nuove bouique a Dubai è la conferma dell’ottimo momento per la scarpa lussuosa made in Italy di casa Della Valle, un orgoglio italiano esportato anche in Medio Oriente. L’ampia visione di Diego e Andrea in ambito imprenditoriale ha permesso di mantenere la produzione della scarpa di qualità in Italia al contrario di molte aziende che hanno preferito delocalizzare alla ricerca di manodopera a basso costo, a discapito del prodotto finale. Possiamo fare solo le congratulazioni ed un grande in bocca al lupo al made in Italy, quello vero.

Nonostante la riduzione dei ricavi degli ultimi anni, sicuramente i nuovi investimenti porteranno ad un trend positivo. La contrazione dovuta alla crisi del 2008, percepita in Italia sopratutto attorno agli anni 2011, 2012 e 2013 ha naturalmente avuto degli effetti e degli strascichi negativi perdurati nella maggior parte delle aziende italiane che però ora stanno tornando lentamente a crescere sempre con qualche difficoltà dovuta alla burocrazia ostile e alla mancanza dell’appoggio un solido governo (che troppo spesso offre finanziamenti pubblici senza controllo ad aziende che invece di investire nel territorio se ne vanno con il malloppo a delocalizzare, cito il caso k-flex per esempio). L’obiettivo sarà sicuramente quello di incrementare i risultati nelle voci di bilancio e crescere.

Tod's andamento

Probabilmente rivedremo salire le quotazioni in borsa e l’inizio di un nuovo trend positivo anche nel mercato azionario (buon momento per acquistare le azioni??):

Tod's titolo in borsa

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Annunci

Babaloo, il ricordo della discoteca più bella d’Europa


Babaloo

La discoteca Babaloo era situata a Porto Potenza Picena (MC) nei pressi di Porto Recanati ed era l’unica discoteca delle Marche centrali che riusciva a raccogliere consensi da tutta Italia. Della discoteca Babaloo costruita sopra un lago artificiale ne parlavano un po’ tutti dalla Sicilia fino al Piemonte e ogni week-end i clienti arrivavano da tutta Italia. Era definita una delle discoteche più belle d’Europa tra le più cliccate nei motori di ricerca.

Interesse-Babaloo

Il Babaloo aveva quattro grandi ambienti musicali e una zona ristorante situata su due piani. Prima di arrivare all’ingresso bisognava fare una lunga passeggiata tra stupende rocce con vegetazione ornamentale, palme, statue tribali, luci e scivoli prima di poter arrivare all’ingresso vero e proprio. Superato il cancello della discoteca si entrava nell’ambiente esterno con divanetti e bar, nella sala centrale e subito dopo nella pista da ballo “galleggiante” sulla chiatta costruita proprio sopra al lago. Grazie ai vetri si poteva osservare il panorama a 360°.

Remebering Babaloo

Era qui che ad un certo punto della serata partivano le note magiche di In the Sky dei Boys at work:

In questo ambiente le sonorità musicali house erano selezionate dai dj resident Mattia Ascani e Frank Bacci con a rotazione i migliori guest dj nazionali e internazionali. Nella sala principale della discoteca Babaloo le sonorità erano allietate dalle voci dei resident Alex L e Axer (Andrea Molitari) supportati da vari guest che di volta in volta si esibivano al microfono. Adiacente alla sala centrale si trovava il privè del Baba dove con una rigidissima selezione si incontravano e si divertivano ballando per tutta notte vip e “bella gente” presenti al locale. Nel privè della discoteca Babaloo si ballava musica commerciale selezionata dai dj resident Alessandrino e Gianluca J con vocalist Oriano. Del Babaloo colpiva in particolare la location unica nel suo genere, le belle donne e il servizio tavoli efficiente ed impeccabile. Attraversando un grande cancello si arrivava in un altro ambiente il cosiddetto “Bababeach”. In questa sala si ballava musica revivol 70/80/90 ed happy music selezionata dal dj resident Fabrizio Breviglieri. La sala “Bababeach” della discoteca Babaloo si differenziava dalle altre sale per la sua particolare zona tavoli contraddistinta da ombrelloni e sdraie. Salendo le scale presenti nella pista centrale della discoteca Babaloo, si arrivava al piano superiore dove si trovava un ambiente più piccolo dedicato principalmente alla musica latino-americana selezionata dai dj Gianni Crucianelli, Gigio Alpini e Ray con l’animazione delle scuole di ballo più importanti della zona. In questa sala si poteva ammirare uno splendido panorama contraddistinto dal mare, dal lago, dalle luci e dalla gente che ballava nella parte sottostante del locale. Poi nel 2012 a causa del fallimento complice la crisi economica tutto fu chiuso ed è tutt’ora in balia del ricordo. Ma di quel posto rimane sempre la vivida emozione delle serate più belle di sempre.

