La storia del pomodoro: lo sfruttamento dell’oro rosso


 

Annunci

Sabato di sperimentazione: risultato dopo una settimana


Piantine di insalata in serra

Questo è il risultato visivo dell’esperimento avviato la scorsa settimana (clicca qui per vedere la sperimentazione). Si è avuta effettivamente una crescita superiore visibile dalle foglie più ampie e lunghe, riscontrata in 2 piantine su 3 inserite all’interno della microserra.

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

 

Sabato di sperimentazione: incremento velocità di accrescimento delle piantine


Lo scopo

Questo esperimento “spartano” vuole studiare visivamente l‘accrescimento delle piantine di insalata in seguito all’utilizzo di un sistema:

  • semplice
  • rudimentale
  • veloce
  • low cost
  • ecosostenibile
  • biologico

L’esperimento

1) Prendete delle bottiglie di plastica (da 1,5 litri o 2 litri), eliminate l’etichetta e tagliate la parte inferiore del fondo.

Taglio bottiglia

2) Andate ad inserire le bottiglie nel terreno applicando una pressione roteante, al fine di inglobare la piantina al suo interno (togliete il tappo per far entrare l’aria necessaria all’ossigenazione):

Piantina in bottiglia

3) Applicate l’operazione alle piantine da testare, lasciando le altre come di controllo per confrontare il risultato al termine della sperimentazione:

Piantine in bottiglia di plastica

4) Annotate la crescita delle piantine durante il susseguirsi dei giorni

L’analisi

La bottiglia offre una protezione multivalente sia dalle intemperie sia dai parassiti. Permette quindi di mantenere la temperatura interna superiore rispetto a quella esterna sfruttando l’effetto serra nelle ore diurne e l’effetto di mantenimento nelle ore notturne. La piantina non è quindi stressata dagli sbalzi termici giorno/notte tipici di questo periodo dell’anno. L’insalata è anche protetta dall’eventuale presenza di lumache nei paraggi grazie a questa barriera fisica.

I limiti dell’esperimento riguardano i limiti di spazio offerti dalla bottiglia stessa superabili in parte utilizzando bottiglie di maggiore dimensione (passando da 1,5 a 2 litri). Una volta che la piantina si sarà ben adattata nel terreno si potrà rimuovere l’involucro. Come si può vedere nell’ultima figura dopo qualche ora si può vedere l’effetto della condensa:

“La condensazione (anche detta liquefazione) è la transizione di fase dalla fase aeriforme alla fase liquida di una sostanza. Quando la temperatura si alza, l’aria assorbe il vapore acqueo fino alla saturazione, aumentando il suo volume. Quando poi la temperatura si abbassa, l’aria espelle il vapore che, a contatto con una superficie più fredda, si condensa trasformandosi in gocce d’acqua.”

La conclusione

La vedremo tra 7 giorni. Clicca qui per vedere il risultato

Video:

Copyright©2018 https://www.seremailragno.com by Michele Paoletti michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
I contenuti presenti  non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.