Abilitare le prestazioni elevate in Windows 10 dalla command window


Tipicamente quando formattiamo il pc e installiamo Windows 10 può capitare di avere una sola impostazione di default in Opzioni Risparmio Energia. Per abilitare le altre modalità nascoste possiamo digitare da cmd (command window – Premere bandierina, digitare cmd e dare invio) il seguente comando:

POWERCFG -S SCHEME_MIN

In questo modo verrà abilitata e attivata l’opzione Prestazioni Elevate (utile quando vogliamo sfruttare al massimo le prestazioni del computer per esempio in gaming o con programmi di editing foto/video) che potrete trovare da adesso in poi in Opzioni Risparmio Energia. Altri due comandi che possiamo utilizzare per cambiare modalità sono:

:: Bilanciato (abilitato di default)
:: POWERCFG -S SCHEME_BALANCED

:: Risparmio di energia (quando vogliamo ridurre i consumi)
:: POWERCFG -S SCHEME_MAX




Seremailragno.com ha contribuito alla di libertà informazione che molte testate giornalistiche online e cartacee non sono riuscite a dare. Grazie per il supporto mostrato 

Se vuoi fare una donazione di 1€ al blog sei libero di farla. Grazie per la lettura.

€1,00

Annunci

InstagramDown – Il social é fuori uso


Disservizio per il social di Mark che risulta irraggiungibile da qualche ora. Panico su Twitter dove impazza l’hashtag #InstagramDown che arriva in trend topic.

How Disable Autosave in Android Studio


File -> Settings -> Appearance and Behavior -> System Settings -> Synchronization (paragraph) -> Uncheck “Use safe write”

Disable Autosave Android Studio

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Fotografia Digitale: SmugMug ha acquisito la piattaforma Flickr


Molti avranno appreso l’acquisizione direttamente accedendo a Flickr, in quanto è apparso un messaggio autoesplicativo su quanto è avvenuto. Yahoo nel 2005 dovette tirare fuori qualcosa come 20 milioni di dollari per l’acquisizione (ma erano altri tempi e altri mercati), mentre ora non si conosce quanto possa essere costata la transazione. Flickr ha mantenuto circa 75 milioni di iscritti ed un traffico di oltre 10 milioni di utenti unici al mese. A Marzo Flickr ha registrato 13,1 milioni di visitatori unici, rispetto ai 10,8 milioni dell’anno precedente (secondo la società di ricerca comScore). L’obiettivo di Smugmug (azienda privata lanciata nel 2002 da ChrisDon MacAskill, rispettivamente padre e figlio, per la gestione professionale della fotografia nel web in maniera analoga all’allora servizio concorrenziale offerto da Flickr) è ora quello di rilanciare la piattaforma rimasta un po’ in sordina e di nicchia per i fotografi, gli amanti dell’alta definizione e dei metadati, rispetto al popolare e semplice Instagram che si è diffuso in maniera omogenea nella società odierna. Gli account gratuiti di Flickr continueranno a rimanere sempre attivi in quanto parte essenziale della comunità e per il momento non sono previsti cambiamenti neanche per quanto riguarda gli account a pagamento.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Software BaseCamp di Garmin: personalizza i tuoi percorsi


Cos’è Basecamp?

BaseCamp è un software realizzato e distribuito da Garmin utilizzato per la gestione ottimale dei propri percorsi GPS. Permette tutta una serie di funzionalità veramente utili sopratutto per coloro che affrontano luoghi impervi come la montagna, in cui ogni riferimento è importante al fine dell’orientamento e della gestione delle tappe di riferimento (chiamate in gergo tecnico waypoint e segnalate solitamente con delle bandierine rosse).

I waypoint

Un waypoint è essenzialmente un punto di riferimento nello spazio fisico (possono essere rocce, strade, edifici, sorgenti, corsi d’acqua, ferrovie, ecc…) utilizzato per qualsiasi tipologia di navigazione. I tipi di coordinate (ovvero i riferimenti numerici che identificano univocamente un punto nello spazio fisico) utilizzate può variare a seconda dell’applicazione: per la navigazione terrestre queste coordinate geografiche sono espresse in longitudine e latitudine, mentre nella navigazione aerea, comprendono anche l’altitudine. Sapersi orientare comprende quindi anche il saper leggere, inserire e gestire le coordinate, di vitale importanza quando ci si trova dispersi in un bosco e non si sa come procedere.

Pianificare un viaggio

Utilizzando BaseCamp puoi pianificare:

  • viaggi in auto
  • viaggi in moto
  • passeggiate
  • corse in bici
  • escursioni
  • alpinismo
  • ecc…

All’apertura del software BaseCamp ti verrà chiesto di selezionare il tuo profilo attività:

Profilo attività BaseCamp

Ed una volta scelto il profilo opportuno si accede ad una serie di operazioni che possono essere effettuate:

  • pianificare un percorso
  • creare un’avventura Garmin
  • cercare avventure caricate da altri nella community
  • assegnare dei georiferimenti (o geotag) alle foto
  • contrassegnare waypoint e tracce dal computer per poi trasferirli sul dispositivo

Strumenti BaseCamp

Crea le tracce dei tuoi percorsi (o scaricale dal tuo GPS, puoi accedere all’account Garmin Connect da BaseCamp) per visualizzare il profilo altimetrico e lo sviluppo dell’itinerario, in modo da poter stimare il livello di difficoltà di un’escursione o di una corsa in bici.

