fbpx

Brutti, sporchi e cattivi: il capolavoro di Ettore Scola

Brutti, sporchi e cattivi: il capolavoro di Ettore Scola
cacciannanze
Film consigliato da Seremailragno.com

Salve a tutti, parliamo un po’ di cinema italiano di qualità (ovviamente non moderno) e di capolavori storici. Vi anticipiamo subito che il film in questione è stato incorporato e quindi lo potete vedere gratuitamente. Bene questo a mio avviso è un capolavoro nel vero senso della parola. Gli aspetti interessanti di questo film del 1976 sono molti: è realista con tratti iperrealisti, manca completamente l’estetica della concezione moderna e questo lo rende fantastico, vi sono molti attori con ruoli centrali, è riflessivo, presenta aspetti molto crudi della società del periodo, utilizza la lingua dialettale, contiene spezzoni comici e tragicomici, è scorrevole e non annoia, ed infine l’interpretazione di Nino Manfredi nei panni di Giacinto è esemplare. Possiamo dire che in questi anni il cinema italiano era ancora tra i migliori ed Ettore Scola mostra la sua grande capacità di regista. Forse oggi ancor più di ieri possiamo apprezzare aspetti che sono andati persi grazie alla modernità ed alla evoluzione sociale. Consigliamo questo film per i contenuti e per l’originalità. È uno di quei film che va visto almeno 2 volte.

Scriveva Alberto Moravia nella recensione all’uscita del film: “(…) In questo notevole film, l’insistenza sui particolari fisici laidi e ripugnanti potrebbe addirittura far parlare di un nuovo estetismo in accordo coi tempi, che viene ad aggiungersi ai tanti già defunti: quello del «brutto», dello «sporco» e del «cattivo». Comunque siamo in un clima piuttosto di contemplazione apatica che di intervento drammatico.

Trama – In una baracca nei pressi di San Pietro vive Giacinto con la sua numerosa famiglia e tutte le sue energie sono concentrate a difendere il suo denaro – un milione di lire – dai parenti. I famigliari esasperati dal comportamento di Giacinto decidono di farlo fuori quando questi porta a casa una prostituta e obbliga la moglie alla convivenza con la sua nuova fiamma. Purtroppo il tentativo di sbarazzarsi di Giacinto va a vuoto, dando modo al malcapitato di vendicarsi.

Tutti gli attori – Nino Manfredi, Maria Luisa Santella, Francesco Anniballi, Maria Bosco, Giselda Castrini, Alfredo D’Ippolito, Giancarlo Fanelli, Marina Fasoli, Ettore Garofolo, Marco Marsili, Franco

Dialogo preferito– “Iside: Ma com’è tu moje? Giacinto: Comprensiva…. basta menaje.”

Ruoli dei personaggi preferiti – Capofamiglia (Giacinto), la puttana e la vecchia

Premi – vincitore del premio per la miglior regia al 29º Festival di Cannes

Seremailragno.com™
Seremailragno.com™
Developer: Michele Paoletti
Price: Free

Google News

Segui GRATIS l'Edizione in Google News (clicca sull'immagine). Lascia aperta questa pagina, entro 5 secondi si sbloccherà in automatico il pulsante per chiudere il pop-up.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: