Come si è modificata la pineta di Porto S. Elpidio negli ultimi 20 anni?


Abbiamo analizzato la pineta di Porto Sant’Elpidio utilizzando le immagini satellitari fornite da Google Earth a partire dal 2001. Quello che si nota è un notevole diradamento della copertura vegetativa che si è protratto negli ultimi 20 anni. Se nel 2001 la vegetazione era omogenea e copriva l’intero tratto, oggi la situazione è notevolmente cambiata e il diradamento si vede ad occhio nudo. Il mantra Pray for Amazzonia dovrebbe farci riflettere su quello che succede nei nostri polmoni verdi e avere una maggiore sensibilizzazione pubblica per gli alberi, i boschi, le pinete e la natura in generale. Trascurare il verde pubblico significa trascurare la società che ne beneficia.

Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2001Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2007Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2009Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2012Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2013Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2016Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2017Pineta Porto Sant'Elpidio anno 2019

Google Play StoreCopyright©2019 Seremailragno.com by Michele Paoletti – michelepaol@gmail.com. All rights reserved.
La proprietà intellettuale dell’articolo non può essere copiata, riprodotta, pubblicata o redistribuita perché appartenente all’autore stesso.
È vietata la modifica e la riproduzione dell’articolo in qualsiasi modo o forma se non autorizzata espressamente dall’autore.

Una risposta a "Come si è modificata la pineta di Porto S. Elpidio negli ultimi 20 anni?"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.