  • Pianifica l’itinerario panoramico perfetto per il tuo prossimo viaggio su strada, assicurandoti che il navigatore ti guidi attraverso determinati waypoint.
  • Riproduci un’animazione di percorsi e tracce sulla cartografia in 3D, salva e condividi la tua avventura.

Breve introduzione per iniziare a personalizzare il proprio tragitto

La mappa di base è una mappa molto scarna con le strade e città principali. Per avere quindi delle mappe dettagliate con strade secondarie, sentieri e maggiori riferimenti bisogna installarle (possiamo farlo gratuitamente dal sito openmtbmap.org). Iniziamo quindi con lo scaricare e successivamente installare la mappa italiana (basta chiudere BaseCamp e fare doppio click sul file scaricato per avviare automaticamente l’installazione, una volta installato aprite BaseCamp e selezionate la mappa installata nel menu Mappe). Fatto questo andiamo prima di tutto a creare la nostra cartella dove inseriremo i file, andando in file->nuova->cartella elenco e diamo il nome che desideriamo. Fatto questo andiamo sempre su file->nuovo->Elenco e diamogli un nome per iniziare a creare il nostro percorso. A questo punto avremo bisogno degli strumenti principali per il disegno e sono quelli indicati in figura:

  1. Inserisci nuovo waypoint
  2. Crea nuovo percorso
  3. Crea nuova traccia

Strumenti per il disegno

Quindi per l’appunto possiamo iniziare ad inserire i waypoint che vogliamo, e che ci compariranno sia nella mappa sia nell’elenco (nella parte in basso a sinistra). Poi possiamo andare a creare il percorso e/o la traccia.

Attenzione ai termini utilizzati: qual’è la differenza tra percorso e traccia?

La differenza sostanziale tra i due termini è che selezionando due punti nella mappa, il percorso mi crea automaticamente attraverso l’autorouting, una curva arzigogolata che segue i sentieri, le strade,ecc.. mentre la traccia mi crea direttamente una linea retta tra i due punti selezionati. La traccia è cioè quella che i matematici definiscono la spezzata (segmento) che meglio approssima in maniera lineare una curva (in questo caso rappresentata dal percorso). Per ogni traccia o percorso creato abbiamo dei parametri identificativi come:

  • la distanza
  • le coordinate dei punti di partenza e arrivo
  • la rotta del tratto

Da un percorso ad una traccia

Uno strumento utile presente all’interno di in questo tool è proprio crea traccia da percorso che permette di unire una serie di spezzate che meglio approssimano la curva del percorso.

Come modificare un percorso esistente?

Possiamo modificare i percorsi registrati con il nostro dispositivo Garmin semplicemente esportando il percorso da Garmin Connect in formato .Gpx:

Esporta percorso in Gpx

ed importandolo in BaseCamp (da file->importa) per apportare le dovute modifiche. Possiamo vedere anche tutti i dettagli dell’attività come in Garmin Connect:

Frequenza cardiaca

Esplora il terreno

BaseCamp visualizza i dati topografici delle mappe in 2D o 3D sullo schermo del computer, comprese le curve di livello e profili altimetrici. È possibile anche caricare le cartografie dallo strumento, o importare le mappe scaricate o acquistate su DVD o scheda microSD™. Garmin offre un’ampia serie di carte topografiche dei sentieri, che coprono gran parte di Europa e del resto del mondo, pronte all’uso in BaseCamp.

Assegna georiferimenti alle foto

BaseCamp consente di creare foto con georiferimenti, associandole a waypoint specifici. Puoi visualizzare lo scenario esatto in qualsiasi luogo. Trasferisci le foto al dispositivo portatile, pubblica le foto direttamente su Picasa o invia direttamente le foto con georiferimenti tramite e-mail ad amici o familiari, così che in futuro possano raggiungere i tuoi luoghi preferiti.

Crea e condividi le tue avventure

Garmin Adventures fornisce un modo interattivo e gratuito di condividere escursioni, corse in bici, viaggi su strada e molto altro. Utilizzando BaseCamp, è possibile combinare registri traccia, waypoint, foto con georiferimenti, video di YouTube®e molto altro all’interno di un’avventura che verrà pubblicata online. Puoi inoltre inviare tramite e-mail un collegamento alla tua avventura ad amici e familiari, condividerla sui siti di social media o pubblicarla sui tuoi forum preferiti. BaseCamp consente di inoltre di seguire le tracce di altri viaggiatori, permettendoti di cercare e scaricare avventure.

SCARICA GRATIS ORA

Utili:

Puoi seguire la pagina Garmin Sportwatch Italia per rimanere sempre aggiornato

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.