Il seme dell’inganno


seme

Persi fiducia

il giorno in cui disse

“la befana non esiste”.

Fu un colpo basso

un rombo al petto

era vero o era un dispetto?

Per tutti quegli anni ero stato ingannato

caduto in macerie ciò che avevo pensato.

Allora è questa la lealtà?

Nascondere a me la realtà?

Da quel giorno iniziai a farmi domande,

i dubbi venivano giù a valanghe.

Fu l’inizio è vero,

non smisi mai più

di trovare risposte,

il mondo era grande,

e le realtà nascoste.

Caduto dall’alto era l’inganno,

fatto cadere dal mondo

in affanno.

Poi cresci,poi pensi

e ci ripensi.

Torni indietro e comprendi,

la vita scorre in avanti,

la comprensione all’indietro,

più invecchi e più capisci,

più ti spegni,più guarisci,

con il fiato in affanno

bruci il seme dell’inganno.

(Michele Paoletti)

CopyrightCOPYRIGHT – ALL RIGHTS RESERVED
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...