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

POCULUM ai Soliti Ignoti: il primo Papillon al mondo in vetro temperato


Poculum di Umberto

Durante un normale giorno di lavoro a Porto Sant’Elpidio (nelle Marche), Umberto Tofoni , vede suo padre intagliare,nella vetreria di famiglia,uno specchio a forma di uomo e decide così di applicargli un papillon in vetro. L’idea gli piacque, al punto di indossarlo lui stesso ad una festa,dove colpisce molti partecipanti. Tra sorpresa,incredulità e un pizzico di follia Umberto decide di credere nell’idea e d’intraprendere la strada che l’ha portato ad essere conosciuto come l’inventore del primo papillon in vetro temperato al mondo artigianale completamente made in Italy. Nasce per gioco, per portare avanti una tradizione famigliare, per promuovere l’artigianato locale, per voler cambiare la propria vita facendo quello che più gli piace: inventare e innovare. La tradizione incontra l’innovazione. Tradizione nel realizzarli completamente a mano, innovazione nell’indossarli.

Poculum Papillon in vetro

Soliti Ignoti Papillon Vetro
Poculum (che in latino significa lavorazione in vetro più rivolta verso i bicchieri) è totalmente sicuro e totalmente lavorato a mano in ogni dettaglio. Ogni cliente indossa la storia, indossa la differenza, ogni modello è unico nel suo genere, indossare POCULUM significa indossare il Made in Italy.
POCULUM, stravolge completamente quest’accessorio, non diminuendo il suo fascino intramontabile ma rendendolo protagonista assoluto del look sia maschile che femminile;

Poculum Papillon in vetro

Poculum Papillon

Poculum è al passo con le ultime tendenze e ogni giorno si migliora, sfornando fantasie di ogni genere, grazie alla tecnica della sabbiatura, che fa risaltare al massimo le proprietà magiche del vetro.

Poculum sta arrivando in tutto il mondo dall’Inghilterra all’America, si riducono i confini dell’arte applicata alla moda. Un vero successo che ha colpito persino i dirigenti dei Soliti Ignoti di Rai 1 vedendolo indossato da un figurante in una loro puntata. È così che si sono informati su quel particolare papillon in vetro e hanno rintracciato Umberto Tofoni, colui che ama definirsi: un artigiano sognatore. In onda Sabato 24 Febbraio alle ore 20:40 su Rai 1.

Copyright©2018 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Pistola HAMMERLI FIREHORNET-Test e recensione


  • Numero di catalogo CN378
  • Pistola libera vendita (non necessita di porto d’armi)
  • Monocolpo ( si può caricare e sparare un solo colpo alla volta)
  • Funzionante con molla a stantuffo e pistone, con caricamento a canna basculante (breakbarrel)
  • Prodotta dall’azienda turca Hatsan
  • Commercializzata dalla tedesca Umarex utilizzando il marchio Hammerli
  • Calibro è di 4,5 mm
  • Tacca di mira regolabile mediante un sistema di doppia ghiera verso due assi(alto/basso e destra/sinistra)
  • Adattatore di canna per prolungare la canna e ridurre lo sforzo richiesto per il caricamento
  • Canna da 165 mm in acciaio ad anima rigata
  • Peso di 1380 g
  • Lunghezza di 375 mm
  • Sicura manuale a pulsante
  • Scatto del grilletto regolabile
  • Potenza 7,4 Joule
  • Velocità del proiettile circa 140 m/s (circa 500Km/h)
  • Aggancio torcia: non possibile
  • Ottica: possibilità di montaggio di un’ottica esterna previo smontaggio di alcune parti Freccia gif Vedi pistola+ottica

Hammerli Firehornet.jpg

Infine sotto potrete trovare il test effettuato su 3 distanze:

  • 6 metri
  • 12 metri
  • 20 metri

usando solo la tacca di mira senza l’aggiunta di alcun ottica esterna.Dopo averla regolata sparando diverse centinaia di colpi sul bersaglio debbo dire che la precisione è strabiliante!

Freccia gifclicca per vedere la prova pratica

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Punto Gelato: pranzo con il gusto fresco del gelato artigianale


Crepes con gelato e frutta
Punto Gelato via Faleria Porto Sant’Elpidio(FM)

La pausa pranzo è un momento di relax,per ricaricare le energie,staccare la spina e riposare la mente.Essere appagati a livello gustativo rilascia endorfine in tutto il corpo che aiutano il processo di ricarica.Il gusto è uno dei sensi fondamentali; lasciamoci guidare per scoprire i lati più reconditi della nostra esistenza.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Rasoio Philips HC7460 unboxing italiano


Acquistato presso Amazon al prezzo di 44.99€ invece di 79.99€ con Prime. Un ottimo rasoio soprattutto nel rapporto qualità/prezzo.Presenta ben 60 possibili lunghezze di taglio con passo di 0,2 mm regolabili tramite 2 pulsanti che agiscono su un motorino elettrico. Sono presenti 3 testine da inserire per permettere un taglio da un minimo di 0.5 mm (senza alcun alzo inserito) fino a 42 mm. Testina con tecnologia dualcut e memorizzazione dell’ultima impostazione di lunghezza. Carica in 60 minuti,autonomia di 120 minuti e possibilità di utilizzo con cavo di ricarica attaccato.Pennellino per pulire la testina incluso. Per essere proprio pignoli le uniche cose che mancano sono un pettinino e la base per appoggiarlo.Lo abbiamo testato,è fantastico!I capelli non intasano l’alzo.Per i lavori di fino è consigliato un rasoio di dimensioni più ridotte in grado di fornire maggiore precisione ed essere più maneggevole,io personalmente utilizzo un Remington.

Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

CSL-Mini scheda audio esterna usb


Copyright©2017 http://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com.All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.